245 milioni di euro per il nuovo piano energetico in ER

Approvato dalla Regione il piano energetico triennale focalizzato su green economy, rinnovabili e risparmio energetico

 

La Giunta dell’Emilia Romagna ha approvato il nuovo Piano energetico che mette a disposizione più di 245 milioni di euro nel prossimo triennio, tra risorse europee, regionali e nazionali, destinati allo sviluppo di energie rinnovabili, al risparmio energetico, ai trasporti e all’innovazione della regione. In particolare il piano è finanziato per 104,4 milioni dal programma Por Fesr; per 27,4 dal Psr Feasr e 113,3 da ulteriori risorse della Regione.

Il documento definisce inoltre la strategia e gli obiettivi dell’Emilia-Romagna per clima e energia fino al 2030, partendo dagli obiettivi europei al 2020, 2030 e 2050 in materia di clima ed energia come fondamentale fattore di sviluppo della società regionale.

In particolare, tali obiettivi sono la riduzione delle emissioni climalteranti del 20% al 2020 e del 40% al 2030 rispetto ai livelli del 1990; l’incremento al 20% al 2020 e al 27% al 2030 della quota di copertura dei consumi attraverso l’impiego di fonti rinnovabili, l’incremento dell’efficienza energetica al 20% al 2020 e al 27% al 2030.

Molto soddisfatto Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia-Romagna che evidenzia l’impegno della regione in termini di sostenibilità, energia verde e green economy, con obiettivi fino al 2030, attraverso interventi che coinvolgono i settori elettrico, termico e dei trasportio, così da assicurare il risparmio energetico e la riduzione delle emissioni. “Una scelta energetica sostenibile è anche una grande opportunità di crescita dell’occupazione e quindi un’ulteriore spinta alla nostra economia”.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Sostenibilità e Ambiente

Le ultime notizie sull’argomento