Storage per il fotovoltaico: in Europa +400% entro il 2025

SolarPower Europe stima una crescita più che brillante per le batterie residenziali: la capacità di stoccaggio potrebbe passare dai 3 GWh del 2020 ai 12,8 GWh nel 2025. In Italia entro la fine del 2021 attesi nuovi sistemi per 122 MWh.

Storage per il fotovoltaico: in Europa +400% entro il 2025

Il Report annuale “European market outlook for residential battery storage” pubblicato da SolarPower Europe prevede una crescita del 400% dei sistemi di storage domestico, che entro il 2025 dovrebbero raggiungere i 12,8 GWh di capacità, dai 3 GWh del  2020, massimizzando il valore dei sistemi fotovoltaici.

I dati segnalano che alla fine del 2020 i sistemi di stoccaggio per il fotovoltaico residenziale in Europa hanno toccato le 140.000 unità (+44% rispetto all’anno precedente), superando per la prima volta la scala GWh e le 100.000 installazioni annuali e confermando, se ce ne fosse bisogno, l’importanza del settore storage a sostegno del fotovoltaico residenziale, anche considerando il risparmio in bolletta, tema particolarmente attuale in questo periodo segnato dai forti aumenti dei prezzi dell’energia. Per fare un esempio, lo scorso anno in Germania le famiglie che hanno installato sistemi di accumulo fv, hanno beneficiato di un costo dell’elettricità di 12,2 centesimi di euro/kWh – quasi un terzo del prezzo dell’energia.

Il Rapporto segnala che la maggior parte della domanda nel 2020 è stata sostenuta da pochi paesi: la Germania da sola è responsabile del 70% della nuova capacità di stoccaggio installata, e i 5 paesi Germania, Italia, Regno Unito, Austria, Svizzera contano per il 93% delle installazioni.

In Italia il settore, anche grazie alle detrazioni del 50% e Superbonus 110%, è cresciuto in maniera significativa e nel 2020 ha raggiunto i 94 MWh (+44% rispetto al 2019). SolarPower Europe stima una crescita importante dello storage residenziale: secondo lo scenario medio entro la fine del 2021 saranno installati 122 MWh per un totale di 16.500 batterie (+29% sul 2020). Per il 2022 si stima una crescita di 137 MWh (+12%), ma con la conferma del Superbonus potrebbe essere maggiore, toccando i 195 MWh nel 2021 e i 232 MWh nel 2022. Con la fine degli incentivi nel 2023 il mercato rallenterà per poi riprendere la crescita e raggiungere i 188 MWh nel 2025 e superare 1 GWh di capacità totale.

Storage: le previsioni di crescita in Italia fino al 2025

Walburga Hemetsberger, CEO di SolarPower Europe sottolinea che l’installazione di sistemi di stoccaggio in abbinamento al fotovoltaico è la chiave che aiuterà l’Europa a raggiungere la neutralità climatica entro il 2050: “Permetterà all’UE di aumentare la quota di energie rinnovabili fornendo energia affidabile, pulita e conveniente nelle ore di punta. Proprio per questo è necessario che i Governi inseriscano lo storage nella revisione dei piani nazionali per l’energia e il clima”.

Michael Schmela, Head of Market Intelligence di SolarPower Europe segnala che per massimizzare il potenziale del settore è necessario rinforzare e modernizzare le reti elettriche e prevedere normative in tutti i paesi per rimuovere le barriere e accelerare il suo sviluppo.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia



Tema Tecnico

Storage - Sistemi di accumulo

Le ultime notizie sull’argomento