Acquisita da Fimer la divisione solare di ABB

FIMER

FIMER, con l’acquisizione della divisione solare di ABB, diventa il quarto produttore di inverter fotovoltaici al mondo, consolidando la propria presenza a livello globale, la capacità produttiva e di ricerca verso innovativi prodotti. Entro la fine del 2020 previste 7 GW di vendite Inverter: Acquisita da Fimer la divisione solare di ABBFIMER, azienda specializzata nella realizzazione di inverter fotovoltaici, ha confermato di aver acquisito la divisione relativa agli inverter solari di ABB, che ha concluso il 2019 con un fatturato di oltre $340 milioni.

Grazie a questa acquisizione Fimer diventa il 4° produttore al mondo di inverter per energie rinnovabili, con una presenza capillare in 26 paesi e più di 1100 dipendenti e un portafoglio prodotti ricco e variegato, con nuove soluzioni complementari per FIMER, grazie all’ottimizzata capacità produttiva e di ricerca, che comprendono servizi e prodotti per ogni segmento di mercato.

La forte collaborazione instaurata in questi mesi tra FIMER e ABB ha assicurato la continuità produttiva, ottimizzando il lavoro per i dipendenti, i clienti e i fornitori.

Sono dunque passati sotto il cappello Fimer gli oltre 800 dipendenti della divisione solare di ABB, i 2 siti produttivi, uno in Italia a Terranuova Bracciolini (Toscana) e l’altro in India a Bangalore, e un centro di ricerca e sviluppo ad Helsinki in Finlandia.

Si allarga anche il bacino geografico su cui opera Fimer che, oltre all’America Latina dove è già presente, si inserisce in nuovi mercati, quali Europa, Africa, Asia-Pacifico, in particolare Giappone, Sud Corea e Australia, Medio Oriente e Nord-America. Inoltre l’azienda ora dispone di 2 centri R&D e 3 siti produttivi con più di 7 GW di vendite previste entro la fine 2020.

La strategia di Fimer: mantenere il livello occupazionale e investimenti in R&D

Obiettivo di FIMER è continuare a offrire servizi e prodotti di qualità grazie anche a un costante impegno in ricerca e innovazione, con investimenti previsti di circa €37 milioni all’anno in R&D, per lo sviluppo di nuove soluzioni che, per esempio, prevedano l’utilizzo della blockchain, e miniaturizzazione dei prodotti per soluzioni di ultimissima generazione, oltre ad investimenti volti alla digitalizzazione dei processi.

L’azienda è inoltre impegnata nello sviluppo di tecnologie mirate alla generazione di energia solare distribuita con l’obiettivo di connettere le fonti di energie rinnovabili in modo pulito e affidabile con impatti su tutta la filiera, dai sistemi di trasmissione a quelli della distribuzione.

Sono infine in programma investimenti volti allo sviluppo di innovativi sistemi di storage e nelle micro-grids, in grado di operare sia in connessione con il sistema elettrico nazionale sia autonomamente.

E’ molto soddisfatto Filippo Carzaniga, CEO di FIMER, che sottolinea che l’industria delle rinnovabili in generale e del fotovoltaico in particolare, sia fondamentale per la transizione verso un mondo pulito e, grazie a questa acquisizione “Fimer potrà ora inserirsi in nuovi mercati, soprattutto in quelli che registrano buoni tassi di crescita. Siamo convinti che l’ampliamento del nostro portafoglio, rappresenti un’incredibile opportunità per continuare a servire al meglio non solo i nostri clienti ma anche tutti i singoli segmenti di mercato. Abbiamo tutta l’intenzione di cogliere questa opportunità per continuare a crescere e a creare valore. Sono convinto che la nostra consolidata esperienza, unita alla passione e a un’offerta prodotti che non ha eguali sul mercato, siano elementi fondamentali per avere successo in un settore che è sempre più competitivo”.

La transazione permette a ABB Electrification di focalizzare l’attenzone sul proprio portafoglio di business e sui mercati prioritari in crescita, Tarak Mehta, presidente di ABB Electrification ha così commentato: “Il completamento di questo disinvestimento rafforza la nostra competitività e la nostra attenzione su segmenti di crescita più elevata. ABB continuerà a integrare la produzione fotovoltaica in una gamma di soluzioni per edifici intelligenti, accumulo di energia e ricarica di veicoli elettrici attraverso un’offerta intelligente di bassa e media tensione”.

Consiglia questo comunicato ai tuoi amici

Tema Tecnico

Altri articoli riguardanti l'azienda

I prodotti dell'azienda

Notizie dall'Azienda