IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Una Città Foresta che combatte l'inquinamento

Una Città Foresta che combatte l'inquinamento

Liuzhou Municipality Urban Planning ha commissionato a Stefano Boeri Architetti  la prima Città Foresta in Cina, interamente ricoperta di alberi e piante ed energeticamente autosufficiente

 

 

 

Stefano Boeri Architetti dopo il Bosco Verticale di Milano, progetto pluripremiato che tra gli altri riconoscimenti ha vinto "International Highrise Award 2014"  e che verrà replicato in molte parti del mondo, in Cina a Nanchino, Shanghai e Shenzhen, prosegue nella propria ricerca per una nuova generazione di architetture e insediamenti urbani che sfidano il cambiamento climatico e si propongono come modelli per il futuro del pianeta. 

 

 

Sarà infatti realizzata entro il 2020 a Liuzhou in Cina, da Stefano Boeri Architetti, la prima Città Foresta in cui tutti gli edifici saranno completamente ricoperti di alberi e piante, riuscendo ogni anno ad assorbire circa 10.000 tonnellate di CO2 e 57 tonnellate di polveri sottili e a generare circa 900 tonnellate di ossigeno.

 

Si tratta di un insediamento urbano di nuova generazione unico al mondo che sarà caratterizzato da autosufficienza energetica grazie anche all'uso di energie rinnovabili, a cui si uniranno le sfide dell’incremento della biodiversità e quella – fondamentale per la Cina contemporanea - di riduzione significativa dell’inquinamento dell’aria nelle grandi città, grazie alla moltiplicazione delle superfici vegetali e biologiche urbane.

 

 

 

Liuzhou Forest City sarà realizzata a nord di Liuzhou, nella provincia meridionale e montuosa dello Guangxi, in un’area di circa 175 ettari lungo il fiume Liujiang a ospiterà circa 30.000 abitanti.

 

La città verde sarà completamente cablata e sarà collegata alla città di Liuzhou da una linea ferroviaria veloce, utilizzata da automobili a motore elettrico. Si tratta di una vera e propria cittadina in cui saranno realizzati uffici, spazi commerciali, abitazioni, due scuole e un ospedale. 

 

Tutto sarà pianificato per assicurare la massima autonomia energetica, Liuzhou Forest City sarà infatti autosufficiente grazie al ricorso di sistemi ad alta efficienza energetica e all'utilizzo di rinnovabili. A partire dalla geotermia per il condizionamento degli interni e dall’uso diffuso dei pannelli solari sui tetti.


L'aspetto certamente più originale del progetto di Stefano Boeri Architetti è che tutti gli edifici, di qualsiasi dimensione o destinazione, saranno ricoperti da piante e alberi.
La Città Foresta sarà "arredata" con 40.000 alberi e circa 1 milione di piante di più di 100 specie.


Il verde personalizzerà i viali, i parchi e i giardini, e rivestirà le facciate degli edifici, assicurando che la città, già autosufficiente dal punto di vista energetico, sia caratterizzata da una buona qualità dell’aria, visto che saranno assorbite oltre alla CO2, le polveri sottili per un totale di circa 57 tonnellate all’anno. Ma non solo, la presenza del verde permetterà di diminuire la temperatura media, miglirando il comfort percepito dalle persone e creando una barriera al rumore. Inoltre la città sarà caratterizzata dalla biodiversità delle specie viventi, con un ricco sistema di spazi vitali per gli uccelli, gli insetti e i piccoli animali che abitano il territorio di Liuzhou.

 

 

Scheda progetto:

Architetti: Stefano Boeri Architetti Milano/Shanghai
Località: Liuzhou, Cina
Partners: Stefano Boeri, Yibo Xu
Project Leader: Pietro Chiodi
Team: Julia Gocalek, Yinxin Bao, Shilong Tan con Giulia Chiatante
Cooperative Design Institute in Cina: Shanghai Tongyan Architectural and Planning Design Co. Ltd.
Committente: Liuzhou Municipality Urban Planning Bureau
Tipologia: Forest City Planning
Area: 138.5 ettari
Immagini: Stefano Boeri Architetti

 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
21/11/2017

A Genova il modulo abitativo sperimentale ed energeticamente autonomo

Biosphera 2.0, il modulo abitativo sperimentale ed energeticamente autosufficiente ospitato a Genova in occasione del Festival della Scienza     Un interessante fuori programma per Biosphera 2.0, modulo abitativo passivo che dal 2016 è ...

16/11/2017

Campus di Humanitas University immerso nel verde

Inaugurato il nuovo Campus Humanitas che comprende 3 edifici su uno spazio di 25 mila metri quadrati. Tanto verde, grandi vetrate per un'illuminazione efficiente, massimo comfort    
Inaugurato a Milano, in occasione ...

15/11/2017

La casa del futuro efficiente, smart e alimentata da rinnovabili

La Casa del futuro, progetto italiano finalista al Solar Decathlon Middle East 2018, è un’abitazione green, smart e interamente alimentata dall’energia solare     L’Università Sapienza di Roma ha presentato alla ...

13/11/2017

Presente e futuro degli edifici PASSIVHAUS

A Bologna il 25 novembre la 5a Conferenza nazionale Passivhaus, evento dedicato alle costruzioni verdi durante il quale sarà presentata la prima pubblicazione in Italia completamente dedicata al settore  
L’Opificio Golinelli di ...

10/11/2017

Abitare le facciate

La riqualificazione di un vecchio edificio di Parigi firmata Malka Architecture permette la diminuzione dei consumi energetici, l'ottimizzazione dei consumi e l'ampliamento degli spazi abitativi     A Parigi nel cuore del 16° ...

09/11/2017

Vivere nel bosco secondo i ritmi della natura

 Dalla riqualificazione di un vecchio casolare è sorta un’abitazione immersa nella natura e caratterizzata da massima luminosità    
Gli architetti Riccardo Cassina e Corrado Spinelli hanno firmato il progetto di ...

25/10/2017

Saetta fotovoltaica in classe energetica A

Un edificio direzionale a impatto zero che si caratterizza per l’innovativa forma architettonica e per attenzione a innovazione tecnologica, sostenibilità ambientale e sociale     La “Saetta fotovoltaica” è la ...

24/10/2017

Il Bosco Verticale anche a Parigi

Stefano Boeri Architetti firma il progetto La Forêt Blanche che sorgerà nel Municipio di Villiers sur Marne. 2000 alberi a dare ossigeno e rigenerare la biodiversità     Il Bosco Verticale, famosissimo progetto realizzato da ...