Advertisement
IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Nasce ARSE, Associazione che promuove il Riscaldamento Senza Emissioni

Nasce ARSE, Associazione che promuove il Riscaldamento Senza Emissioni

TEON

TEON ha di recente annunciato la nascita di ARSE, la prima associazione italiana che si impegna a combattere l’utilizzo dei combustibili fossili impiegati per il riscaldamento degli edifici, puntando alla promozione dell’energia geotermica.

 

A cura di Fabiana Murgia

 

 Sostenibilità

 

ARSE, acronimo di Associazione Riscaldamento Senza Emissioni, nasce con l’obiettivo di promuovere la scelta di energie rinnovabili per il riscaldamento degli edifici, favorendo una rapida transizione verso sistemi sostenibili. Un’impresa ambiziosa che si affianca a iniziative di sensibilizzazione e divulgazione scientifica programmate dall’associazione che permettano di conseguire al meglio l’obiettivo sostenibile.

 

La spinta di ARSE verso l’adozione di sistemi di riscaldamento e climatizzazione sostenibili punta al decremento significativo delle emissioni in atmosfera, fino ad ottenere un completo azzeramento delle stesse.

 

A tal proposito ARSE vuole operare per promuovere una nuova cultura legata al riscaldamento degli edifici; una cultura sostenibile che sia in grado di ottimizzare la qualità dell’aria, spesso contaminata da valori di sostanze inquinanti oltre i limiti consentiti, garantendo condizioni di salute adeguate per i cittadini.

 

 Geotermia

 

ARSE nasce da un’idea di TEON, insieme ad E.Geo, Cogeme Nuove Energie e Georicerche, per incoraggiare l’utilizzo di energia rinnovabile; nello specifico prende di mira l’impiego dell'energia geotermica, considerandola un’alternativa concreta ad altre fonti energetiche altamente inquinanti. Di fatto, questi sistemi risultano essere attualmente molto diffusi nel Nord Europa e negli Stati Uniti, ma ancora poco conosciuti in Italia, nonostante la risorsa geotermica sia disponibile su tutto il territorio nazionale.

 

Riccardo Bani, Presidente di ARSE e di TEON, si è espresso in merito all’iniziativa con queste parole: “Come molti studi confermano, il riscaldamento degli edifici è tra le principali cause dell’inquinamento nelle nostre città. Di questo si è iniziato a parlare solo qualche anno fa; molto ancora c’è da fare sul fronte della semplificazione normativa, degli strumenti di sostengo, della comunicazione e della sensibilizzazione. Le soluzioni tecnologiche per riscaldarci senza inquinare esistono ed è necessario accelerarne la loro diffusione per contribuire anche in questo settore a dare una risposta concreta ai cambiamenti climatici. Per questo Teon, insieme ad altre importanti realtà aziendali, ha deciso di mettere a disposizione ancora una volta le proprie expertise e dar vita a un soggetto indipendente da qualsiasi dinamica aziendale e politica che potesse dare un contributo concreto al cambiamento, anche nel settore dei riscaldamento.”

Il geotermico residenziale

La scelta di un impianto geotermico per la casa porta diversi vantaggi in termini di risparmio e sostenibilità, rendendo, inoltre, l’ambiente domestico confortevole sia d’inverno che d’estate.

 

 Impianto geotermico

 

I sistemi geotermici più indicati per l’impiego residenziale sono quelli a bassa temperatura, che offrono la possibilità di produrre acqua calda per il riscaldamento invernale e per gli usi sanitari e acqua fredda per la climatizzazione estiva. Si tratta, dunque, di una soluzione che ben si adatta alla completa sostituzione dei tradizionali impianti di riscaldamento e climatizzazione, grazie alla capacità di racchiudere in un unico impianto le stesse funzioni normalmente demandate a due diversi apparecchi.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
30/05/2020

Dalla cucina alle camere: come risparmiare sul gas in casa

Sprechi, tariffe esose, fasce orarie, regolazione, misurazione: gestire l’uso del gas in casa comporta alcune difficoltà che possono tradursi in un costo esageratamente alto della bolletta. Come risparmiare? Scopriamo le principali tecniche per ...

29/05/2020

UE: rinnovabili per una ripresa economica sostenibile

La presidente della commissione Ue Ursula von der Leyen ha presentato il programma biennale da 750 miliardi di euro che guarda alle energie rinnovabili per garantire la crescita sostenibile e l'occupazione della "Next Generation EU"   la ...

28/05/2020

Coronavirus: crollo degli investimenti energetici

Lo shock economico mondiale causato dalla pandemia di Covid-19 sta avendo effetti drammatici a livello globale sugli investimenti in tutti gli ambiti del settore energetico: dalla fornitura di carburante e di energia all'efficienza, con gravi implicazioni per ...

26/05/2020

Le osservazioni di Italia Solare e Legambiente per far partire le Comunità energetiche

ITALIA SOLARE e Legambiente hanno risposto al documento di consultazione sulle comunità energetiche inviando ad ARERA le proprie osservazioni in 7 punti     ITALIA SOLARE e Legambiente hanno inviato ad Arera un documento in 7 punti con ...

25/05/2020

Le rinnovabili ad aprile coprono il 47% della domanda elettrica

I dati pubblicati da Terna confermano il calo della domanda di elettricità ad aprile; forte crescita per le rinnovabili che hanno coperto il 47% della domanda, contro il 36% del 2019. +26,9% per il fotovoltaico, in calo l'eolico     Gli ...

22/05/2020

Efficienza energetica e condomini: la guida ENEA

I condomini in Italia sono milioni e promuovere gli interventi di efficienza energetica su questi edifici permetterebbe di ridurre le emissioni, migliorare le prestazioni del comparto edile e aumentare il benessere di molte persone.   a cura di Arch. Gaia ...

21/05/2020

Accendono i colori della natura e valgono oltre 150 miliardi all’anno, il lavoro delle operose api

Dalle api dipende il 35% della produzione agricola mondiale per un valore economico stimato di 22 miliardi soltanto per l’Europa. Ieri è stata la Giornata mondiale a loro dedicata, istituita dalle Nazioni Unite. Operose come pochi altri esseri ...

19/05/2020

Lockdown, fino a -75% di emissioni nelle città a intenso traffico

L'infrastruttura Europea ICOS – Integrated Carbon Observation System ha analizzato l'andamento delle emissioni in 7 città, caratterizzate da intenso traffico, nel periodo del lockdown a causa del coronavirus: importanti cali, fino al 75%, ...