Allarme siccità dal CNR, mai come nel 2017

Il 2017 è stato l’anno più secco dal 1800 e il 4° più caldo, con temperature di +1.3°C al di sopra della media. I dati del Consiglio Nazionale delle Ricerche 

Allarme siccità dal CNR, mai come nel 2017

L’anno meteorologico va da dicembre a novembre, dunque si è appena concluso quello relativo al 2017. I dati appena pubblicati dal CNR relativi a temperature e siccità sono decisamente preoccupanti: il 2017, con una temperatura di +1.3°C al di sopra della media del periodo di riferimento 1971-2000, risulta essere il quarto anno più caldo dal 1800, pari merito agli anni 2001, 2007 e 2016, superato solo dal 2003 (con un’anomalia di +1.36°C), il 2014 (+1.38°C rispetto alla media) e il 2015 che continua ad essere l’anno più caldo di sempre con i suoi +1.43°C al di sopra della media del periodo di riferimento.

Il dato relativo alla siccità è ancor più allarmante, il 2017 è fino ad oggi l’anno più secco dal 1800. Praticamente tutti i mesi, a partire da dicembre del 2016, con le sole eccezioni di gennaio, settembre e novembre, sono stati in perdita, e le piogge sono state inferiori rispetto alla media del periodo di riferimento 1971-2000 di più del 30% e, in ben sei mesi, di oltre il 50%, con agosto a -82% e ottobre a -69%.

Solo nel 1945 c’è stata una situazione simile, con 9 mesi su 12 pesantemente sotto media e un deficit generale del -29%, quindi leggermente inferiore.

Si tratta di dati drammatici, anche per le conseguenze che portano con sé, per l’ambiente e la salute. Basti considerare i fenomeni, purtroppo in crescita, delle ondate di calore che provocano significativi problemi alla salute e un aumento della mortalità.
Ricordiamo inoltre che la scorsa estate verrà tristemente ricordata per i molti incendi che hanno provocato danni probabilmente irreparabili per l’ambiente, in parte dolosi ma che certamente la terribile siccità non ha che peggiorato.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Sostenibilità e Ambiente

Le ultime notizie sull’argomento