Advertisement



20 milioni in Lombardia per fotovoltaico e sistemi di accumulo

La Regione Lombardia ha rifinanziato con 20 milioni di euro il  bando Axel che mette a disposizione contributi a fondo perduto per la realizzazione di impianti fotovoltaici e sistemi di accumulo negli edifici pubblici

Un bando da 20 milioni in Lombardia per fotovoltaico e sistemi di accumulo

Massimo Sertori, assessore a Enti locali, Montagna e Piccoli Comuni della Regione Lombardia, con delega all’energia, ha annunciato nei giorni scorsi che la Giunta regionale ha approvato il decreto relativo alla nuova edizione del bando Axel che destina ulteriori 20 milioni (a dicembre scorso il precedente decreto che stanziava sempre 20 milioni) a favore degli enti locali per la realizzazione di impianti fotovoltaici e sistemi di accumulo negli edifici ad uso pubblico con la conseguente diminuzione del prelievo di energia elettrica e delle emissioni di gas a effetto serra.

L’assessore Sertori spiega che il bando, grazie a questo nuovo rifinanziamento “raggiunge ora una dotazione complessiva di 40 milioni di euro, risorse importanti che consentiranno lo scorrimento e l’esaurimento della graduatoria dei progetti presentati dagli Enti locali e ammessi al finanziamento”. Le risorse sono dunque state raddoppiate, permettendo in questo modo il finanziamento di tutti i 921 interventi proposti dagli Enti locali. La precedente dotazione di 20 milioni ha infatti permesso il finanziamento di 466 domande, con questa nuova tranche sarà possibile finanziare le 455 domande ammesse per 19.461.965,01 euro, di cui 12.910.254,01 euro ai Piccoli Comuni.

Il contributo copre fino al 100% delle spese sostenute a seconda degli interventi: fino al 50% in caso di installazione di un impianto fotovoltaico integrato con un sistema di accumulo; fino al 100% per l’installazione di un sistema di accumulo connesso a un impianto fotovoltaico preesistente.

Per quanto riguarda la suddivisione dei finanziamenti, i Comuni con popolazione residente fino a 5.000 abitanti hanno una copertura fino al 90% delle spese sostenute per i nuovi impianti dotati di sistemi di accumulo.

Il 50% dell’importo del contributo verrà erogato nel 2021, una successiva quota del 30% verrà erogata nel 2022 a seguito della rendicontazione delle spese. Infine, il saldo, sempre nel 2022, a intervento concluso.

Le domande finanziate per provincia e contributo richiesto:

  • Bergamo: 106 domande per 4.386.581,66 euro, il 47% dai Piccoli Comuni per 2.073.373,86 euro;
  • Brescia:80 domande per 3.185.529,30 euro, l’84% dai Piccoli Comuni per 2.676.385,64 euro;
  • Como: 26 domande per 993.130,88 euro, l’84% dai Piccoli Comuni per 831.319,90 euro;
  • Cremona: 18 domande per 736.610,30 euro, l’86% dai Piccoli Comuni per 635.696,87 euro;
  • Lecco: 16 domande per 828.500,68 euro, l’85% dai Piccoli Comuni per 701.986,68 euro;
  • Lodi: 9 domande per 542.468,31, il 100% dai Piccoli Comuni per 542.468,31 euro;
  • Mantova: 34 domande per 1.242.159,76 euro, il 64% dai Piccoli Comuni per 795.259,76 euro;
  • Milano: 44 domande per 2.009.169,30, il 28% dai Piccoli Comuni per 556.178,52 euro;
  • Monza e Brianza: 16 domande per 871.588,91 euro, il 40% dai Piccoli Comuni per 344.781,60 euro;
  • Pavia: 45 domande per 1.730.459,55, l’85% dai Piccoli Comuni per 1.469.829,31 euro;
  • Sondrio: 25 domande per 1.420.090,64 euro, l’82% dai Piccoli Comuni per 1.157.409,64 euro;
  • Varese: 36 domande per 1.515.675,72 euro, il 74% dai Piccoli Comuni per 1.125.563,92 euro.

Articolo aggiornato

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia



Tema Tecnico

Incentivi e finanziamenti agevolati, Solare fotovoltaico

Le ultime notizie sull’argomento