Sul lago di Garda l’hotel più ecosostenibile d’Italia

L’albergo ha ricevuto le certificazioni di qualità e sostenibilità ARCA, ClimaHotel e PassivHaus

L’Ecohotel Bonapace di Torbole sul lago di Garda ha ricevuto tre targhe che ne attestano la sostenibilità e il taglio radicale dei consumi energetici.

L’Ecohotel in particolare ha siglato per la prima volta la collaborazione della certificazione trentina per le strutture in legno ARCA, con la altoatesina ClimaHotel, il protocollo di CasaClima dedicato espressamente alla gestione delle strutture alberghiere e all’offerta turistica e con quella d’oltralpe PassivHaus.

“Applicare le tre certificazioni è stato abbastanza semplice per chi sa progettare e costruire con competenza e passione spiega Fabio Ferrario, socio del gruppo progettista Armalam/Armalab. Ogni protocollo si concentra su aspetti diversi ed essenziali, ma tra di loro complementari. Da un lato la certificazione PassivHaus ci ha permesso di garantire il comfort interno inteso come salubrità dell’aria e temperature costanti dell’aria sia d’estate che d’inverno con conseguente azzeramento dei consumi; dall’altro la durabilità delle strutture in legno ed il confort acustico sono stati garantiti dal protocollo ARCA. Prescrizioni congiunte sulle caratteristiche prestazionali e di salubrità dell’edificio sono state affrontate con il protocollo ClimaHotel, che si concentra inoltre su tutte le politiche di gestione dell’edificio e dell’offerta commerciale, dalla selezione degli alimenti a Km 0, all’offerta di biciclette alla clientela, alla raccolta differenziata”. 

il proprietario dell’Ecohotel Arrigo Jacobitti sottolinea: “Abbiamo voluto utilizzare le tecnologie più moderne che il mercato offriva. Il risultato è stato quello di avere un Hotel di nicchia che attira sempre più persone interessate a fare una vacanza Ecologica. Oltre alla struttura e agli impianti abbiamo seguito la stessa filosofia con tutte le nostre scelte. Abbiamo la raccolta differenziata in camera, la carta igienica è realizzata senza il taglio di alberi, con cellulosa recuperata da Tetrapack riciclato, il sapone e lo shampoo sono prodotti da una locale associazione che impiega ragazzi disabili nella coltivazione e nella trasformazione di erbe officinali biologiche”.

Gianni Lazzari, amministratore delegato di Habitech commenta: “Questa certificazione congiunta assume per Habitech – nuovo gestore del marchio ARCA – un significato strategico. Tra gli obiettivi che ci siamo posti vi è la valorizzazione della complementarietà delle caratteristiche di qualità degli edifici in legno con le peculiarità del protocollo CasaClima”.

“Consideriamo ammirevole la scelta fatta dai proprietari dell´EcoHotel Bonapace di ambire alla massima prestazione e trasparenza implementando non solo il protocollo ClimaHotel di CasaClima, ma anche le certificazioni ARCA e Passivhaus – dichiara l’Ing. Martina Demattio dell’Agenzia per Energia Alto Adige – CasaClima. In particolare con la scelta del protocollo ClimaHotel, i proprietari si sono impegnati non solo a costruire con criteri di qualità e sostenibilità verificati in cantiere, ma anche a gestire la struttura minimizzando gli impatti ambientali dell’ttività turistica”.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Architettura sostenibile, Certificazione energetica degli edifici, Sostenibilità e Ambiente

Le ultime notizie sull’argomento