Comuni in pista per la mobilità sostenibile

Firmato il protocollo di intesa “Comuni in pista – #Sullabuonastrada” tra Anci, Istituto per il credito sportivo e Federciclismo, a sostegno degli investimenti dei Comuni nelle piste ciclabili

Firmato un accordo per lo sviluppo delle piste ciclabili in Italia

Lo sviluppo sostenibile del nostro paese passa anche dall’impegno e dagli investimenti delle amministrazioni comunali nella mobilità sostenibile integrata. Coerentemente con questo principio, è stato firmato tra Anci, Istituto per il credito sportivo e Federciclismo il protocollo d’intesa   “Comuni in pista – #Sullabuonastrada” che ha l’obiettivo di sviluppare la mobilità ciclistica non solo nelle città, ma anche tra le città, a sostegno della miglior qualità dell’aria, della qualità della vita e della salvaguardia dell’ambiente.

La bicicletta, come avviene già in molti altri paesi europei, può diventare una valida alternativa all’auto soprattutto nei percorsi brevi, in Italia invece il 65% delle persone si muove ancora in auto su percorsi inferiori ai cinque chilometri. Molto si può fare per cambiare l’approccio delle persone ma è necessario investire e lavorare perché le due ruote diventino una reale alternativa all’auto.

Il presidente per il Credito sportivo Andrea Abodi spera che si innesti un processo virtuoso che porti alla realizzazione  di piste ciclabili e ciclovie, sempre più collegate e in rete tra loro, sempre più connesse in termini tecnologici al network di servizi e opportunità.

Il vicepresidente vicario dell’Anci Roberto Pella sottolinea che grazie alla collaborazione con l’Istituto per il credito sportivo sono stati realizzati 1355 cantieri che oltre agli impatti positivi sulla qualità dell’aria hanno creato occupazione, coinvolgendo anche piccole aziende dei territori.

Pella ha spiegato che con l’ultima Legge di bilancio “sono stati assorbiti tutti i 100 milioni di euro messi a disposizioni dal governo”, per la prima volta, come spazi finanziari dedicati ad investimenti in materia sportiva, a testimonianza dell’interesse da parte dei Comuni”.

Il progetto “Comuni in pista – #sullabuonastrada”, prevede, attraverso un bando, valido dal 15 marzo al 2 luglio 2018, un finanziamento a tasso zero in favore dei Comuni italiani, finalizzato a promuovere e sviluppare le piste ciclabili dei nostri territori. I Comuni avranno una disponibilità di 50 milioni di euro, da investire sulle piste ciclabili e sulla loro messa in sicurezza.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Sostenibilità e Ambiente

Le ultime notizie sull’argomento