In Toscana un bando da 4 milioni per l’efficienza energetica

Fino al 7 settembre le imprese potranno inviare le domande per gli interventi di miglioramento dell’efficienza energetica dei propri immobili 

E’ stato pubblicato il bando aperto dalla regione Toscana che mette a disposizione 4 milioni di euro destinati al finanziamento progetti di miglioramento dell’efficienza energetica degli immobili utilizzati dalle imprese.

Il bando, giunto alla sua terza edizione, rientra nel Programma operativo del Fondo europeo di sviluppo regionale (Por Fesr, Asse 4) e ha destinato un milione di euro alle aziende con sede nei comuni della piana fiorentina (Firenze, Sesto Fiorentino, Campi Bisenzio, Signa, Calenzano, Prato, Poggio a Caiano e Carmignano), tre al resto della Toscana.

Le imprese potranno beneficiare di contributi a fondo perduto fino al 40% delle spese sostenute, per un massimo di 200.000 euro in tre diversi esercizi finanziari.

Nei due anni precedentgi la regione ha stanziato a questo scopo 10 milioni di euro che sono andati a finanziare circa 130 progetti.

I progetti finanziati dal bando interessano interventi di efficientamento energetico degli immobili realizzati da micro, piccole, medie imprese, grandi imprese e libero professionisti che lavorano nei settori manifatturiero, costruzioni, commercio, alloggio, ristorazione, sanità, assistenza sociale, attività sportive, servizi ed altro.

In particolare i progetti finanziabili possono riguardare l‘isolamento termico delle strutture, la sostituzione di serramenti e infissi, di impianti di climatizzazione con impianti ad alta efficienza, la sostituzione di scaldacqua tradizionali, i sistemi intelligenti di automazione e controllo per l’illuminazione e la climatizzazione interna, quelli di climatizzazione passiva, gli impianti di cogenerazione e trigenerazione ad alto rendimento, quelli per la produzione di energia termica da fonti rinnovabili, come gli impianti solari termici, quelli geotermici a bassa e media entalpia e gli impianti solari fotovoltaici.

Sono finanziabili anche le spese tecniche per progettazione, direzione lavori, sicurezza e collaudo e certificazione di impianti, macchinari e opere, quelle per la rimozione e lo smaltimento dell’amianto e comunque quelle sostenute a partire dal 26 aprile 2016 nel caso in cui il progetto non sia ancora terminato.

Le domande possono essere presentate esclusivamente online dal 1 giugno e fino al 7 settembre prossimo.

Per ulteriori informazioni inviare una mail a bandoenergiaimprese2017@regione.toscana.it e bandoenergiaimprese2017@sviluppo.toscana.it

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Efficienza energetica, Incentivi e finanziamenti agevolati

Le ultime notizie sull’argomento