Advertisement

Yoshino Nursery School: la scuola in legno di Tezuka Architects

Tezuka Architects firma un’altra esemplare scuola. Un edificio in legno a vista, ecologico e salubre, costruito attorno alle esigenze del bambino. Un’architettura dell’educazione attenta alla natura e ai principi della dottrina montessoriana

A cura di:

Yoshino Nursery School: la scuola in legno di Tezuka Architects

Indice degli argomenti:

Dopo aver costruito nel 2007 la scuola migliore al mondo (Fuji Kindergarten), Takaharu e Yui Tezuka (Tezuka Architects) si dilettano in un’altra opera educativa di mirabile fattura. Ultimata nel 2015, la Yoshino Nursery School and Kindergarten, è una scuola per l’infanzia che pone il bambino al centro dello spazio costruito: l’edificio è modellato dalle misure, esigenze, bisogni fisici ed emozionali dell’infante.

Il legno, materiale naturale ed ecologico, misura la sostenibilità dell’edificio, crea una connessione con la natura, ed è visibile ovunque: dalla struttura portante, si fa piano di calpestio e s’erge a mobilio arredando l’ambiente dell’infante.

Un’architettura dell’educazione, generata dai principi del metodo Montessori – come l’asilo nido a Guastalla di Cucinella – e costruita a misura di bambino, all’insegna della libertà di movimento e del contatto con la natura (come nella migliore tradizione giapponese). Un luogo senza gerarchie di spazi o elementi, aperto e continuo, permeabile. Un ambiente dove l’apprendimento, il gioco e le relazioni possono avvenire in modo spontaneo e naturale.

Tetto che abbraccia il suolo

Mutsu è un posto eccezionalmente bello. La bellezza si trova in ogni angolo della penisola di Shimokita, quindi il fascino particolare di Mutsu fa parte della vita quotidiana dei suoi abitanti. La città è affascinante in molti modi, ma ciò che ho trovato particolarmente sorprendente è stata la forma della costa che si estende verso le montagne lontane.”

La scuola materna Yoshino è un’architettura attenta al contesto naturale, secondo la tradizione giapponese. Il tetto ellittico, con curve aggraziate che toccano abbracciando il suolo solo all’estremità meridionale, fa eco a quello della costa di Shimokita. A livello del suolo è possibile salire sul tetto e arrivare facilmente fino in cima.

Yoshino Nursery School and Kindergarten: Tetto calpestabile ed ellittico

La sua leggera pendenza (8 percento d’inclinazione), che permette anche ad una sedia a rotelle di percorrerlo, suscita una risposta positiva da parte dei bambini, che sono invogliati a sedersi, sdraiarsi e “che non sono ispirati a muoversi quando sono a livello del suolo iniziano improvvisamente a correre. I genitori provano meraviglia quando i bambini che stanno appena imparando a camminare camminano su una superficie inclinata per la prima volta: i loro volti si illuminano e camminano avanti e indietro su piccole gambe traballanti. Nel mondo naturale, le superfici perfettamente piane sono in realtà molto rare. Le pendenze sono molto più naturali”.

Yoshino Nursery School and Kindergarten: Tetto calpestabile ed ellittico

L’inclinazione del tetto verso sud rende l’intera superficie leggermente più calda di quanto sarebbe se il tetto fosse a livello; aiuta a catturare dal sole la quantità di calore che si sentirebbe a Utsunomiya.

Libertà di movimento e libertà emotiva

Tezuka Architects ripropongono la forma circolare già molto apprezzata nell’uso del Fuji Kindergarten. La motivazione alla base, è sempre la stessa, ed è dedotta dal protagonista dell’architettura, ovvero il bambino: “I bambini amano correre in cerchio. Quando abbiamo portato i nostri bambini al sito originale dell’asilo, hanno continuato a fare cerchi intorno alle sedie. Era come se avessero un bisogno istintivo di farlo, come un cucciolo che cerca di mordersi la coda correndo in cerchio”.

Yoshino Nursery School and Kindergarten: una scuola a misura di bambino

L’edificio si sviluppa attorno ad una corte centrale, perno e fulcro dell’edificio, uno spazio pubblico di gioco e socializzazione, dove i bambini possono venire in contatto con la natura. Dal livello del terreno, s’alza adagio a toccare il cielo, come una grossa rampa elicoidale che si sviluppa attorno alla corte e delimita i confini tra interno ed esterno dell’asilo.

Yoshino Nursery School and Kindergarten: edificio sviluppato intorno a una corte centrale

Il risultato è una copertura dalla forma di anello ovaloide che delimita, separa ed unisce lo spazio esterno con il cortile interno, passando per la scuola. Il tetto ellittico è percorribile in tutta la sua circonferenza, ed è inclinato: da una parte tocca il terreno, dall’altra va a sollevarsi fino a diventare solaio di copertura dell’edificio. È come una pista dove i bambini possono correre senza mai sapere quando fermarsi.

Yoshino Nursery School and Kindergarten: Tetto calpestabile ed ellittico

Osservando la pianta del piano terra la forma diventa più limpida. L’edificio è il risultato della sovrapposizione di due ellissi, di cui quella interna più piccola di diametro e traslata verso sud. Questa mossa progettuale permette di avere, sul lato più ampio, il fabbricato scolastico vero e proprio mentre, il lato più esile, è vuoto e destinato alla copertura che scema fino a toccare il suolo.

Yoshino Nursery School and Kindergarten: pianta piano terra
Pianta piano terra

Il programma funzionale prevede le dotazioni classiche di un scuola di qualità: stanze per i bambini, un grande spazio adibito al gioco, un ambiente per lo staff, cucina, bagni, magazzino.

Yoshino Nursery School and Kindergarten: il grande spazio all'aperto

No muri, no confini, a dividere gli spazi. Solo delle grandi vetrate scorrevoli che possono aprirsi completamente ad abbracciare l’ambiente circostante con cui si dissolve a unicum spaziale. Interno ed esterno, artificio e natura si compenetrano reciprocamente. Un flusso ininterrotto di esperienza multisensoriale in cui il bambino è immerso senza interruzione di sorta.

Ambiente a misura di bambino

La scuola è costruita secondo i principi Montessori. Anche l’arredamento riveste un ruolo fondamentale. Il metodo Montessori, infatti, inizia proprio dal ricreare ambienti costruiti a “portata del bambino”: “Per aiutare un bambino, dobbiamo fornirgli un ambiente che gli consenta di svilupparsi liberamente”.

Yoshino Nursery School and Kindergarten: il bagno

Tutti gli spazi architettonici sono stati progettati per essere alla scala del bambino: esiste una relazione intima tra la quota del pavimento e il livello del tetto. Le stanze contengono mobili delle dimensioni e del peso che un bambino può trasportare, come scaffali per riporre le attrezzature didattiche, sedie e tavoli.

Yoshino Nursery School and Kindergarten: una delle aule

Il legno, materiale ecologico per eccellenza, che dal pavimento agli arredi è presente ovunque, dona agli ambienti un tocco di calore e salubrità.

Struttura in legno a vista

La struttura del fabbricato è in legno lamellare di pino, del tipo a telaio. I pilastri hanno una dimensione di 240×240 mm, le travi principali longitudinali misurano 300×170 mm, quelle secondarie trasversali hanno la sezione di 300×170 mentre i travetti si fermano a 120×150 mm. Sulle travi poggiano 24 cm di compensato che, insieme a strati isolanti, impermeabilizzazioni, rivestimento in uretano e controsoffitto con pannelli in cartongesso, concorrono a formare il pacchetto tecnologico della copertura.

Yoshino Nursery School and Kindergarten: struttura in legno

Il telaio in legno a travi e pilastri permette una grande flessibilità degli spazi, interrotta solo da pannelli divisori che all’occorrenza potrebbero mutare di forme e dimensioni, per ospitare nuove funzioni.

Prospettiva Yoshino Nursery School and Kindergarten

Tutta la struttura è aperta e permeabile, sia all’esterno con l’intorno, che in direzione della corte centrale interna. La divisione con lo spazio interno è infatti operata attraverso delle vetrate scorrevoli a tutta altezza, che possono aprirsi completamente ad abbracciare l’ambiente naturale esterno. Gli infissi hanno un doppio vetro dello spessore di 2 cm (8-6-6 mm).

Yoshino Nursery School and Kindergarten: struttura in legno

La struttura in legno permette una costruzione rapida grazie all’assemblaggio degli elementi a secco direttamente in loco. Le travi ed i pilastri strutturali hanno un’organizzazione ritmica, che si dipana come una goccia in anelli concentrici dal centro della corte verso l’esterno, formando una sorta di raggiera asimmetrica dai contorni ellittici.

Yoshino Nursery School and Kindergarten: struttura e interni in legno

Il materiale lasciato a vista fa emergere tutta la naturale bellezza organica del legname. “A differenza dell’acciaio o del cemento armato, il legno è caldo e piacevole al tatto. I bambini si arrampicheranno sui pilastri di legno perché il materiale è così affascinante. Non farebbero mai lo stesso con l’acciaio freddo o il cemento. Anche i pilastri di legno invecchiano magnificamente, assorbendo i segni lasciati da centinaia di manine come se il materiale stesso stesse registrando la propria storia”.

Yoshino Nursery School and Kindergarten: struttura e interni in legno



Tema Tecnico

Consiglia questo progetto ai tuoi amici

Commenta questo progetto

Il Progetto è inerente alle seguenti categorie

RISPARMIO ENERGETICO