BayWa r.e. punta sull’idrogeno verde con il progetto pilota SinneWetterstof

L’utilizzo dell’idrogeno verde contribuisce al processo di transizione energetica dell’Europa e BayWa r.e. lo sa bene, per questo lavora costantemente per sfruttare tutti i vantaggi delle fonti rinnovabili al fine di ridurre le emissioni di carbonio. Ne è un esempio il progetto pilota SinneWetterstof Hydrogen in realizzazione nei Paesi Bassi.

BayWa r.e. punta sull'idrogeno verde con il progetto pilota SinneWetterstofIl progetto nasce dalla collaborazione tra BayWa r.e., GroenLeven e il più grande distributore dei Paesi Bassi, Alliander, ed è stato lanciato nell’autunno del 2020. Si sono di recente conclusi gli accordi di cooperazione e ora il progetto è pronto per concretizzarsi.

Il completamento della costruzione è stimato entro la fine di agosto e il sistema sarà pienamente operativo entro la fine del 2021.

Il sistema ad idrogeno verde del progetto SinneWetterstof

Il progetto prevede una conversione dell’energia solare di un parco da 50 MWp in idrogeno verde attraverso un elettrolizzatore durante i momenti di eccesso di produzione, permettendo alla stessa di essere immagazzinata localmente e in modo sostenibile.

Willem de Vries, project manager di GroenLeven, spiega: “Oltre al fatto che questo progetto ci fornirà preziose informazioni sull’utilizzo dell’idrogeno verde come forma immagazzinabile di energia rinnovabile, ci consentirà anche di esaminare come l’elettrolizzatore possa adattarsi alla generazione variabile del parco solare. Non vediamo l’ora di saperne di più sulle capacità di tale installazione“.

Il valore dell’idrogeno verde non si limita alla sua funzione di stoccaggio, ma può anche portare benefici di sostenibilità al settore della mobilità. Per questo motivo BayWa r.e. ha firmato un accordo con Orangegas, fornitore di combustibili verdi in tutti i Paesi Bassi, per l’acquisto dell’idrogeno verde del progetto SinneWetterstof che verrà distribuito a varie stazioni di rifornimento nei Paesi Bassi.

Manfred Groh, Strategy Manager, Corporate Strategy, Energy Policy & Sustainability, di BayWa r.e., ha commentato: “L’implementazione ragionata degli elettrolizzatori può aiutare a ridurre la necessità di investire in nuove connessioni o estensioni della rete. Ciò consentirà ulteriormente l’installazione di più impianti rinnovabili in Europa. Le economie di scala nella generazione solare ed eolica sono cruciali per l’alimentazione a basso costo per l’elettrolisi. Ora è il momento di investire e portare avanti tecnologie verdi che hanno il potenziale per offrire un futuro sostenibile a lungo termine“.

BayWa r.e. per il raggiungimento della neutralità climatica

L’attenzione alla sostenibilità dimostrata da BayWa r.e. si traduce nello sviluppo di nuove tecnologie e possibilità di soluzioni senza fossili; a tale proposito l’azienda, oltre alle proprie attività commerciali, sta contribuendo a diverse iniziative per promuovere l’importante ruolo dell’idrogeno rinnovabile e poter raggiungere gli obiettivi di decarbonizzazione.

Tra queste la partecipazione alla Renewable Hydrogen Coalition, una rete di start-up, investitori, imprenditori, aziende innovative e acquirenti industriali, impegnati a rendere l’Europa il leader mondiale nelle soluzioni di idrogeno rinnovabile.

Inoltre, sostiene l’“Iniziativa per l’idrogenizzazione di Barcellona” che riunisce un consorzio internazionale di oltre 20 aziende, istituti di ricerca ed enti pubblici il cui obiettivo è quello di implementare un’economia verde dell’idrogeno nell’area metropolitana della città spagnola.

Consiglia questo comunicato ai tuoi amici

Tema Tecnico