Advertisement
IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > 1 agosto: abbiamo finito le risorse rinnovabili

1 agosto: abbiamo finito le risorse rinnovabili

Il 1 Agosto è l’Overshoot Day 2018, ovvero il giorno che segna l’inizio del debito ecologico a causa dell’eccessivo sfruttamento del pianeta

 

il 1 agosto 2018 è l'Overshoot Day, abbiamo sfruttato tutte le risorse rinnovabili del pianeta

 

L’organizzazione di ricerca internazionale Global Footprint Network come ogni anno ha calcolato l’Overshoot Day, ovvero il giorno che rappresenta l’inizio del nostro debito ecologico perché abbiamo sfruttato tutte le risorse rinnovabili disponibili per il 2018, sfruttando la natura di più di quanto questa possa rinnovare. I costi di questo eccessivo sfruttamento ecologico globale si concretizzano nella deforestazione, siccità, scarsità di acqua dolce, erosione del suolo, perdita di biodiversità e accumulo di anidride carbonica nell’atmosfera. 

 

La data dell'Overshoot Day a è calcolata confrontando l'impronta Ecologica totale con la capacità della Terra di rigenerare risorse naturali rinnovabili in quell'anno (biocapacità).


Dunque dal 1 agosto fino alla fine dell’anno la terra sarà sovrasfruttata dall’uomo. E la cosa grave, sottolinea l’associazione, è che ogni anno questa data è anticipata: lo scorso anno è stata il 2 agosto, nel 2016 l'8 agosto, tre anni fa il 13 agosto, nel 2000 a fine settembre, nel 1997 era l’8 ottobre.

 

Erth overshoot day dal 1969 al 2018

 

Questo perché usiamo più risorse ecologiche di quanto la natura possa rigenerare. A causa della pesca intensiva, dello sfruttamento indiscriminato delle foreste e di eccessive emissioni di anidrite carbonica in atmosfera, che le foreste non riescono ad assimilare, abbiamo un tasso di consumo delle risorse naturali 1,7 volte più velocemente di quanto gli ecosistemi riescano a riprodurl3.


Per soddisfare il bisogno attuale di risorse ci servirebbero 1,7 pianeti.

 


La Global Footprint Network sottolinea che si può invertire questa situazione e propone la campagna #movethedate, per cercare di posticipare l'Overshoot Day, calcolato confrontando il consumo annuo totale dell'umanità (Ecological Footprint) con la capacità della Terra di rigenerare le risorse naturali rinnovabili in quell'anno (biocapacità), con l’obiettivo di posticipare ogni anno di qualche giorno l'Overshoot Day.

 

Esistono in particolare 4 macro aree su cui si può iniziare a intervenire per migliorare la sostenibilità a sostegno della campagna #movethedate: cibo, città, popolazione ed energia. 

  • Il modo in cui soddisfiamo una delle nostre esigenze di base, il cibo, può avere importanti impatti sulla sostenibilità. Approvvigionare il cibo a livello locale ed evitare cibi altamente trasformati può ridurre l'Impronta Ecologica.
  • Si prevede che l'80% della popolazione mondiale vivrà in città entro il 2050. Di conseguenza, la pianificazione urbana e le strategie di sviluppo urbano sono fonfamentali per garantire un equilibrio tra risorse naturali e domanda della popolazione.
  • Decarbonizzare l'economia è la nostra migliore opportunità possibile per affrontare il cambiamento climatico e migliorare l'equilibrio tra la nostra impronta ecologica e le risorse naturali rinnovabili del pianeta.
  • L'impegno affincheé tutti vivano in condizioni di sicurezza in un mondo di risorse limitate richiede che si tenga conto della crescita demografica. L'emancipazione delle donne è essenziale per la sostenibilità globale.

Serve l’impegno di ognuno di noi ma servono soprattutto politiche precise, a partire dal rispetto dell’accordo di Parigi, nonostante le decisioni del presidente USA Trump, che impongano per esempio tagli significativi alle emissioni di CO2, che attualmente rappresentano il 60% della nostra impronta ecologica. Se riuscissimo a dimezzarle la data dell'Overshoot Day si posticiperebbe di quasi 3 mesi.

 

Guadagnare 5 giorni ogni anno permetterebbe di tornare "in pari" con l'uso di risorse naturali entro il 2050.

 

L’associazione Global Footprint Network ha anche lanciato un calcolatore dell’impronta ecologica che funziona anche su dispositivi mobili e permette agli utenti di misurare la propria impronta ecologica, conoscere soluzioni ed esplorare esempi di pratiche sostenibili.

 

L'analisi dell'Overshoot Day dei singoli Paesi mostra che in Italia non abbiamo lavorato bene considerando che la data di non ritorno è stata il 24 maggio.

 

Overshoot Days 2018 nei singoli paesi

 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
18/04/2019

UniCredit, Eni gas e luce e Harley&Dikkinson insieme per la riqualificazione energetica

Eni gas e luce con il contributo di Harley&Dikkinson mette a disposizione CappottoMio, un servizio dedicato appositamente alla riqualificazione energetica e agli interventi per la sicurezza sismica degli edifici condominiali.   A cura di Fabiana ...

17/04/2019

Impianti fotovoltaici, grazie agli incentivi crescono le offerte nel settore rinnovabili

Negli ultimi mesi, è crescente la richiesta di nuove offerte per il settore delle energie rinnovabili. Secondo ricerche autorevoli, le persone prendono coscienza sia della necessità di uno sviluppo sostenibile, sia è sempre ...

16/04/2019

La microcogenerazione a celle a combustibile, questa sconosciuta!

E' un settore dall'enorme potenziale troppo spesso ancora sottovalutato. Ora il progetto europeo PACE aiuterà lo sviluppo di questa tecnologia che genera in maniera sostenibile energia termica ed ...

10/04/2019

La strada più vantaggiosa per combattere il surriscaldamento? Le energie rinnovabili

Uno studio internazionale, cui ha partecipato l'Università di Firenze, ha messo a confronto l'investimento necessario per la realizzazione di impianti fotovoltaici ed eolici con quello richiesto per realizzare nuove tecniche di ...

08/04/2019

Il padiglione sostenibile MultiPly al Salone del Mobile

Il padiglione alto dieci metri a impatto ambientale zero realizzato in tulipier americano tra i protagonisti del FuoriSalone, dall'8 al 19 aprile nel cortile dell'Università degli Studi di Milano      Fra i principali eventi della ...

05/04/2019

La corsa delle rinnovabili italiane per soddisfare il 28% dei consumi al 2030

Anche se l’Italia dipende molto dall’estero per le importazioni di combustibili fossili, la quota delle rinnovabili nella produzione elettrica è passata dal 17% del 2007 al 36%. Il MED & Italian Energy ...

04/04/2019

Bioedilizia, bene il comparto delle case in legno, belle ed efficienti

Quello delle case in legno è un settore in controtendenza rispetto al mercato delle costruzioni: l'Italia, con un valore di 1,3 miliardi di euro è il quarto produttore in Europa. Il made in Italy sempre più apprezzato anche ...

02/04/2019

I Giardini di Leonardo, tra natura, arte e architettura

In occasione del Salone del Mobile di Milano torna la XIX edizione di Green Island nel quartiere Isola, un percorso botanico e sensoriale di eco-design dedicato quest'anno a celebrare Leonardo Da Vinci     Nella settimana dal 9 al 14 aprile ...