IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Un grattacielo in legno di 70 piani

Un grattacielo in legno di 70 piani

W350 Plan, che sarà costruito a Tokyo nei prossimi 20 anni, con i suoi 350 metri di altezza sarà il più alto grattacielo in legno mai realizzato, pensato con l'obiettivo di creare città rispettose dell'ambiente e che sfruttino una materia totalmente sostenibile 

 

A Tokyo un grattacielo in legno alto 350 metri di 70 piani

 

La società giapponese Sumitomo Forestry festeggerà il proprio 70 anniversario dando il via a un'opera architettonica futuristica e sostenibile, che per il 90% sarà realizzata in legno. L'azienda infatti nei prossimi 20 anni sarà impegnata nella realizzazione di W350 Plan un incredibile grattacielo in legno alto 350 metri, che dovrebbe essere terminato nel 2041. 

Obettivo dei progettisti è rinnovare in maniera sostenibile le città, trasformandole in foreste urbane, grazie ad un maggiore uso dell'architettura in legno per edifici alti, attraverso lo sviluppo di nuovi metodi di costruzione, tecnologie rispettose dell'ambiente e alberi che diventano risorse e materiali da costruzione. I progettisti evidenziano infatti che tali edifici creano un ambiente confortevole sia per le piante che per gli organismi viventi, fornendo un piacevole spazio per le persone che vivono nell'edificio ma anche nell'ambiente circostante, contribuendo alla biodiversità nelle città. 

Il progetto W350 Plan

Il grattacielo sarà costituita da una struttura ibrida per il 90% in legno e per il 10% in acciaio, attraverso una struttura a tubi rinforzati che richiede l'utilizzo di 185.000 metri cubi di legno, per una superficie totale di 455.000 mq. che su 70 piani ospiterà abitazioni, negozi, uffici e hotel. Il sistema strutturale realizzato, rinforzato con telai in acciaio, assicurerà massima resistenza agli eventi sismici o al forte vento. A caratterizzare l'edificio terrazze e balconi che circonderanno tutti e quattro i lati della struttura. Lo spazio all'aperto permetterà alle persone di godere di aria fresca, beneficiare degli elementi naturali e garantirà ottima illuminazione naturale.

 

Il verde sarà particolarmente curato, con piante scelte ad hoc per assicurare la massima biodiversità in un contesto urbano.

Anche per gli interni sarà utilizzato esclusivamente il legno per uno spazio il più possibile accogliente e naturale realizzato grazie alla collaborazione con lo studio di design Nikken Sekkei Ltd. 

 

Per il grattacielo W350 Plan di Tokyo legno per gli interni e gli esterni

 

L'uso del legno garantisce vantaggi ambientali, grazie alla diminuzione delle emissioni in atmosfera, senza dimenticare che proverrà da boschi controllati e gestiti in maniera sostenibile, favorendo la sostenibilità delle foreste.

 

Nel comunicato della società Sumitomo Forestry si legge che la quantità di legname necessaria di 185.000 m3 è pari a quella utilizzata per la costruzione di circa 8.000 case in legno. Nonostante al momento le stime dei costi totali di costruzione del piano W350 siano stati stimati pari a quasi il doppio di quelli di un edificio convenzionale costruito con la tecnologia attuale, la società di progettazione prevede che grazie allo sviluppo tecnologico i costi in corso d'opera potranno diminuire. 

 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
18/07/2019

Contest che parlano la lingua dell’ambiente e del sociale

Tre progetti di riqualificazione urbana, a Nord, Sud e Centro Italia mettono al centro giovani progettisti che hanno a cuore l’ambiente e valorizzano le poche risorse a loro disposizione. A Milano, Napoli e nella Regione Toscana alcuni progetti nati da ...

15/07/2019

Le residenze sostenibili ad Eindhoven

Portare il verde nel centro città per garantire una qualità di vita sostenibile ed efficiente alle future generazioni: il nuovo complesso residenziale Nieuw Bergen in corso di costruzione a Eindhoven progettato da MVRDV.   a cura ...

12/07/2019

Autoconsumo: la microrete intelligente di Casa Siemens

L’obiettivo autoconsumo rappresenta uno dei capisaldi di Siemens che ha deciso di intraprendere la strada della decarbonizzazione impegnandosi per raggiungere una riduzione del 50% di emissioni entro il 2020. Per conseguire questo progetto ...

10/07/2019

Un grattacielo per gli alberi che cattura l’anidride carbonica

Come può l’architettura contribuire ad invertire la rotta del disboscamento? Termini come grattacielo, paesaggio ed alberi possono coesistere in un unico ecosistema, rivoluzionando il concetto di ecologia urbana? Il grattacielo Carbon Copy è una soluzione ...

12/06/2019

Modulo di legno NZEB per i cicloturisti

Inaugurato lo scorso week end il primo ciclorifugio al 100% eco-sostenibile realizzato dagli studenti di ITS Energia Piemonte. La struttura di 28 mq, realizzata in legno si trova all'interno di un percorso ciclabile tra le vigne di Cellarengo ...

06/06/2019

Creato un nuovo materiale in laboratorio: bianco lucente che si ispira a un coleottero

Dalla collaborazione di un team di fisici dell’università di Firenze e dell’Accademia di Scienze di Pechino nasce un nuovo materiale caratterizzato da un bianco estremamente lucente. La ricerca è stata pubblicata su Advanced ...

29/05/2019

ComoCasaClima diventa Klimahouse Lombardia

L’elegante Mandarin Hotel, suggestivamente affacciato sul Lago di Como, ha di recente ospitato la presentazione dell’attesa fiera dedicata all’efficienza energetica in edilizia, che quest’anno verrà proposta con il nome di ...

09/05/2019

La nuova biblioteca di Madrid è un'astronave verde

The Green Spaceship è la nuova biblioteca comunale di Madrid, sviluppata su due livelli, la parte superiore sarà ricoperta di vegetazione durante i mesi estivi.   a cura di Tommaso Tautonico     The Green Spaceship è ...