Efficienza energetica e tecnologia: un cuore italiano per il riscaldamento

Taconova

Il legame tra efficienza energetica e tecnologia è sempre più forte per ridurre i consumi residenziali e aziendali. Il caso virtuoso di Taconova dimostra che è possibile migliorare con le giuste soluzioni

A cura di:

Efficienza energetica e tecnologia: le soluzioni Taconova per il riscaldamento

Indice degli argomenti:

Efficienza energetica e tecnologia è un binomio sempre più forte. Lo richiede anche l’Europa, che di recente ha pubblicato la Raccomandazione 2021/1749 dedicata esplicitamente all’“efficienza energetica al primo posto”. In essa si ricorda che l’efficienza energetica è uno dei principi fondamentali della strategia Renovation Wave e dovrebbe essere parte delle strategie nazionali di ristrutturazione a lungo termine, affermando come necessario “prendere in considerazione le tecnologie e i modi in cui esse potrebbero essere utilizzate che potrebbero determinare risparmi energetici”.

Sappiamo anche come la carenza di gas ed energia stia facendo innalzare i costi di approvvigionamento e bollette in tutta Europa. Ecco allora che puntare sul legame tra efficienza energetica e tecnologia diventa ancor più importante.  Tra le soluzioni che si pongono in primo piano per migliorare i consumi ce ne sono tante sul mercato, specie per il riscaldamento – voce di spesa assai sensibile –. Non tutte però possono garantire affidabilità e prestazioni sempre di alto livello. In questa categoria c’è una tecnologia made in Italy, messa a punto alla fine degli anni Novanta da Taco Italia, azienda oggi centro di competenza globale per la tecnologia ECM al servizio di tutto il Gruppo Taco Family of Companies, proprietario di  Taconova, realtà specializzata nello sviluppo di sistemi innovativi per riscaldamento, impianti idraulici e solari, con soluzioni dedicate sia alle abitazioni che ai grandi edifici, immobili pubblici o stabilimenti industriali.

Efficienza energetica e tecnologia: un’idea italiana vincente nel mondo

La storia di Taco Italia in relazione alla tecnologia ECM applicata al mondo del riscaldamento ha inizio più di 20 anni fa a pochi chilometri dall’attuale sede di Sandrigo (Vicenza).

Qui Askoll Sei – divisione di Askoll Group, oggi famoso per le soluzioni di emobility, ma già realtà di spicco per i suoi motori dedicati a  diversi mercarti, tra i quali quello degli elettrodomestici – fu pioniera nel presentare questa soluzione tecnologica ai produttori di caldaie. Questa tecnologia è stata poi introdotta anche nel mercato Trade con largo anticipo rispetto alle tempistiche imposte dalle normative europee.

Nel 2016 Askoll Sei è stata acquisita da Taco Group ed è diventata Taco Italia: centro di competenza globale per la tecnologia ECM al servizio di tutto il Gruppo. Tutti i circolatori, coperti da numerosi brevetti, continuano a essere interamente progettati e costruiti in Italia, anche grazie a una filiera selezionata di fornitori, costituiti principalmente da aziende del territorio.

Le particolari caratteristiche costruttive,  il ridotto numero di componenti e le linee di produzione altamente automatizzate, sono garanzia di un prodotto robusto, affidabile e silenzioso, che ha conquistato sul campo il suo successo, anche in Nord America, dove le normative non impongono ancora gli standard di efficienza energetica europei.

Consumi ed efficienza: dove, come e quanto è possibile risparmiare

Prima di parlare della combinazione virtuosa di efficienza energetica e tecnologia è bene sapere che, in media, il riscaldamento e l’acqua calda rappresentano più dell’80% del consumo di energia nelle case private. Il potenziale di risparmio qui è grande. «Non è sempre necessario sostituire l’intero sistema di riscaldamento. Spesso, misure meno costose come il bilanciamento idraulico, lo sfiato del sistema di riscaldamento o la sostituzione della pompa di riscaldamento possono aiutare. Noi di Taconova offriamo i prodotti giusti proprio per queste misure», afferma Stefano Salvi, direttore generale di Taco Italia. È lui a spiegare che, mediante il bilanciamento idraulico, il consumo di energia può essere ridotto in modo sostenibile: ottimizzando la distribuzione del calore all’interno di un edificio, si evita una fornitura insufficiente o eccessiva. «Con il bilanciamento idraulico negli edifici esistenti, l’intera rete di tubature della casa viene esaminata in dettaglio e regolata in modo che la giusta quantità di acqua e calore arrivi in ogni circuito di riscaldamento. Nel fare ciò, tutti i percorsi di flusso dell’acqua di riscaldamento devono essere coordinati tra loro». Taconova offre tutte le valvole necessarie per la realizzazione ottimale del bilanciamento idraulico. Una gamma completa di valvole di bilanciamento e misurazione di alta qualità consente una pianificazione rapida, semplice e orientata al fabbisogno e quindi un funzionamento economico dell’impianto.

«Anche il riscaldamento a pavimento contribuisce all’efficienza energetica degli edifici, poiché è il partner ideale per la generazione di calore a bassa temperatura ottenuta ad esempio dalle pompe di calore – prosegue Salvi – Allo stesso modo, i prodotti Taconova riducono il consumo di energia attraverso le unità di interfaccia termica (HIU), soprattutto attraverso le unità decentralizzate (TacoTherm Dual Series), poiché possono ridurre la temperatura dell’acqua calda sanitaria».

Anche la sostituzione del circolatore non deve essere sottovalutata. Proprio per l’importante compito che il circolatore deve svolgere, bisogna assicurarsi che funzioni in modo ottimale e, soprattutto, che funzioni in modo efficiente dal punto di vista energetico. «Molti consumatori non sanno nemmeno che la pompa di circolazione nella loro casa è un dispositivo che contribuisce sostanzialmente al consumo di elettricità. Le nuove pompe di circolazione altamente efficienti come quelle di Taconova possono ridurre le emissioni di CO2 di quasi 190 kg all’anno e i costi di circa 100 euro».

Pompe di circolazione: cuore tecnologico made in Italy per il riscaldamento efficiente

Il legame tra efficienza energetica e tecnologia parte dalle pompe di circolazione. Esse sono il cuore tecnologico di un impianto di riscaldamento. In questo settore Taconova beneficia della grande esperienza sviluppata da Taco Italia nel campo dei motori sincroni con magneti permanenti. Questa soluzione permette di raggiungere un’elevata efficienza riducendo gli ingombri, tagliando i consumi e limitando l’impiego di materiali metallici, con evidenti vantaggi per l’ambiente. Taco Italia  è  stata pioniera della tecnologia dei motori sincroni a magneti permanenti nel mercato delle caldaie più di 20 anni fa, molto prima che entrasse in vigore il mandato dell’UE

Come agisce la tecnologia ECM e quali sono gli elementi essenziali e vincenti? «Il circolatore ECM-Taco è un motore sincrono a magnete permanente bifase controllato da un inverter che questo aumenta significativamente l’efficienza rispetto ai vecchi motori asincroni monofase», spiega lo stesso direttore generale di Taco Italia. In questi ultimi il campo magnetico del rotore è generato per induzione dal campo dello statore, che è interconnesso con l’avvolgimento del rotore, risultando in una velocità del rotore che è inferiore al campo rotante. Questo tipo di motore può raggiungere un’efficienza massima del 60/65%. I motori sincroni offrono un’efficienza superiore all’85% grazie a un rotore a magnete permanente.  La velocità di rotazione del rotore è accoppiata alla frequenza (da qui il nome di motore sincrono), che viene generata dall’inverter nei motori a controllo elettronico.

«Il design speciale e brevettato dei circolatori Taco offre i seguenti vantaggi: un basso consumo di energia, che permette di raggiungere gli obiettivi EEI più severi e un livello di rumorosità molto basso, grazie allo speciale design bifase».

Pompe di circolazione: la gamma TacoFlow

A proposito di efficienza energetica e tecnologia, parliamo della gamma di pompe di circolazione TacoFlow, un nome divenuto presto sinonimo di efficienza nei sistemi di riscaldamento. Prodotte da Taco Italia per Taconova, le pompe di circolazione TacoFlow hanno rivoluzionato il settore grazie ai motori sincroni con tecnologia a magnete permanente. «Le pompe funzionano esattamente come un cuore per garantire un’efficiente distribuzione dei liquidi in ogni impianto di riscaldamento e raffrescamento. In pratica controllando il flusso dell’energia necessaria all’interno di ogni ambiente garantiscono un clima confortevole in ogni parte dell’edificio», specifica Salvi. Il marchio TacoFlow individua una gamma di pompe che, combinate alle valvole di bilanciamento Taconova, offrono le migliori garanzie di efficacia e durata degli impianti, efficienza energetica e abbattimento dei costi operativi. Non a caso i massimi produttori di caldaie sono partner di Taco Italia..

Della famiglia TacoFlow fanno parte TacoFlow2, TacoFlow3 e TacoFlow Pure (C).

Con TacoFlow2 si indicano i circolatori per sistemi di riscaldamento dell’acqua calda in edifici residenziali e commerciali. Prevedono regolazione di portata con curve di pressione proporzionale, costante o velocità fissa Min-Max.

TacoFlow3 Max e TacoFlow3 Max Pro, pompe di circolazione per il riscaldamento di Taconova
Pompa di circolazione per il riscaldamento TacoFlow3

Oltre all’innovativa gamma TacoFlow3 per riscaldamento e raffrescamento, della portafoglio prodotti fa parte anche la pompa TacoFlow Pure (C), specifica per impianti di ricircolo di acqua calda sanitaria.

 

 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia



Tema Tecnico

Impianti termici

Articoli

Le ultime notizie sull’argomento


Articolo realizzato in collaborazione con...