IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA

GBC Italia

Green Building Council Italia

Via Fortunato Zeni 8

38068 Rovereto (TN)

Tel. 0464 443452

Fax 0464 443460

www.gbcitalia.org

Green Building Council Italia
L’Ente

IL GREEN BUILDING COUNCIL ITALIA

Gli obiettivi
Il Green Building Council Italia è un’associazione non profit promossa dalla Società Consortile Distretto Tecnologico Trentino e nata con l’obiettivo di:

  • favorire e accelerare la diffusione di una cultura dell’edilizia sostenibile,
  • sensibilizzare opinione pubblica e istituzioni sull’impatto che le modalità di progettazione e costruzione degli edifici hanno sulla qualità della vita dei cittadini,
  • fornire parametri di riferimento chiari agli operatori del settore.
Il GBC Italia si propone, infatti, di introdurre in Italia il sistema di certificazione indipendente LEED – Leadership in Energy and Environmental Design – i cui parametri stabiliscono precisi criteri di progettazione e realizzazione di edifici salubri, energeticamente efficienti e a impatto ambientale contenuto.

Con il GBC Italia nasce, dunque, un’organizzazione in grado di mettere in rete le più competitive imprese italiane ed internazionali operanti nel segmento dell’edilizia sostenibile e di facilitare il dialogo tra le comunità professionali più qualificate. Diventa, inoltre, possibile certificare gli edifici sulla base dei più avanzati standard internazionali, che verranno trasposti all’interno del sistema normativo nazionale e adattati alle peculiari caratteristiche dell’edilizia italiana.

Il GBC Italia promuove, infine, un processo di trasformazione del mercato edile italiano: il sistema di certificazione legato al marchio LEED stabilisce, infatti, un valore di mercato per i “green building”, stimola la competizione tra le imprese sul tema delle performance ambientali degli edifici e incoraggia comportamenti di consumo consapevole anche tra gli utenti finali.   

Le origini
Il GBC Italia è parte integrante di un movimento più ampio, che prende l’avvio negli Stati Uniti nel 1993, con la nascita dello USGBC, organizzazione senza scopo di lucro impegnata nella diffusione degli standard dell’edilizia sostenibile. La costituzione del primo Green Building Council segna l’avvio di un grande progetto, capace di suscitare vasti consensi e radicarsi in oltre 40 paesi, in tutto il mondo.

Il successo globale del modello USGBC, dal Canada all’India, dalla Spagna alla Cina, ha fatto da volano ad una parallela affermazioni degli standard Leed. Questi ultimi, di fatto, si sono imposti come sistema universalmente accettato e compreso per la certificazione di edifici progettati, costruiti e gestiti in maniera sostenibile ed efficiente. Chiunque, nel mondo, si occupi di edilizia sostenibile comunica con il linguaggio del sistema LEED.

Struttura ed adesioni
Il Green Building Council Italia è aperto all’adesione di diversi soggetti quali aziende, società di capitali e cooperative, studi professionali associati, enti pubblici e privati, fondazioni. Ad oggi hanno manifestato la propria adesione al progetto numerose imprese, tra le quali spiccano i maggiori player italiani nei settori della produzione del cemento e della ceramica e associazioni. Massiccia anche l’adesione di aziende, comuni e studi professionali in Trentino, che si propone, dunque, come il capofila nel mercato dell’edilizia sostenibile in Italia.

Le attività
Le attività del GBC Italia spaziano dalle iniziative di sensibilizzazione alla sostenibilità, all’impulso per la trasformazione del mercato all’impegno per favorire sinergie tra le aziende, fornendo strumenti concreti e consulenza. Il GBC offre opportunità di alta formazione su tutti gli aspetti del “costruire verde” per coloro che operano nel settore edile e per i futuri certificatori Leed (Leed Accredited Professionals).

Il progetto GBC si propone, dunque, come un sistema articolato, che accanto alle attività legate alle procedure di certificazione LEED intende favorire lo sviluppo di una vera e propria “filiera della conoscenza”: un impegno di ampio respiro, per fornire chiavi di interpretazione e strumenti concettuali nuovi, in grado innovare la cultura del costruire e fare largo ad una sensibilità diffusa, attorno al tema della sostenibilità.

Consiglia questo ente/associazione ai tuoi amici

Commenta questo ente/associazione