IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > SEU e nuove opportunità per il fotovoltaico, se ne parla al convegno PV Investment Grade

SEU e nuove opportunità per il fotovoltaico, se ne parla al convegno PV Investment Grade

Confronto fra settore fotovoltaico e finanziario per definire regole chiare per lo sviluppo dei SEU

Il 5 novembre il Campus Bovisa del Politecnico di Milano ospita la seconda edizione del convegno PV Investment Grade organizzato da SMA ed Energy & Strategy Group del Politecnico, sponsorizzato anche da Conergy Italia, Ilum e SunEdison e dedicato ad approfondire le nuove opportunità di sviluppo del fotovoltaico grazie ai SEU, i sistemi di autoconsumo che permettono di rendere sostenibile, anche in Italia, un investimento fotovoltaico.

In particolare il convegno cercherà di comprendere a che punto sia il nostro paese attraverso interventi legislativi e tecnici e una case history di un grande impianto fotovoltaico recentemente realizzato in Italia, proprio in regime di SEU.  A concludere i lavori una tavola rotonda durante la quale si confronteranno relatori del mondo fotovoltaico e di quello finanziario, per evidenziare gli aspetti fondamentali di questo nuovo modello di business.

L’incontro si propone di affrontare i SEU come grande opportunità per lo sviluppo sostenibile del mercato fotovoltaico italiano, in particolare per impianti di media e grossa taglia, da qualche decina di kW fino a qualche MW. Questo nuovo modello di business è infatti particolarmente indicato per quei soggetti che hanno un alto livello di autoconsumo e per aziende dai consumi elevati.

 

"Il mercato fotovoltaico Italiano presenta tutte le caratteristiche per potersi attestare su un installato annuo prossimo al GW anche in assenza di incentivi diretti. Un mercato che sarà composto  dal segmento residenziale, che già in questo anno senza incentivi ha dimostrato vitalità, e dagli impianti di taglia industriale (fino al MW). In questo segmento un ruolo chiave è rappresentato dai SEU, quale modello virtuoso di sfruttamento dell'autoconsumo” ha dichiarato il Prof. Vittorio Chiesa, direttore dell'Energy & Strategy Group del Politecnico di Milano. “La definizione di uno schema normativo chiaro e con una visione di lungo termine, tuttavia, rappresenta il passaggio obbligato affinché il modello SEU possa effettivamente diffondersi, sbloccando tutta una serie di potenziali  investimenti che già da diversi anni hanno catalizzato l'attenzione degli investitori e degli operatori di tutta la filiera".

 

“Il convegno “PV Investment Grade” è diventato un appuntamento annuale in cui tutti i più importanti attori del settore fotovoltaico e finanziario si confrontano sugli scenari e sulle opportunità per la sostenibilità degli investimenti nel nostro Paese” ha dichiarato Valerio Natalizia, Amministratore Delegato e Direttore Generale di SMA Italia. “Il focus di quest’anno sono senza dubbio i Sistemi Efficienti di Utenza, che rappresentano oggi una grande opportunità per il settore delle rinnovabili in Italia. Tuttavia, è importante delineare come questo tipo di applicazioni possa svilupparsi e quali regole dovrà seguire. Sarà questo il tema principale intorno al quale si svilupperanno gli interventi e soprattutto la tavola rotonda del convegno”.

 

PV Investment Grade

5 Novembre, dalle ore 9.00
Campus Bovisa del Politecnico di Milano – Aula Carlo De’ Carli.

La partecipazione al convegno è gratuita, previa registrazione sul sito www.SMA-Italia.com

 

Scarica il programma

TEMA TECNICO:

Solare fotovoltaico

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
19/01/2018

+ 4% per le rinnovabili a dicembre 2017

In crescita a dicembre la richiesta di energia elettrica rispetto allo scorso anno. Le rinnovabili al 31% del totale. +50% per l’eolico     Terna ha pubblicato il Rapporto Mensile sul sistema elettrico in Italia, che trovate in allegato, ...

19/01/2018

Crescono gli investimenti nelle rinnovabili

Pubblicato un nuovo Report di Bloomberg New Energy Finance che segnala che lo scorso anno gli investimenti in energie rinnovabili hanno raggiunto i 333,5 miliardi di dollari a livello mondiale, in crescita del 3% sul 2016     Nel 2017 gli ...

15/01/2018

Tutte le rinnovabili competitive con le fonti fossili entro il 2020

Nuovo Rapporto Irena, l'energia eolica è già accessibile come ogni altra fonte, fotovoltaico dal 2020. Scegliere le energie pulite non significa solo rispettare l'ambiente, ma anche fare una scelta economica intelligente     Dal ...

10/01/2018

+13% le installazioni di fotovoltaico, eolico e idro nei primi 11 mesi del 2017

Segno + per fotovoltaico, eolico e idroelettrico che da gennaio a novembre 2017 raggiungono complessivamente circa 771 MW      Pubblicato da Anie Rinnovabili il consueto Rapporto mensile sulle FER, elaborato su dati Gaudì - ...

10/01/2018

Illuminazione ecosostenibile per le popolazioni povere

Le buone notizie delle rinnovabili: il progetto “Liter Of Light At Night” è nato nel 2013 con l'obiettivo di portare l’illuminazione eco-sostenibile in tutte le zone del mondo energicamente svantaggiate. L'impegno di ...

22/12/2017

Nel 2016 il 17,3 dei consumi coperti dalle rinnovabili

Il GSE ha pubblicato il Rapporto Statistico 2016 con i dati sui consumi di energia coperti da fonti rinnovabili. Risultati in linea con gli obiettivi europei al 2020     L’Italia ha raggiunto e superato gli obiettivi europei al ...

21/12/2017

Il 2018 nuovo anno record per il fotovoltaico?

Secondo un'analisi di IHS Markit nel 2018 la capacità fotovoltaica installata arriverà a 108 GW, con un incremento del +8%. Il possibile problema della mancanza di moduli fotovoltaici     A trainare il mercato fotovoltaico nel ...

20/12/2017

Nel 2016 in UE l’86% di nuova capacità dalle rinnovabili

L’UE sulla buona strada per raggiungere l'obiettivo 2020 per le energie rinnovabili, ma i progressi negli ultimi due anni sono rallentati        La transizione verso le energie rinnovabili prosegue nell'UE, ma ha perso un po' di ...