RDZ e le unità di ventilazione meccanica residenziali

RDZ lancia tre nuovi modelli di unità di ventilazione meccanica con recupero di calore ad alta efficienza per le residenze. Stiamo parlando di CHR 100, CHR 200 e CHR 400.

 Sistema di ventilazione meccanica controllata

Indice:

Grazie alle nuove unità VMC di RDZ è possibile eseguire il ricambio costante dell’aria in abitazioni di piccola o media dimensione generando un adeguato livello di comfort, in particolar modo nei moderni edifici realizzati per rispondere a requisiti di sostenibilità che minimizzano i consumi energetici e limitano al massimo le dispersioni termiche.

Affinché questi requisiti vengano rispettati e si favoriscano il benessere abitativo e la salubrità degli ambienti interni è necessario ricorrere all’impiego di sistemi capaci di forzare il ricambio dell’aria senza causare dispersione di energia termica, garantendo un clima piacevole ma soprattutto la salubrità dell’aria interna.

La proposta di RDZ per il benessere e la sosteniblità

RDZ, attenta al soddisfacimento delle esigenze di benessere individuale e sostenibilità ambientale, propone le nuove unità CHR caratterizzate da elevate performance, efficienza e silenziosità. Si tratta di soluzioni che prevedono un’installazione nascosta in controsoffitto o in locali tecnici dedicati.

 Sistema di gestione

Le soluzioni RDZ garantiscono negli ambienti interni della casa l’immissione di aria esterna, fresca e pulita espellendo l’aria viziata dai locali umidi. Il sistema di VMC è adatto per abitazioni di diversa volumetria e soddisfa ogni esigenza attraverso la proposta di tre modelli, diversificati per le prestazioni ma accomunati da layout e tecnologia costruttiva.

CHR 100 – CHR 200 – CHR 400

Mentre CHR 100 si caratterizza per la portata d’aria nominale di 150 mc/h, per la potenza elettrica massima di 146 W, le connessioni aerauliche Ø 125 mm e le dimensioni di 1054x214x628 mm, CHR 200 possiede una portata d’aria di 200 mc/h, una potenza elettrica massima di 260 W, connessioni aerauliche Ø 150 mm e dimensioni di 1124x267x628 mm. CHR 400, invece, ha una portata d’aria nominale di 400 mc/h, si distingue dalle precedenti per la potenza elettrica massima di 290 W e presenta attacchi Ø 200 mm e dimensioni di 1375x271x860 m.

Caratteristiche delle soluzioni VMC di RDZ

Tutte e tre le proposte di RDZ montano un recuperatore di calore in polistirene ad alta efficienza sono dotate di motori EC a portata costante con telaio in lamiera zincata preverniciata isolato acusticamente.

Il canale di immissione è caratterizzato dalla presenza di filtri G3 e M5, mentre l’utilizzo di filtro G4 è associato al canale di estrazione per assicurare la protezione dello scambiatore interno. Grazie al lavoro di questo filtro l’aria viene filtrata in modo ottimale per essere immessa nell’ambiente incrementando il livello di comfort.

I modelli GH 100, 200 e 400 sono completi di by-pass per il free cooling e sensori NTC, nonché di funzionalità di protezione antigelo e rilevamento filtri sporchi.

Controllo semplice e sicuro

Le unità CHR godono di un sistema di controllo semplice e sicuro grazie alla presenza degli ingressi digitali o del Pannello di controllo One dedicato, un’intuitiva interfaccia con display LCD per la gestione intelligente delle funzionalità e la rilevazione dei parametri in ambiente; in alternativa è possibile usufruire della centralina elettronica RDZ collegata all’unità tramite ModBus.

L’estetica essenziale ed elegante del pannello di controllo One permette la semplice installazione a parete senza alloggiamento posteriore e include i sensori di rilevazione della temperatura e dell’umidità ambiente.

Consiglia questo comunicato ai tuoi amici

Tema Tecnico