Advertisement

Fotovoltaico, la corsa al $1/W

1 dollaro al Watt. È il traguardo tanto ambito verso il quale, secondo il nuovo rapporto di PHOTON Consulting, intitolato "The True Cost of Solar Power: Race to $1/W", sono lanciate le principali compagnie solari globali.
1 dollaro al Watt, come costo di produzione di moduli che si installano al medesimo prezzo, sia per la tecnologia al film sottile, che per quella più tradizione, al silicio cristallino, è la fatidica soglia al di sotto della quale, secondo gli esperti, l’energia elettrica solare costerà quanto quella erogata dalla rete all’utente finale (grid parity) nei principali mercati fotovoltaici del mondo.
Secondo lo studio di PHOTON Consulting, una delle più autorevoli società di consulenza nel fotovoltaico, le compagnie che vinceranno la corsa verso questo obiettivo saranno anche quelle che usciranno meglio dalla crisi economica.

Le compagnie che, invece, spiega Michael Rogol, direttore generale di PHOTON Consulting, “entro il 2012, non riusciranno a raggiungere questo traguardo e un corrispondente costo dell’elettricità tra 0,10 dollari/kWh e 0,20 dollari/kWh, a seconda delle zone, sono pesantemente a rischio, in quanto altre compagnie ce la faranno”.
In realtà, il traguardo del dollaro/Watt è già molto vicino, spiega PHOTON Consulting, come dimostrano le performance di compagnie come First Solar. Ciò corrisponde a costi elettrici, senza incentivi, che possono essere inferiori addirittura a 0,10 dollari al kWh nelle aree più soleggiate.
Sono già molte le società che si avvicinano a queste performance: oltre a First Solar, lo studio cita anche LDK Solar, Q-Cells, REC, SolarWorld, SunPower, Suntech, Yingli. Il rapporto fornisce dati dettagliati e analisi sui costi di centinaia di società del fotovoltaico.

 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Solare fotovoltaico

Le ultime notizie sull’argomento