Bando per la rigenerazione di spazi da condividere

Il Bando culturability promosso dalla Fondazione Unipolis nette a disposizione 450 mila euro per progetti culturali innovativi ad alto impatto sociale. Candidature entro il 20 aprile

Bando culturability per la rigenerazione sociale di spazi in disuso

È giunto alla quinta edizione il bando “culturability – rigenerare spazi da condividere” promosso dalla Fondazione Unipolis per la realizzazione di progetti di recupero di spazi culturali o siti industriali dismessi, da far rivivere con attenzione all’approccio culturale e di sostenibilità, di innovazione e coesione sociale.

Il bando mette a disposizione 450 mila euro destinati ai progetti di recupero di questi siti abbandonati o sottoutilizzati, da far tornare vivi, restituendoli alla comunità locale.

Pierluigi Stefanini – presidente Gruppo Unipol e Fondazione Unipolis presentando il bando ha evidenziato che l’esperienza degli scorsi hanno è dimostrativa del fatto che la cultura possa diventare un fattore che contribuisce a creare benessere sociale, e facilita la collaborazione tra tutti gli attori coinvolti, in un percorso comune che stimola le istituzioni a sostenere politiche che aiutino “le iniziative culturali, soprattutto giovanili, come strumento di sviluppo innovativo, di integrazione e inclusione sociale”.

C’è tempo fino al 20 aprile per inviare la propria candidatura, esclusivamente online tramite la sezione dedicata sul sito di culturability. Il bando è aperto a  organizzazioni no profit, imprese private che lavorano in campo culturale ricercando un impatto sociale e team informali con prevalenza di under 35.

Verranno scelte 15 proposte che parteciperanno a un percorso di formazione nei mesi di giugno e luglio. A settembre saranno scelti da un’apposita Commissione i 6 progetti finalisti che riceveranno 50 mila euro ciascuno e continueranno l’attività di accompagnamento e mentoring. Gli altri 150 mila euro stanziati saranno utilizzati per realizzare le attività di formazione e accompagnamento per l’empowerment dei team, rimborsi spese per partecipare ai programmi di supporto.

Ulteriori 50 mila euro sono messi a disposizione dalla Direzione Generale Arte e Architettura Contemporanee e Periferie Urbane del MiBACT per la selezione di un sesto progetto tra i 15 finalisti. L’iniziativa si avvale, inoltre, della partnership di Avanzi/Make a Cube³ e Fondazione Fitzcarraldo.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Premi e Concorsi, Sostenibilità e Ambiente

Le ultime notizie sull’argomento