Advertisement



Ripartitori di calore colorati e di design

Brunata presenta l’evoluzione dei ripartitori di calore che si trasformano in oggetti di arredo in grado di integrarsi con armonia nei viversi contesti abitativi 

Ripartitori di calore colorati e di design 1
Brunata, azienda danese specializzata nelle soluzioni per misurare e contabilizzare consumi e costi del riscaldamento e dell’acqua, presenta Futura Colore, la prima serie di cover colorate per ripartitori di calore dei costi del riscaldamento delle serie Brunata Futura Heat e Brunata Futura 100.
La gamma è disponibile in 5 tonalità moderne e raffinate, in grado di adattarsi con armonia nei diversi contesti abitativi, trasformando il ripartitore in oggetto di design.

I ripartitori Futura da sempre garantiscono massima precisione e affidabilità nella misurazione e ripartizione dei costi di riscaldamento negli edifici a impianto centralizzato e si caratterizzano per la linea minimal e compatta. Da oggi offrono questa ulteriore personalizzazione, le cover sono disponibili per il mercato italiano nei colori avorio, rosa chiaro, azzurro, verde chiaro, grigio seta e sono acquistabili direttamente dall’installatore specializzato che sostituirà la cover di serie con quella scelta dall’utente.

Roberto Colombo Direttore Generale, Brunata Italia sottolinea che gli utenti sono sempre più esigenti e richiedono offerte “ad personam”, in tutti gli ambiti, anche quello abitativo.
“Differenziazione e soggettivazione sembrano essere le parole d’ordine per il mercato italiano, dove la scelta di un oggetto è fortemente legata ai gusti di chi acquista”.
Futura Colore risponde perfettamente a questa esigenza offrendo agli utenti la possibilità per la prima volta di personalizzare i ripartitori della propria abitazione, a seconda dell’arredamento e del gusto personale.
I ripartitori in questo modo, aiutano a definire, come altri oggetti dell’abitazione, l’identità dei singoli ambienti, rendendoli unici.

I ripartiti elettronici Brunata Futura Heat e Brunata Futura 100, su cui possono essere applicate le cover, sono particolarmente sensibili, rilevano infatti differenze di temperatura dell’ordine di un decimo di grado Kelvin (0,1K). Inoltre, grazie a una modalità di misura unica brevettata all’azienda già negli anni ‘90, registrano gli scambi termici nell’arco delle 24 ore, anche quelli che avvengono durante il giorno quando il radiatore è spento e assorbe calore da altre fonti (sole, stufe, elettrodomestici) che in seguito riemetterà. I ripartitori Brunata contabilizzano solo il consumo effettivamente dovuto all’impianto centralizzato di riscaldamento, assicurando un conteggio equo, chiaro e preciso.
Tra i plus i misuratori Brunata sono alimentati da una batteria di lunga durata, della vita media di 10 anni, e sostituibile. Quando questa si esaurisce basta cambiarla, senza la necessità di sostituire tutto il ripartitore, garantendo un contenimento dei costi e un servizio di manutenzione minimo.

Grazie a un modulo radiotrasmettitore è inoltre possibile la raccolta dei dati da remoto, senza che l’addetto alla lettura debba entrare negli alloggi, evitando ogni disturbo ai residenti.

Consiglia questo comunicato ai tuoi amici