Ecuador: Aquarela, il complesso residenziale attento all’ambiente

136 mila metri quadri perfettamente integrati con il paesaggio montuoso circostante. Un complesso residenziale green composto da nove blocchi rivestiti in pietra e ricco di grandi piazze e aree verdi. Risparmio energetico, raccolta e riutilizzo dell’acqua piovana, spazi verdi e abbondante vegetazione, lo integrano perfettamente con le montagne circostanti. Tutto questo è Aquarela, in Ecuador.

A cura di:

Aquarela: il complesso residenziale green in Ecuador

Indice degli argomenti:

Si è conclusa la prima fase di Aquarela, il complesso residenziale green progettato da Ateliers Jean Nouvel nel quartiere Cumbaya di Quito in Ecuador.

Pur essendo esteso su una superficie di 136.580 metri quadrati, il complesso si fonde perfettamente con il paesaggio montuoso circostante.

Situato in un quartiere ricco di aree verdi e grandi piazze, in posizione strategica e facilmente accessibile, Aquarela è composto da nove blocchi rivestiti in pietra. Gli architetti di Ateliers Jean Nouvel hanno immaginato un approccio strettamente integrato con il contesto in cui si trova, con balconi curvi, pieni di verde, che avvolgono l’edificio.

Aquarela: il complesso residenziale green in Ecuador con i balconi curvi
I balconi curvi

Questi giardini rocciosi permettono ai residenti di godere dell’aria aperta e della natura, rafforzando il senso di integrazione fra l’edificio e lo spazio circostante. L’uso abbondante del verde sulle facciate esterne in pietra, ricche di vegetazione, rigogliose di piante autoctone tipiche della zona, contraddistinguono il progetto.

Spazi verdi ricchi di comfort

Lo spazio interno è caratterizzato da ampie vetrate, persiane a doghe in legno e spazi aperti. Nella hall gli spazi verdi occupano gran parte degli ambienti, generando una sorta di continuità con le facciate esterne.

Il complesso Aquarela, concepito come un monolite, presenta un cortile interno progettato dagli architetti di Ateliers Jean Nouvel in collaborazione con l’architetto Alberto Medem di Humboldt Arquitectos, ed è circondato dalle pareti stesse dell’edificio, come a voler richiamare un valico di montagna con oltre 1.000 metri quadrati di giardini verticali.

I giardini verticali di Aquarela: il complesso residenziale green in Ecuador

Dal cortile i residenti possono accedere agli spazi interni progettati da Uribe Schwarzkopf che offrono una serie di servizi: una pista di pattinaggio sul ghiaccio, una pista da bowling, una sala musica, un campo da minigolf, più sale di proiezione, camere per bambini e adolescenti, sala giochi, campo da mini-calcio, squash e campi da tennis all’aperto, una piscina semiolimpionica e una Jacuzzi con spa provvista di sauna e bagno turco.

“La collaborazione con lo studio Jean Nouvel è stata un’esperienza straordinaria per Uribe Schwarzkopf, che ha portato un’architettura internazionale all’avanguardia in Ecuador. Il design dei servizi e delle aree interne del progetto ha portato il nostro team a innovare davvero e ad andare oltre il convenzionale” dichiara Schwarzkopf.
“Con 12.000 mq di servizi, i residenti di Aquarela hanno accesso a tutti i servizi di un club privato senza uscire di casa. Questo migliora notevolmente la qualità della vita e contribuisce a una città più sana e sostenibile, ma fa anche risparmiare tempo, l’unica risorsa che non possiamo acquistare o riavere” conclude.

Il progetto del complesso residenziale includerà anche piscine sul tetto, una sala fitness con sale di spinning e yoga, un parrucchiere e un barbiere, una spa per animali domestici, sale per eventi e aree lounge, nonché un centro business e sale riunioni.

Un edificio dalla matrice sostenibile

L’ampiezza delle sue piazze, dei suoi giardini e dei suoi grandi spazi comuni rendono questo progetto uno dei più eco-efficienti della città di Quito.

Il team di architetti afferma che il progetto del complesso residenziale di Aquarela segue una “matrice di eco-efficienzapoiché impone l’uso consapevole dei materiali e utilizza sistemi di costruzione e progettazione tecnica attenti all’ambiente.

Aquarela: il complesso residenziale green in Ecuador

Questi accorgimenti hanno come fine quello di generare il minor impatto possibile sull’ambiente in termini di risparmio di energia elettrica, uso di acqua potabile, raccolta e riutilizzo dell’acqua piovana, trattamento delle acque, sistemi di irrigazione, dimostrando l’impegno verso la responsabilità ambientale.

img by www.jeannouvel.com

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia



Tema Tecnico

Architettura sostenibile

Le ultime notizie sull’argomento