NidoHouse Temporary Hotel con tetto fotovoltaico

BISOL

Un nuovo tipo di turismo immaginato dall’architetto Francesca Fadalti e Michela Romano in micro unità energeticamente autosufficienti grazie al sistema off-grid BISOL

NidoHouse Temporary Hotel è una forma di turismo totalmente nuova che si sviluppa attraverso micro unità temporanee e itineranti che l’architetto Francesca Fadalti e Michela Romano pensano di lasciare nello stesso luogo per un un massimo di 120 giorni in un anno.

Il team di NidoHouse ha posto molta attenzione a design e sostenibilità e le abitazioni di 20 m² assicurano massimo benessere e autosufficienza energetica grazie al sistema off-grid BISOL. L’azienda che è stata scelta come partner ha realizzato un completo sistema FV off-grid su misura che permette l’autonomia energetica delmodulo. L’elettricità  prodotta dai moduli può essere utilizzata immediatamente ma anche accumulata nelle batterie per essere usata durante la notte per alimentare diverse apparecchiature.

Il primo NidoHouse TH è stato installato a Sulzano sul lago d’Iseo dal 18 giugno e sarà disponibile fino a metà ottobre 2016 all’interno di una proprietà privata adibita a B&B, grazie a un permesso temporaneo d’installazione ottenuto con la collaborazione del dinamico sindaco del Comune di Sulzano, la Sovraintendenza per i Beni Ambientali di Milano e i partner del progetto.

I gestori di strutture ricettive possono chiedere l’installazione di NidoHouse TH con possibilità di personalizzare lo stile con accessori, fragranze e pacchetti gourmet.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Architettura sostenibile, Solare fotovoltaico

Articoli

Le ultime notizie sull’argomento

Vademecum Ecobonus 110%

Vademecum Ecobonus 110%

Da ITALIA SOLARE un vademecum per chiarire le condizioni di accesso al superbonus 110% nella realizzazione ...

Articolo realizzato in collaborazione con...