Advertisement

Ascensori ad alta efficienza energetica

Dal 1857 ad oggi molto è cambiato: ecco le ultime novità sugli ascensori, fino ad arrivare ai modelli presenti oggi sul mercato, ad alta efficienza energetica

A cura di:

Siamo ormai abituati quotidianamente a vedere e ad utilizzare gli ascensori, tanto che quasi più ci si stupisce di questa particolare forma di movimentazione di persone tra diversi piani di uno stesso edificio o complesso edile. In edilizia gli ascensori sono elementi molto importanti che richiedono particolari attenzioni strutturali, ma che allo stesso tempo permettono soluzioni molto interessanti.

Breve panoramica sugli ascensori

Per ascensore si intende quell’impianto in grado di spostare delle persone da un piano all’altro di un edificio o costruzione, costituito da una cabina per i passeggeri sollevata da un motore che agisce sulle funi cui è ancorata la cabina stessa. Il primo ascensore appare a New York nel 1857 e in Italia nel 1870. Nel corso dei decenni sono molte le evoluzioni che anche gli ascensori hanno conosciuto, fino ad arrivare a quelli moderni e ad alta efficienza energetica.

Tipi di ascensore

È possibile suddividere gli ascensori nelle seguenti categorie:

  • Ascensori elettrici tradizionali
  • Ascensori idraulici
  • Ascensori di ultima generazione

Le novità introdotte dai nuovi impianti ad alta efficienza energetica comportano notevoli vantaggi sia in termini di semplificazione nel montaggio che, soprattutto, nell’abbattimento dei consumi e nel miglioramento consistente dell’efficienza energetica. Tra le caratteristiche degli ascensori ad alta efficienza energetica vanno registrate:

  • Assenza locale macchina
  • Controllo tramite tecnologia digitale
  • Utilizzo materiali a basso consumo
  • Assenza organi meccanici e lubrificanti
  • Riduzione ingombro parti meccaniche
  • Silenziosità motore

Tutti questi fattori migliorano le prestazioni sia in termini di consumo che riducendo i livelli di rumorosità, di usura dei componenti e l’abbattimento dei costi per la manutenzione degli ascensori.

Ascensori tradizionali vs ascensori ad alta efficienza energetica

A titolo di esempio e per inquadrare i valori cui si fa riferimento quando si parla di ascensori bisogna tenere presente che un ascensore tradizionale, installato in un centro commerciale o residenziale a basso traffico, consuma la maggior parte dell’energia durante la fase di riposo. Infatti, in un edificio di cinque piani, un ascensore compie circa 200 fermate, impiegando circa 1 ora, restando quindi inutilizzato per le restanti 23.

I nuovi ascensori ad alta efficienza energetica risolvono molto di tutti questi problemi, riducendo i consumi e lo spreco conseguente allo stato di inattività.

Consiglia questo approfondimento ai tuoi amici

Commenta questo approfondimento

Tema Tecnico

Le ultime notizie sull’argomento