Risparmio energetico di luce e gas: come contenere i consumi e rispettare l’ambiente

Qualche consiglio pratico per evitare sprechi energetici nei consumi domestici di luce e gas

a cura di Fabiana Valentini

Come contenere i consumi domestici di luce e gas

Luce e gas, quanto mi costate! Nel 2018 le bollette sono diventate ancor più salate rispetto agli anni precedenti: è stato stimato, infatti, che il costo dell’energia elettrica sia aumentato del 5,3% e quello del gas del 5%. 

Diventa sempre più importante documentarsi su come ottenere una fornitura di luce e gas per risparmiare senza sforzi e non trovarsi sgradevoli sorprese in bolletta.

È fondamentale contenere i consumi per la sostenibilità ambientale: la IEA (Agenzia Internazionale per l’Energia) ha stimato che nel 2035 la richiesta di energia elettrica supererà il 30% di quella attuale. Si capisce quanto sia importante puntare sulle fonti rinnovabili e green. 

Come intervenire per risparmiare luce e gas

Esistono dei pratici rimedi per evitare di sprecare luce e gas. Per quanto riguarda l’elettricità, il consiglio è quello di scegliere la tipologia di illuminazione giusta per la stanza, come per esempio le lampadine LED che consumano poco e sono molto efficienti.

Risulta importante anche saper scegliere le lampadine nel modo corretto imparando a leggere le “etichette”: focalizzatevi quindi sui lumen, l’unità di misura della luminosità, piuttosto che sui watt. Le lampadine a fluorescenza vi permetteranno di risparmiare fino al 60% del costo in bolletta rispetto a una lampadina “normale”.

Prestate attenzione al consumo degli elettrodomestici: per risparmiare sulla bolletta potete, per esempio, utilizzare la lavatrice durante le fasce orarie serali così da contenere i costi.

Efficienza energetica degli elettrodomestici per diminuire i consumi

Le classi energetiche dalla a+ alla a+++ consentono il maggior risparmio economico in termini di consumi.

Piccoli cambiamenti nelle abitudini di tutti i giorni possono portare gran beneficio a livello di costi: non lasciare acceso il pc, acquistare le multi prese con interruttore e programmare il timer per gli elettrodomestici. Ma i consigli non finiscono qui: scegliete modelli con classe energetica A++ e A+++ in grado di consumare il 50% in meno rispetto a un elettrodomestico classe A.

Ma quali sono le soluzioni efficaci per abbassare la bolletta del gas? Dotate i riscaldamenti di valvole termostatiche: in questo modo regolerete l’afflusso di acqua in funzione del calore necessario.

Passiamo dai riscaldamenti agli infissi che se scadenti provocano la dispersione del calore verso l’esterno. Installare doppi vetri vi permetterà non solo di abbassare i costi energetici, ma soprattutto di creare il giusto comfort termico nell’abitazione.

La caldaia a condensazione è una soluzione ad alta efficienza energetica e rispettosa dell’ambiente: grazie alla tecnologia a condensazione è possibile ridurre l’emissione di sostanze nocive, oltre a diminuire i consumi di oltre il 30% rispetto alla comune caldaia.

controllare la caldaia per diminuire i consumi energetici

Controllate periodicamente la caldaia: una corretta manutenzione riduce il rischio di rottura e riduce i consumi.

Una corretta manutenzione consente di risparmiare a lungo termine: valutando lo stato di salute del vostro impianto potrete rendervi conto di eventuali perdite e risolvere il problema prima che si complichi.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Sostenibilità e Ambiente

Le ultime notizie sull’argomento