IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Consultazione GSE sui criteri per il mantenimento degli incentivi in Conto Energia fotovoltaico

Consultazione GSE sui criteri per il mantenimento degli incentivi in Conto Energia fotovoltaico

Regole per capire se gli impianti incentivati che subiscano modifiche abbiano diritto alla tariffa incentivante

Il GSE, per garantire la corretta gestione in efficienza degli impianti fotovoltaici incentivati, ha predisposto un documento per la definizione delle “Regole per il mantenimento degli incentivi in conto energia”.

Nel caso in cui a un impianto fotovoltaico vengano apportate modifiche, il documento tecnico presenta le proposte del GSE in merito alla definizione dei criteri da seguire, nel rispetto delle norme di riferimento, per il mantenimento degli incentivi in Conto Energia mediante la formulazione di specifici spunti per la consultazione.


Tra le possibili casistiche il GSE individua:

  • spostamento dell’impianto
  • modifiche del punto di connessione dell’impianto
  • variazione della modalità installativa
  • sostituzione dei componenti d’impianto
  • interventi di modifica della configurazione elettrica
  • riduzione della potenza di impianto e dismissione dell’impianto
  • potenziamenti non incentivati
  • variazione della proprietà del sito di installazione degli impianti
  • cambio di titolarità degli impianti
  • variazione del regime di cessione in rete dell’energia prodotta dall’impianto e/o del regime commerciale di valorizzazione della stessa. 

I criteri indicati nel Documento del GSE sono coerenti con le vigenti disposizioni normative volte a fissare un tetto agli oneri di incentivazione alla produzione di energia elettrica da impianti solari fotovoltaici nella misura stabilita dal decreto ministeriale 5 luglio 2012.
"Pertanto, al fine di evitare che eventuali modifiche apportate agli impianti nel corso del periodo di incentivazione possano comportare il superamento del predetto tetto, è opportuno determinare un valore limite, in termini di energia incentivabile, per ciascun impianto incentivato in Conto Energia.
Infatti, si precisa che, in ragione del quinto Conto Energia, che ha individuato in 6,7 miliardi di euro l’anno il costo indicativo cumulato degli incentivi alla produzione di energia elettrica da impianti solari fotovoltaici, non sono incentivabili gli interventi che comportino incrementi della producibilità dell’impianto ad eccezione di quelli che rientrino nei limiti derivanti dal calcolo della soglia massima di energia incentivabile".

 

I soggetti interessati potranno trasmettere eventuali osservazioni e proposte al seguente indirizzo e-mail regole.eserciziocontoenergia@gse.it entro il 6/03/2015.

 

Scarica il documento Criteri generali per la definizione di regole per il mantenimento degli incentivi in conto energia

 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia