Advertisement

La qualità dell’aria indoor, un elemento da non sottovalutare

Capire se l’ambiente di lavoro o la nostra abitazione sono salubri è importante: la soluzione Nuvap, presentata al Klimahouse Startup Award 2019, permette di monitorare gli inquinanti indoor decidendo tempestivamente gli interventi da attuare

Nuvap sistema IOT per monitorare la qualità dell'aria indoor

L’inquinamento indoor impatta sulla nostra salute e sul benessere abitativo, aumenta i rischi di malattie respiratorie e cardiovascolari.

 

Si tratta di un tema molto importante e a volte sottovalutato. Anche edifici sostenibili, ben progettati e coibentati infatti non sono esenti dalle problematiche di inquinamento indoor legate principalmente all’attività umana, ai materiali utilizzati ma anche all’arredamento.

 

Gli effetti di una scarsa qualità ambientale sono naturalmente più significativi fra le categorie più fragili della popolazione, pensiamo ai ragazzi che trascorrono molte ora a scuola o ai pazienti ricoverati in ospedale. Ma anche chi passa molte ore in ufficio rischia che la qualità del proprio lavoro sia compromessa dagli inquinanti che si respirano. 

Lista inquinanti ambienti indoor

I principali inquinanti

La soluzione Nuvap

Nuvap, tra le aziende che hanno partecipato alKlimahouse Startup Award 2019, competizione che ha visto 29 startup provenienti da tutta Europa presentare le proprie innovazioni, ha proposto la propria soluzione IoT per il monitoraggio continuo di inquinanti chimici e fisici degli ambienti indoor.

Il sistema in particolare analizza 26 parametri ambientali e di salubrità degli ambienti, confermando o meno le condizioni prestazionali degli immobili nel corso del loro ciclo di via.

Grazie alle informazioni acquisite dalla piattaforma PROSYSTEM, è possibile capire la qualità dell’aria dell’ambiente che si vive ed eventualmente decidere quali interventi attuare di risanamento o di semplice manutenzione degli impianti. Non sempre infatti sono necessari interventi invasivi: grazie per esempio a un miglioramento della ventilazione degli ambienti è possibile risolvere il 70% delle problematiche.

Nuvap: sistema di monitoraggio inquinanti indoor

 

La piattaforma, accessibile e affidabile, si basa su dispositivi multi-sensori per il monitoraggio continuo di inquinanti indoor e una piattaforma cloud per la raccolta, l’analisi e la visualizzazione dei dati. I vari dati sono raccolti ed elaborati e per ogni parametro Nuvap segnala i valori massimi e minimi calcolati sugli standard di riferimento.

 

I dispositivi sono connessi al WiFi e gli utenti registrati hanno accesso ai dati via web o app.

Ogni dispositivo ha una copertura di circa 80 mq. La batteria di back up ha una autonomia di 3 ore e la memoria interna può conservare fino a 60 giorni di rilevazioni

 

Il sistema, 100% made in Italy, brevettato progettato da Nuvap, rappresenta anche per Istituzioni e mondo della ricerca un’ottima opportunità per studiare nuove soluzioni a partire dalla nuova serie di dati sull’inquinamento indoor. 

 

Il 5 febbraio Nuvap propone un corso formativo presso gli uffici di Milano, in Piazzale Biancamano, 8 

Programma

10:15-10:30 Registrazione
10:30 inizio lavori
16:30 termine lavori
 
Agenda:
  • Introduzione alla soluzione di Nuvap per il monitoraggio
  • Normative
  • Mercati di riferimento
  • Use Case e Modelli di Business
  • Catena del valore
  • I sensori e le misure
  • Le soluzioni Nuvap: I dispositivi (installazione, gestione, manutenzione)
  • Le soluzioni Nuvap: L’App, la Piattaforma My.Nuvap Client e overview della Piattaforma My.Nuvap Admin
  • Come si leggono i dati?
  • Test finale 

 Il numero di posti è limitato, gli interessati possono inviare una mail per ulteriori informazioni e iscrizioni

 
 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento