Pannelli fotovoltaici SOLARWATT promossi nei test LeTID

I pannelli fotovoltaici SOLARWATT hanno superato a pieni voti i test LeTID relativi alla valutazione del deterioramento causato dall’azione della luce e della temperatura.

Pannelli fotovoltaici SOLARWATTI pannelli fotovoltaici SOLARWATT sono stati sottoposti ai test di comparazione Benchmark LeTID, uscendone con il massimo della valutazione e confermando l’elevata qualità in termini di prestazioni e durata.

Nello specifico sono state valutate le prestazioni dei pannelli Vision 60M e Vision 60M style, constatando che queste non sono mai scese al di sotto dell’1,81%, contrariamente a molti altri pannelli testati.

Secondo le norme elettrotecniche  internazionali IEC, è prevista l’introduzione di un ulteriore test per il LeTID, il CD IEC  61215-1: Ed.2.0 e SOLARWATT risulta essere uno dei primi produttori ad aver già sottoposto i propri  moduli fotovoltaici a questo esame, registrando ottimi risultati.

L’impatto del fenomeno LeTID sui pannelli fotovoltaici

L’impatto del fenomeno LeTID sulle celle PERC risulta essere una problematica più che mai attuale; per questo motivo è necessario valutare la capacità dei pannelli solari di rispondere nel migliore dei modi all’azione della luce e della temperatura, al fine di garantire le massime prestazioni.

Questo fenomeno può verificarsi nei primi mesi fino ai primi anni dopo l’installazione e in alcuni casi provoca una riduzione della potenza dei moduli fino al 10%; si tratta, comunque, di un  processo reversibile e, nonostante alcuni moduli possano subirne l’azione, dopo un certo tempo le prestazioni di questi tornano quasi alla normalità.

L’impegno di SOLARWATT

Il nostro impegno – dichiara Norbert Betzl, Product Manager Moduli Fotovoltaici di  SOLARWATTè quello di garantire le massime prestazioni dei nostri moduli, l’efficienza  deve essere mantenuta nella realtà. È quindi essenziale escludere il più possibile un  deterioramento dovuto all’effetto LeTID“.

SOLARWATT è stato uno dei primi produttori a testare i propri pannelli  fotovoltaici al fine di verificare la resistenza agli effetti negativi dell’effetto PID, registrando risultati  positivi, e adesso l’azienda ha deciso di offrire ulteriori garanzie ai suoi clienti, dimostrando come le sue soluzioni godano di un’elevata resistenza alle potenziali problematiche, compreso LeTID.

Consiglia questo comunicato ai tuoi amici

Tema Tecnico