Advertisement



Un bando per sostenere la diffusione dell’energia geotermica in Europa

La Commissione europea ha approvato il bando GEOTHERMICA che mette a disposizione 32mil di euro. Proposte preliminari entro il 10 luglio

Un bando per sostenere la diffusione dell'energia geotermica in Europa 1

Ministeri ed Agenzie di finanziamento europee, fra cui il MIUR, hanno presentato GEOTHERMICA, proposta approvata dalla Commissione europea che rientra nel bando di Horizon 2020 LCE-34-2016 “Azioni congiunte rivolte alla dimostrazione e convalida di soluzioni energetiche innovative”.

Scopo del consorzio europeo è sostenere la diffusione dell’energia geotermica in Europa attraverso:
• la messa in comune dei fondi nazionali e comunitari per la ricerca e l’innovazione,
• una maggiore attenzione al miglioramento dei “business cases” per l’energia geotermica,
• la creazione di una duratura collaborazione strategica tra gli “owners e i managers” nazionali dei programmi di ricerca e innovazione, appartenenti al Consorzio di GEOTHERMICA.

Nell’ambito di GEOTHERMICA verranno proposti bandi transnazionali congiunti per promuovere l’uso e la produzione di energia geotermica, che comprenda sistemi integrati e combinati, fra cui le pompe di calore, le altre forme di energia rinnovabile, e l’utilizzo della metropolitana come sito di stoccaggio per il riscaldamento e il raffreddamento dell’energia.

Obiettivo dei bandi sarà presentare progetti dimostrativi in grado di proporre soluzioni energetiche innovative più vicine alla distribuzione commerciale, e spingerannoinoltre si vuole spingere la partecipazione industriale, così da utilizzare in modo vantaggioso gli investimenti del settore pubblico.

Il bilancio totale di GEOTHERMICA è di circa 32 milioni di euro, di cui circa 25 milioni di euro da parte delle organizzazioni nazionali e regionali di finanziamento. Il MIUR ha impegnato 0.5 M€ nella forma di contributo a fondo perduto ma il finanziamento massimo concedibile per progetto, indipendentemente dal numero di partner italiani, e di 200.000,00 €.

Riguardo alla partecipazione italiana, è obbligatoria la presenza di almeno una impresa italiana.

Il bando pubblicato il 10 aprile, si concentra sulle seguenti tematiche:

  • Identificazione e valutazione delle risorse geotermiche
  • Sviluppo delle risorse geotermiche (foratura, materiali di completamento e attrezzature)
  • Fornitura e integrazione smart nel sistema energetico
  • Operazioni (miglioramento dei sistemi d’iniezione, ottimizzazione delle attrezzature e dei materiali, tecnologie smart per la gestione dei bacini).

Le proposte preliminari devono essere presentate entro il 10 luglio 2017 alle ore 13:00 UTC. Il sistema elettronico per la sottomissione delle proposte preliminari aprirà il 1° giugno 2017.I consorzi che supereranno la prima fase di valutazione, saranno invitati dal Call Secretariat a presentare le proposte complete entro il 25 novembre 2017 (ore 13:00 UTC).

Per tutte le informazioni relative al bando e le modalità di presentazione delle Pre-Proposals clicca qui

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia



Tema Tecnico

Geotermico

Le ultime notizie sull’argomento