Autoconsumo energetico: un vantaggio per la bolletta e per l’ambiente

SENEC

Risparmiare sulla bolletta rispettando l’ambiente si può, grazie all’autoconsumo energetico. Ma quali sono le regole da conoscere? Lo spiega SENEC nella mini-guida dedicata all’utilizzo di fonti 100% rinnovabili che permettono di tagliare drasticamente i costi sulla bolletta.

Autoconsumo energetico: un vantaggio per la bolletta e per l'ambienteConiugare la scelta di una soluzione per la produzione di energia che rispetti l’ambiente e garantisca di risparmiare sul costo della bolletta è possibile grazie all’autoproduzione e all’autoconsumo dell’energia elettrica.

Quando si parla di autoproduzione si fa riferimento alla capacità di produrre autonomamente energia elettrica grazie all’installazione di appositi impianti, come quello fotovoltaico.

Per autoconsumo, invece, si intende l’utilizzo dell’energia solare autoprodotta al fine di soddisfare le proprie esigenze domestiche. L’autoconsumo può essere massimizzato abbinando all’impianto fotovoltaico un sistema di accumulo, che permette di avere una scorta di energia sempre disponibile.Sistema di accumulo ibrido intelligente SENEC Nel concreto come si può raggiungere l’autosufficienza energetica? Lo spiega SENEC all’interno della sua guida.

La guida di SENEC all’autosufficienza energetica

Installare un impianto fotovoltaico

Il primo passo per raggiungere l’indipendenza energetica è l’installazione di un impianto fotovoltaico. Dotare l’abitazione di pannelli solari permette, infatti, di produrre in modo pulito e gratuito l’energia da utilizzare per soddisfare le esigenze energetiche della casa.

I pannelli fotovoltaici, nello specifico, catturano l’energia del sole che viene trasformata in corrente elettrica alternata grazie a un inverter, pronta per essere utilizzata in casa per far funzionare luci ed elettrodomestici.

Il sistema di accumulo

L’installazione dell’impianto fotovoltaico deve essere accompagnata dalla dotazione di un sistema di accumulo che permette di conservare l’energia extra prodotta dai pannelli e non consumata immediatamente. Nel caso in cui il sistema non sia dotato di batteria per l’accumulo, l’energia in eccesso viene immessa nella rete elettrica pubblica.

Le batterie sono progettate con una tecnologia intelligente che permette di immagazzinare l’energia e rilasciarla quando le esigenze di consumo lo richiedono.

In questo modo si può contare su una scorta di energia auto-prodotta pulita, 100% rinnovabile, gratuita e disponibile nelle ore serali o quando ci sono giornate piovose e nuvolose e l’impianto fotovoltaico non produce abbastanza.

Scegliere sistemi intelligenti SENEC

SENEC propone sistemi di accumulo ibridi intelligenti che permettono di tagliare i costi in bolletta fino all’80%. Si tratta di sistemi dal design modulare adatti per qualsiasi impianto fotovoltaico, sia nuovo che esistente, e sviluppati per garantire altissimi livelli di prestazione.

La modularità e la possibilità di collegamento in cascata consentono di aumentarne la capacità di accumulo anche in momenti successivi. Le soluzioni per l’accumulo SENEC, inoltre, sono facili e veloci da installare, il monitoraggio è a disposizione da web o app e l’assistenza e l’aggiornamento avvengono da remoto.

La soluzione di fornitura SENEC.Cloud

La soluzione di fornitura SENEC.Cloud permette di dire addio ai tradizionali fornitori di energia e sfruttare al 100% l‘energia fotovoltaica prodotta, pagando una tariffa fissa all-inclusive.

Tramite app è possibile visualizzare l’autosufficienza energetica e conoscere in tempo reale i propri consumi, generando un risparmio non solo per il portafoglio, ma anche per l’ambiente.

Consiglia questo comunicato ai tuoi amici



Altri articoli riguardanti l'azienda

I prodotti dell'azienda

Focus prodotti dall'Azienda

SENEC produce nelle seguenti categorie