23 milioni di euro per l’efficienza energetica di edifici e impianti a Milano

Pubblicato sul sito del comune di Milano il bando per accedere ai finanziamenti per interventi di efficienza energetica degli edifici privati

Bando da 23 milioni di euro per l’efficienza energetica di edifici di Milano

Promosso dal Comune di Milano un bando che mette a disposizione dei cittadini 23 milioni di euro a fondo perduto per interventi di efficientamento degli impianti termici e degli edifici privati.

Possono accedere alle risorse condomìni, società e soggetti privati o pubblici, proprietari di interi edifici. 

Il bando rientra nel programma di investimenti sulla qualità dell’aria e la vivibilità previsti dall’Amministrazione. Tra gli interventi ammessi la sostituzione di impianti di riscaldamento a gasolio con soluzioni meno inquinanti, quali metano, pompe di calore, solare, …o l’installazione nell’edificio di sistemi di isolamento a cappotto, finestre più performanti, interventi sul tetto.

Grazie all’accordo stipulato dal Comune con alcune banche, che anticiperanno i costi attraverso un finanziamento a condizioni agevolate, i cittadini possono realizzare gli interventi di efficientamento senza l’esborso di anticipi di spesa.

Si prevede che l’efficientamento energetico dell’edificio si possa pagare da sé già a partire dalla prima stagione termica dopo i lavori.

Il bando del Comune si aggiunge alle detrazioni statali che in 10 anni permettono di detrarre fino al 75% del valore dell’intervento.

Le risorse messe a disposizione dal Comune di Milano potranno avere un impatto sull’inquinamento della metropoli, l’aumento del valore delle abitazioni, il risparmio sui consumi e in bolletta.

Nel complesso il Comune di Milano ha stanziato circa 32 milioni di euro. Il contributo del ‘bando caldaie’ è stato finanziato nel 2017 con 1,6 milioni di euro a sostegno del rinnovamento degli impianti degli immobili privati nel biennio attualmente in corso. Un finanziamento da 1 milione di euro era destinato a chi ha installato il filtro antiparticolato sul proprio veicolo alimentato a diesel. Un bando di 6 milioni di euro, in pubblicazione in questi giorni, sarà destinato alla sostituzione dei veicoli immatricolati merci diesel con un mezzo meno inquinante (GPL, metano, elettrico).

L’amministrazione meneghina è molto attenta ai temi delle qualità dell’aria e sostenibilità e ha già da tempo posto le basi per l’adozione di nuove regole per migliorare la qualità dell’aria e diminuire le emissioni nocive (CO2, Pm10, NOx). Dal 1° ottobre 2023 sarà per esempio vietato utilizzare il gasolio per alimentare la caldaia Attualmente a Milano su un totale di 40mila edifici residenziali sono presenti circa 3.500 impianti di riscaldamento a gasolio. 

Molto soddisfatto l’assessore all’ambiente Marco Granelli, che sottolinea quanta strada stia facendo Milano nella direzione della sostenibilità “Grazie al bando caldaie 2017 e al progetto sharing cities, sono circa 100 gli edifici che abbasseranno il loro impatto ambientale riducendo le emissioni di inquinanti. Ma dobbiamo fare in fretta e moltiplicare gli interventi. Con questo nuovo bando potranno essere finanziati e realizzati nel prossimo triennio 3.900 interventi per un ammontare complessivo dei lavori pari a 700 milioni di euro e una diminuzione di 550 kg di Pm10 all’anno e di 321 kton di Co2 all’anno”

Oltre che sugli edifici privati il Comune è impegnato negli interventi di efficientamento dei propri edifici pubblici nei quali entro l’autunno 2020 non ci saranno più caldaie a gasolio.  Il Comune si augura una decisa collaborazione anche dalla Regione che possa mettere a risorsa regole e risorse. 

Per partecipare al bando, la domanda di partecipazione deve essere presentata al Comune di Milano dall’amministratore di condominio oppure, nel caso di società, dal proprietario unico o legale rappresentante dell’edificio. Sportello Energia di corso Buenos Aires 22 – angolo via Giovanni Omboni, aperto dal lunedì al giovedì dalle 10:00 alle 12:00. Accessibile anche telefonicamente attraverso l’infoline  02 88468300.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Efficienza energetica

Le ultime notizie sull’argomento