IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Scende ancora il contatore degli incentivi delle rinnovabili non fotovoltaiche

Scende ancora il contatore degli incentivi delle rinnovabili non fotovoltaiche

Pubblicati dal GSE i dati di aprile 2016: il contatore degli oneri delle rinnovabili diverse dal fotovoltaico è diminuito di 10 milioni di euro rispetto a marzo
 
 
L'aggiornamento pubblicato dal GSE sul proprio sito del “costo indicativo cumulato annuo degli incentivi” riconosciuti agli impianti alimentati da fonti rinnovabili diversi da quelli fotovoltaici, segna al 30 aprile, 5,605 miliardi di euro, con una diminuzione di circa 10 milioni di euro rispetto al mese precedente che, con 5,615 miliardi di euro aveva già perso 19 milioni di euro rispetto a febbraio 2016.
 
Sul sito del Gestore leggiamo che la riduzione è dovuta al sovrapporsi di vari fattori, quali l’aggiornamento della producibilità degli impianti in TO, CIP6 e DM 6 luglio 2012, e la progressiva scadenza del periodo di incentivazione di impianti a CV e CIP6, cui si aggiunge l’attività di controllo da parte del GSE che ha determinato una riduzione del costo indicativo annuo di circa 2 milioni.
 
Il costo indicativo cumulato annuo degli incentivi rappresenta una stima dell’onere annuo potenziale, già impegnato anche se non ancora interamente sostenuto, degli incentivi riconosciuti agli impianti a fonti rinnovabili non fotovoltaici. Il contatore dà conto degli oneri di incentivazione imputabili agli impianti incentivati con il provvedimento CIP 6 (quota rinnovabile), con i Certificati Verdi, con le Tariffe Onnicomprensive ai sensi del D.M. 18/12/2008, agli impianti incentivati mediante il Conto Energia per il Solare Termodinamico, agli impianti ammessi ai registri in posizione utile o vincitori delle procedure d'asta ai sensi del D.M. 6/7/2012 e agli impianti i cui Soggetti Responsabili hanno presentato richiesta di ammissione agli incentivi del D.M. 6/7/2012 a seguito dell'entrata in esercizio.
 
Ricordiamo che è siamo ancora in attesa della pubblicazione in GU del nuovo decreto sugli incentivi 2016 alle Fonti Rinnovabili diverse dal Fotovoltaico, dopo che la Commissione Europea ha dato il suo OK. Il decreto, che avrebbe dovuto regolare gli incentivi per il 2015 e il 2016, ha accumulato un ritardo di oltre 500 giorni.  
 

TEMA TECNICO:

Eolico

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
14/08/2019

Eolico offshore: 200GW di capacità entro il 2030

Il Global Wind Energy Council ha pubblicato la prima edizione del Global Offshore Wind Report, che fornisce un'analisi completa delle prospettive del mercato eolico offshore a livello globale. 2 gli scenari ipotizzati     La prima edizione del ...

02/08/2019

+ 5% per le rinnovabili da gennaio a maggio

In crescita nei primi 5 mesi del 2019 le installazioni di fotovoltaico, eolico e idroelettrico che nel complesso a fine maggio 2019 raggiungono 285 MW. +22% per il fotovoltaico. L'Osservatorio di Anie Rinnovabili      Nel ...

22/07/2019

Monitoraggio GSE delle fonti rinnovabili nelle regioni italiane

Il GSE ha pubblicato i dati statistici sui consumi di energia rinnovabile nelle Regioni italiane, con monitoraggio degli obiettivi burden sharing. Ne emerge una fotografia positiva: la maggior parte delle Regioni ha superato i target al 2020. Liguria e ...

09/07/2019

Decreto FER 1, c'è la firma dei Ministri

Il ministro dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio e quello dell'Ambiente, Sergio Costa, hanno firmato il Decreto Rinnovabili con l'obiettivo di sostenere la produzione di energia da FER per il raggiungimento dei target europei al 2030 fissati dal Piano ...

17/06/2019

11 milioni di persone occupate nelle energie rinnovabili

Pubblicato un nuovo Report di Irena: in crescita gli occupati nelle energie rinnovabili (lo scorso anno erano 10,3 milioni). Un maggior numero di paesi ha sfruttato i vantaggi socioeconomici della transizione energetica. Il fotovoltaico occupa un terzo ...

30/05/2019

Le rinnovabili in Italia crescono, ma non abbastanza

Pubblicato da Anie Rinnovabili l'Osservatorio FER di Marzo 2019: nel complesso fotovoltaico, eolico e idroelettrico arrivano a 145 MW, in crescita del 5% rispetto al 2018. +18% le installazioni fotovoltaiche. Troppo lontani gli obiettivi al ...

08/05/2019

In calo nel primo bimestre le installazioni FER

Fra gennaio e febbraio +10% per fotovoltaico, + 4% per eolico, perdono idroelettrico e bioenergie. Pubblicato l'Osservatorio Anie Rinnovabili      L'Osservatorio Anie Rinnovabili di febbraio, elaborato su dati Gaudì - ...

08/05/2019

Nel 2018 per la prima volta in 20 anni rinnovabili in stallo

L'anno scorso, per la prima volta dal 2001, la crescita della capacità di produzione di energia rinnovabile non è aumentata. L'allarme dell'IEA per il raggiungimento degli obiettivi fissati dall'Accordo di Parigi     Dopo quasi ...