Le città diventano intelligenti e sostenibili

Presentati al Klimahause di gennaio gli interventi realizzati a Bolzano e Innsbruck nell’ambito del progetto Sinfonia: edifici riqualificati, fonti rinnovabili, migliorie alla rete di teleriscaldamento

 

Progetto Sinfonia, le città diventano intelligenti e sostenibili

 

I risultati del progetto europeo Sinfonia, lanciato nel 2014 e che ha visto tra i suoi protagonisti Eurac Research, sono stati presentati a Bolzano in occasione di Klimahouse nel convegno “Smart Cities” organizzato da Eurac e Agenzia CasaClima.

 

Obiettivo del progetto Sinfonia era approfondire le possibili metodologie di pianificazione innovativa in grado di trasformare le città in realtà intelligenti ed energeticamente sostenibili.

 

In particolare sono stati protagonisti alcuni quartieri di Bolzano e Innsbruck, in cui sono stati attuati interventi di riqualificazione efficiente, che hanno coinvolto alcuni condomini in cui sono stati realizzati interventi di risanamento, l’ampliamento e il miglioramento della rete di teleriscaldamento e l’installazione di smart point a servizio dei cittadini.

 

Anche Trento è stata coinvolta nell’ambito del progetto europeo STARDUST, coordinato a livello locale da Eurac Research.

Gli interventi a Bolzano

I lavori pianificati nei cinque condomini di edilizia sociale, per un totale di 31.000 m2 e 345 appartamenti gestiti dal Comune di Bolzano e  IPES con la collaboprazione di Eurac, sono terminati in tre edifici, nei prossimi mesi si concluderanno anche negli ultimi due.

 

Uno degli edifici riqualificati a Bolzano nell'ambito del Progetto Sinfonia, via Passeggiata Castani

 

Grazie agli interventi realizzati, che hanno previsto per esempio nuove tipologie di facciate, l’integrazione con fonti rinnovabili e innovativi sistemi di ventilazione meccanica, gli edifici sono certificati CasaClima A e CasaClima R, i consumi energetici e in bolletta sono diminuiti e il comfort abitativo è aumentato.

 

Nei prossimi mesi verranno monitorati sia il comfort interno che i dati relativi alla diminuzione delle emissioni e del fabbisogno energetico.

 

Per quanto riguarda il teleriscaldamento sono stati realizzati da Alperia degli interventi sulla rete, inoltre due degli edifici riqualificati sono stati connessi alla rete di riscaldamento ed è stato messo a punto un innovativo sistema di monitoraggio real-time per ottimizzare la gestione dell’intera rete.  Infine, grazie a un nuovo sistema di alimentazione per il motore della rete, in via sperimentale, che prevede l’utilizzo dell’idrogeno come co-combustibile, si segnala una diminuzione degli inquinanti

 

A Bolzano sono poi stati installati più di 20 nuovi sensori per monitorare parametri legati al traffico, agli inquinanti e alla qualità dell’aria. Verranno poi posizionati in vari punti della città dei totem smart point che potranno aiutare i cittadini a capire i parametri e offriranno diversi servizi tra cui la ricarica dei veicoli elettrici.

 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Sostenibilità e Ambiente

Le ultime notizie sull’argomento