Advertisement

Diagnosi energetica preliminare e bonus fiscali con EC719

Con il software EC719 di Edilclima è possibile valutare la classe energetica dell’edificio in modo semplice e veloce, utilizzando metodi di calcolo semplificati, e di simulare l’effetto di eventuali interventi di risparmio energetico con una proposta automatica degli incentivi fiscali più convenienti accessibili, compreso il Superbonus 110%.

Diagnosi energetica preliminare e bonus fiscali con EC719

Indice:

EC719 riesce a fornire una stima della spesa dovuta agli interventi, della quota massima detraibile, della spesa annua e del tempo di ritorno.

Grazie al metodo di calcolo semplificato il software non presuppone la conoscenza approfondita dei principi termotecnici e fornisce un’idea complessiva degli interventi necessari e della spesa da sostenere a chiunque ne abbia bisogno, con una valutazione immediata del potenziale miglioramento energetico dell’edificio.

Caratteristiche di EC719

Grazie alla semplicità del metodo di calcolo EC719 permette di stimare in modo attendibile il fabbisogno per riscaldamento e acqua calda sanitaria di edifici residenziali, verificando in pochi passaggi le potenzialità di miglioramento dell’edificio.

Queste qualità lo rendono adatto per essere utilizzato da:

  • progettisti;
  • amministratori di condominio e imprese;
  • agenti immobiliari;
  • privati.

EC719 consente di effettuare una diagnosi energetica preliminare, per valutare la possibilità di consistenti margini di risparmio, tali da giustificare valutazioni più approfondite, e una classificazione rapida per definire con buona precisione, sulla base dei consumi effettivi, la classe energetica dell’edificio.

Una volta individuato il fabbisogno energetico dello stato di fatto il software fornisce una lista di interventi migliorativi, con possibilità di selezione multipla, individuando il salto di classe energetica, la spesa annua a valle degli interventi e il costo complessivo sostenuto per gli interventi, e una proposta automatica di incentivi fiscali cui l’edificio può accedere.

Metodo di calcolo

Il calcolo delle prestazioni energetiche dello stato di fatto avviene secondo due differenti metodi o approcci, diagnosi preliminare o classificazione rapida, tenendo conto sia dell’impianto di climatizzazione invernale che dell’impianto di acqua calda sanitaria.

Diagnosi preliminare

La diagnosi preliminare avviene mediante un calcolo che interessa sia il fabbricato che gli impianti. Mentre la diagnosi del fabbricato si fonda su parametri quali la geometria dell’edificio e il periodo di costruzione, il calcolo dell’impianto si basa sui rendimenti tabulati, previsti dalla UNI/TS 11300-2Stima degli interventi migliorativi.

Classificazione rapida

La classificazione rapida prevede il calcolo sul solo impianto e in base ai consumi effettivi dai quali si giunge a ritroso all’energia utile.

Valutato lo stato di fatto dell’edificio, è possibile simulare, in modo semplificato, possibili opere di risparmio energetico sul solo impianto o su fabbricato ed impianti.

La stima degli interventi migliorativi avviene mediante selezione da un elenco di interventi, che comprendono interventi riguardanti:

  • parti opache verticali;
  • parti opache orizzontali;
  • componenti finestrati;
  • interventi sull’impianto;
  • fonti rinnovabili;

A valle di queste specifiche il software propone automaticamente il bonus fiscale più conveniente scegliendo tra Bonus casa, EcoBonus, EcoBonus-condomini, Bonus facciate e SuperBonus 110%.

Sulla base del massimo importo detraibile, del costo iniziale degli interventi, degli anni di detrazione e del risparmio annuo di energia dovuto al miglioramento dell’edificio il software elabora un grafico e per ciascun incentivo evidenzia l’eventuale richiesta di ulteriori requisiti indispensabili per poterlo richiedere.

EC719 genera, infine, la “relazione di diagnosi energetica preliminare”, riportante i dati descrittivi dell’edificio ed i risultati del calcolo, in formato .RTF, consentendo all’utente eventuali modifiche o personalizzazioni prima di procedere alla stampa definitiva.

Consiglia questo comunicato ai tuoi amici

Tema Tecnico