Advertisement



Superbonus 110%, l’Agenzia delle Entrate aggiorna la Guida

Sul sito dell’Agenzia delle Entrate è on line la Guida Superbonus 110%, aggiornata a settembre, con le novità introdotte dal DL Semplificazioni e tutte le informazioni per usufruire dell’aliquota maggiorata, cedere la detrazione o utilizzare lo sconto in fattura. Utili tabelle riepilogative, casi pratici e una sezione domande e risposte aiutano a risolvere i principali dubbi.

Superbonus 110%, l'Agenzia delle Entrate aggiorna la Guida

Pubblicata la Guida aggiornata dell’Agenzia delle Entrate dedicata al Superbonus 110%, considerando le novità introdotte dal DL Semplificazione (77/21). La misura come sappiamo è stato introdotta dal Decreto Rilancio per interventi di di efficienza energetica, riduzione del rischio sismico, installazione di impianti fotovoltaici e infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici, realizzati su parti comuni di edifici, su unità immobiliari indipendenti e con uno o più accessi autonomi dall’esterno poste all’interno di edifici plurifamiliari e sulle singole unità immobiliari.

La detrazione si va ad aggiungere agli incentivi, confermati anche per il 2021, dalla Legge di Bilancio, dal 50 all’85% per interventi di ristrutturazione edilizia e riqualificazione energetica.

In 53 pagine la Guida spiega nel dettaglio in cosa consiste la detrazione, la cumulabilità con altre agevolazioni, chi può beneficiarne, gli interventi agevolabili tra trainanti e trainati, i requisiti degli interventi ammessi, i controlli dell’agenzia, gli adempimenti necessari e le nuove semplificazioni. Infine tabelle riepilogative, casi pratici e una sezione domande e risposte aiutano a risolvere i principali dubbi.

Ricordiamo che il Superbonus è prorogato e viene riconosciuto per le spese sostenute fino al 30 giugno 2022 e per gli IACP fino al 31 dicembre 2022, termini ulteriormente prorogabili di ulteriori 6 mesi nel caso in cui alla scadenza siano stati effettuati lavori per almeno il 60 per cento dell’intervento complessivo.
Nella Nota di aggiornamento al DEF presentata nei giorni scorsi dal Consiglio dei Ministri si conferma l’intenzione del Governo di prorogare la misura, nella prossima Legge di Bilancio, al 2023.

Il DL Semplificazioni tra le novità ha introdotto la possibilità di realizzare gli interventi tramite superbonus, tranne quelli che riguardano demolizione e ricostruzione, presentando la semplice comunicazione di inizio lavori (CILA), in cui devono essere presenti “gli estremi del titolo abilitativo che ha previsto la costruzione dell’immobile oggetto d’intervento o del provvedimento che ne ha consentito la legittimazione, ovvero va attestato che la costruzione è stata completata prima del 1° settembre 1967”.

Il beneficio decade solo in caso di mancanza presentazione della CILA o assenza dell’attestazione dei dati che deve contenere, realizzazione degli interventi in difformità della CILA, non corrispondenza al vero di attestazioni e asseverazioni.

Le opere che rientrano nelle “attività di edilizia libera” è sufficiente la descrizione dell’intervento. Le “varianti in corso d’opera” devono invece essere comunicate alla fine dei lavori come parte integrante della CILA presentata.

Scarica la guida Superbonus 110% dell’Agenzia delle Entrate


24/07/2020

Pubblicata oggi sul sito dell’Agenzia delle Entrate la Guida Superbonus 110% con tutte le informazioni per usufruire dell’aliquota maggiorata, cedere la detrazione o utilizzare lo sconto in fattura. In attesa della circolare interpretativa e del provvedimento attuativo del Mise

Superbonus 110%, l'Agenzia delle Entrate pubblica la Guida

Come anticipato dal direttore dell’Agenzia delle Entrate, Ernesto Maria Ruffin in audizione alla Commissione parlamentare di vigilanza sull’anagrafe tributaria, è stata pubblicata sul sito dell’Agenzia delle Entrate la guida sul Superbonus 110%.

La Guida in 34 pagine chiarisce gli eventuali dubbi su come ottenere la detrazione del 110% per spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021, da ripartire in 5 anni e sulla cumulabilità con altre agevolazioni. Inoltre spiega la le modalità e gli adempimenti necessari a carico dell’utente (in particolare visto di conformità e asservazione tecnica da parte di tecnici abilitati) per poter cedere il credito corrispondente alla detrazione spettante o richiedere al fornitore uno sconto immediato, possibilità valida sia per il superbonus 110%, che per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio, recupero o restauro delle facciate, installazione di impianti solari fotovoltaici e colonnine per la ricarica dei veicoli.

Quali sono gli interventi ammessi

Sono considerati interventi trainanti:

  • isolamento termico delle superfici opache verticali, orizzontali e inclinate che interessano l’involucro degli edifici, compresi quelli unifamiliari, con un’incidenza superiore al 25% della superficie disperdente lorda dell’edificio o dell’unità immobiliare con ingresso indipendente
  • sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti centralizzati per il riscaldamento, e/o il raffrescamento e/o la fornitura di acqua calda sanitaria
  • interventi antisismici di cui ai commi da 1-bis a 1-septies dell’articolo 16 del decreto-legge n. 63 del 2013 (cd. sismabonus).

Sono ammessi altri interventi “trainati” dai precedenti purché realizzati congiuntamente ad almeno uno di quelli trainanti: installazione di impianti fotovoltaici, sistemi di accumulo e infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici.

Per tutti gli interventi la Guida indica i requisiti e ammontare complessivo delle spese. Non ci resta ora che aspettare la circolare interpretativa dell’Agenzia delle Entrate e il provvedimento attuativo del Mise.

L’Agenzia ha inoltre predisposto un’apposita sezione dedicata al Superbonus 110% nel proprio sito, in cui si troveranno le norme di riferimento ed i documenti di prassi man mano che verranno emanati.

Scarica la Guida al Superbonus 110%


Articolo aggiornato

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia



Tema Tecnico

Incentivi e finanziamenti agevolati, Normativa

Le ultime notizie sull’argomento