Advertisement

La Danimarca verso la completa decarbonizzazione

Il paese, secondo le ultime analisi delle politiche energetiche realizzate dall’Internationale Energy Agency, è sulla buona strada per diventare entro la metà del secolo un’economia a basse emissioni di carbonio 

La Danimarca verso la completa decarbonizzazione

La Danimarca è un paese da molto tempo attento alle politiche energetiche e ha fissato l’ambizioso obiettivo nazinale di coprire almeno la metà del consumo totale di energia del paese con le sole rinnovabili nel 2030. Entro il 2050 la Danimarca intende diventare una società a basse emissioni di carbonio indipendente dai combustibili fossili. Obiettivi raggiungibili secondo l’ultima revisione delle politiche energetiche danesi realizzata dall’IEA – international Energy Agency.

In particolare questi target saranno raggiunti superando la quota di energie rinnovabili nel sistema energetico oltre l’attuale 45% e decarbonizzando il settore del riscaldamento, grazie anche all’integrazione dei sistemi energetici. Va notato che nel paese vi è uno sviluppo dell’energia eolica che sta diventando sempre più competitiva e crea nuove opportunità per i settori dell’elettricità e del riscaldamento, con interessanti possibilità di crescita nell’ambito residenziale e industriale.

Paul Simons, vicedirettore esecutivo dell’AIE, commenta che “Sfruttare la grande risorsa eolica offshore aiuterà la Danimarca a decarbonizzare ulteriormente”.

La produzione di energia elettrica in Danimarca è cambiata radicalmente negli ultimi due decenni. La produzione di carbone è stata costantemente sostituita e la maggior parte della produzione di energia elettrica proviene ora dall’ energia eolica e dalla bioenergia.

L’intensità energetica e l’intensità di carbonio della Danimarca sono tra le più basse di tutti i paesi membri dell’ AIE.

Il paese è inoltre diventato leader mondiale nell’integrazione di sistemi di energia rinnovabile variabile, ha la quota più alta di energia eolica nella produzione di elettricità e l’approvvigionamento elettrico è stabile e sicuro sia a livello di trasmissione che di distribuzione. La Danimarca è anche tra i leader mondiali nell’uso di tecnologie ad alta efficienza energetica, compresa la cogenerazione, che fornisce metà dell’elettricità e due terzi del calore venduto nel paese.

Le emissioni di CO2 legate all’energia, si legge nel rapporto, stanno complessivamente diminuendo, grazie ad una combinazione di miglioramento dell’efficienza energetica e del passaggio a fonti rinnovabili. Unica nota dolente è che, come in tutti i paesi, occorre fare di più per limitare le emissioni dei trasporti.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Sostenibilità e Ambiente

Le ultime notizie sull’argomento