IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Approfondimenti > Impianti eolici per la casa: il rinnovabile accessibile a tutti

Impianti eolici per la casa: il rinnovabile accessibile a tutti

La scelta di impianti microeolici nell'edilizia privata può assicurare energia pulita e risparmio in bolletta

A cura di: Alessandra Boraso

 

L’energia eolica è basata sulla forza naturale del vento. Per chi abita in zone ventose, gli impianti eolici costituiscono un’ottima soluzione sia per soddisfare il proprio fabbisogno energetico risparmiando sulle bollette, sia per tutelare l’ambiente. 

La forza del vento è stata sfruttata da sempre, sin da tempi remoti quando la vela era l’unico sistema di navigazione. Se si pensa al mezzo principale che trae rendimento dal vento, il mulino è la prima cosa che viene in mente. L’eolico è la diretta evoluzione dei mulini ed è oggi conosciuto come impianto aerogeneratore.

Questo è formato da un sistema di pale di forma aerodinamica che catturano l’energia del vento; il movimento delle pale è collegato a un rotore meccanico e a una dinamo che trasforma l’energia meccanica in energia elettrica.

Gli aerogeneratori possono essere di grandezze differenti a seconda dell’utilizzo; generalmente sono posizionati nelle zone collinari o costiere dove il vento è sempre presente e costante, non troppo debole, ma neanche troppo forte.

 

L’uso domestico degli impianti eolici

I privati interessati allo sfruttamento della forza del vento per uso domestico, possono installare e utilizzare i cosiddetti mini impianti eolici, i quali convertono l’energia cinetica del vento in energia meccanica o elettrica, entrambe indispensabili per il funzionamento degli apparecchi casalinghi. Si tratta di un settore in crescita perché l'installazione di un un sistema minieolico assicura, con un investimento non troppo alto, autonomia energetica e risparmio in bolletta.

 

Maia di Interwind unisce tecnologia, deisgn e piccole dimensioni. La pala si attiva anche a basse condizioni di ventosità. Il sistema è particolarmente indicato per l'installazione in contesti residenziali perchè si può installare sul tetto, in giardino o in terrazzo.

Eolico per l’edilizia: le dimensioni

L’eolico per l’edilizia privata prevede dimensioni specifiche: da 0 a 200 kW. Si parla di impianti ad asse verticale o orizzontale. I primi, più costosi, hanno turbine ad esse verticale e il rotore può avere forme differenti in base alle specifiche tecniche, ideali da installare sui tetti delle abitazioni. Gli impianti ad asse orizzontale, più economici e diffusi, possono essere bipala, tripala o multipala e si ispirano alla tecnologia delle grandi centrali eoliche.

 

 

I prerequisiti fondamentali per gli impianti eolici

Condizione imprescindibile al fine di installare gli impianti eolici è la presenza costante del vento: si tratta di capire se la zona in cui si abita è considerata soggetta allo sfruttamento dell’energia eolica. Un’ottima fonte per comprenderlo è l’Atlante eolico del territorio italiano. La sola presenza non è però sufficiente, occorre infatti che la velocità sia spesso compresa tra i 40 e i 50 Km/h così da ottimizzare l’impianto e massimizzare l’efficienza.

Sono necessarie anche delle autorizzazioni ufficiali, comunali o provinciali a seconda dell’impianto prescelto.

Fino a 60 kW è sufficiente l’approvazione comunale del progetto, meglio conosciuta come PAS (Procedura abilitativa semplificata); per gli impianti più grandi occorre, invece, fare domanda di Autorizzazione Unica alla Regione (i regolamenti possono variare da regione a regione).

TEMA TECNICO:

Eolico

Consiglia questo approfondimento ai tuoi amici

Commenta questo approfondimento

Le ultime notizie sull’argomento
28/02/2019

In Europa il 14% dei consumi coperti da eolico. Italia indietro

WindEurope ha pubblicato il Report dedicato al settore del vento: nel 2018 l'eolico ha raggiunto una potenza installata di 11.3 GW, male l'Italia con poco più di 450 MW installati     Secondo le statistiche pubblicate ...

21/02/2019

Nel 2018 crescono fotovoltaico, eolico, idroelettrico e bioenergie

I dati pubblicati da Anie Rinnovabili evidenziano una crescita del 28% nel 2018 rispetto al 2017 per le nuove installazioni FER che nel complesso raggiungono 1162 MW     Segno + per le rinnovabili nel 2018 che complessivamente raggiungono 1162 ...

07/02/2019

La crescita di fotovoltaico ed eolico in Europa

Agora Energiewende e Sandbag hanno presentato la valutazione annuale del sistema elettrico dell'UE per il 2018: lo scorso anno l'elettricità rinnovabile ha ridotto del 5% le emissioni di CO2 nel settore energetico dell'Unione, con la progressiva ...

09/01/2019

+9% le installazioni di rinnovabili fra gennaio-novembre

Pubblicato da Anie Rinnovabili l'Osservatorio di novembre 2018: crescono nei primi 11 mesi dell'anno le installazioni di fotovoltaico, eolico e idroelettrico che complessivamente raggiungono circa 836 MW     Crescono del 9% ...

05/10/2018

- 17% per fotovoltaico, eolico e idroelettrico nei primi 8 mesi del 2018

Anie Rinnovabili ha pubblicato l'Osservatorio FER di agosto che mostra ancora un calo, -17%, delle installazioni nei primi 8 mesi dell'anno rispetto al 2017.      Nel periodo gennaio-agosto 2018 le nuove installazioni di fotovoltaico, ...

21/09/2018

Monitoraggio GSE delle fonti rinnovabili nelle regioni italiane

Il GSE ha pubblicato i dati statistici sui consumi di energia rinnovabile nelle Regioni italiane, con monitoraggio degli obiettivi burden sharing.        Ai sensi del Decreto Legislativo 28 del 3/3/11 e del Decreto 11/5/2015 del ...

10/09/2018

A luglio le rinnovabili coprono il 36,6% della domanda di energia. In calo il fotovoltaico

A luglio 2018 la domanda di energia è aumentata dell’1,3% rispetto allo stesso mese del 2017. Tengono le rinnovabili grazie alla buona performance dell'idroelettrico (+13,9%); calano fotovoltaico, eolico e ...

01/08/2018

Nei primi 6 mesi del 2018 rinovabili in calo del 39%

Pesante calo per le installazioni di fotovoltaico, eolico e idroelettrico che nel complesso a fine giugno 2018 raggiungono 334 MW, -39 % rispetto allo stesso periodo del 2017. L'Osservatorio di Anie Rinnovabili      Diciamo ...