Spiral Tower: la prima attrazione turistica neutrale dal punto di vista climatico

Pannelli fotovoltaici integrati, turbina eolica sul tetto e cabine che salgono e scendono a spirale lungo la torre grazie all’energia pulita autoprodotta. Spiral Tower è un concept di attrazione turistica a impatto zero.

A cura di:

Spiral Tower: la prima attrazione turistica neutrale dal punto di vista climatico

Indice degli argomenti:

Un consorzio di società olandesi ha sviluppato un concept di attrazione turistica con cabine passeggeri che si muovono a spirale su e giù per la facciata e alimentate da pannelli solari e vento. Spiral Tower, questo è il nome del progetto, sarà la prima attrazione turistica climaticamente neutrale.

Il team che ha collaborato all’opera ha coinvolto gli ingegneri della KCI, gli specialisti elettrici della Bosch Rexroth, gli esperti di acciaio della Hillebrand e l’agenzia creativa NorthernLight.
Abbiamo preso spunto da una ruota panoramica come il London Eye e l’abbiamo ridisegnata perché fosse più piccola e con la capacità di auto produrre l’energia necessaria al suo funzionamento”, dichiara il team di progettazione.

Cuore in acciaio ma energia rinnovabile

Con un altezza variabile tra i 60 e i 150 metri di altezza la Spiral Tower è realizzata con una struttura in acciaio leggero utilizzando materiali circolari. Rispetto alle tradizionali attrazioni a molti piani, ha un ingombro eccezionalmente ridotto e può ospitare da quattro a 16 cabine.

Spiral Tower: la prima attrazione turistica neutrale dal punto di vista climatico

La caratteristica principale del progetto è la sua capacità di generare tutta l’energia necessaria al funzionamento. Spiral Tower è dotata di pannelli solari integrati e di un generoso mulino a vento sul tetto. Lungo tutta la facciata giardini verticali rendono la torre piacevole alla vista.

Secondo i progettisti la Spiral Tower diventerà un punto di riferimento per i centri cittadini e per lo sviluppo urbano, offrendo ai visitatori una vista a 360 gradi di tutto ciò che la circonda.

Tecnologia e realtà aumentata

L’innovazione tecnologica consente ad ogni cabina di essere autonoma dal punto di vista elettrico e di sfruttare il movimento in discesa per rigenerare energia proprio come avviene in un’auto elettrica, per poi sfruttarla per la risalita a spirale sulla torre”, afferma Peter Doesburg, direttore delle vendite di Bosch Rexroth.

I finestrini delle cabine sono progettati per offrire informazioni in realtà aumentata sui luoghi imperdibili della città, sui punti storici salienti, sui nuovi sviluppi urbani e sulle iniziative sostenibili”, aggiunge Peter Slavenburg, direttore di NorthernLight, la società di design che ha firmato il concept.

Il funzionamento della torre è guidato da un sistema di controllo intelligente che riduce il consumo di energia e ne massimizza l’efficienza. Ogni cabina può ospitare fino a 12 persone e impiega dai tre ai dieci minuti per far salire gli ospiti in cima per poi scendere di nuovo.

NothernLight, insieme alle altre aziende del consorzio,  cerca un finanziatore per trasformare in realtà il concetto di Spiral Tower. Secondo le stime una tale attrazione potrebbe portare tra le 500.000 e i tre milioni di persone all’anno.

Img by www.northernlight.nl

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Architettura sostenibile

Le ultime notizie sull’argomento