Obiettivo per il fotovoltaico in Italia 35 GW entro il 2030

Presentata da RSE una monografia sul fotovoltaico che considera andamento della tecnologia e dei prezzi, andamento globale e nazionale, stime per il futuro nel Bel Paese

Sul sito RSE, Ricerca Sistema Energetico, è disponibile e scaricabile gratuitamente il Rapporto “Fotovoltaico: Power to the People” presentato a Milano e dedicato alle previsioni per il mercato del solare a livello globale, con focus su installat, andamento dei costi, tecnologia e aspetti normativi e sul mercato italiano.

Alla fine del 2015 le installazioni fotovoltaiche nel mondo hanno raggiunto circa 227GW, + 28% rispetto al 2014, con 50GW di nuove installazioni.
In Italia sono in esercizio circa 660.000 impianti per 18.9 GW installati e il fotovoltaico ha soddisfatto l’8% del fabbisogno annuale di energia elettrica, contribuendo alla diminuzione delle emissioni di CO2 e alla dipendenza dall’estero per l’approvvigionamento energetico.

Andamento della potenza fotovoltaica installata nel mondo. (fonte IEA PVPS)

Secondo la Monografia il fotovoltaico in Italia dopo gli anni di crisi sta ricominciando a crescere, con un trend che si prevede possa continuare anche nei prossimi anni. Negli ultimi anni c’è stata una significativa riduzione dei costi specifici per la realizzazione degli impianti fotovoltaici connessi alla rete, soprattutto nel biennio 2010-2011 la riduzione annuale nel nostro paese ha superato il 30% annuo. Le previsioni parlano di un aumento delle realizzazioni degli impianti e di una ulteriore diminuzione dei costi di realizzazione.

Uno dei settori destinati maggiormente a crescere è quello dei servizi di O&M che assicurano il corretto funzionamento degli impianti non più coperti da garanzia, attraverso attività di revamping e di manutenzione.

Per quanto riguarda le previsioni sulla potenza fotovoltaica installata nei prossimi anni, il Rapporto presenta diversi scenari in cui l’intervallo di variabilità della potenza installata considerata è molto ampio, spaziando all’incirca tra 25 e 45 GW. La monografia ipotizza come obiettivo al 2030 un valore intermedio di 35GW, per raggiungere il quale sarà necessario un tasso di crescita superore a quello attuale che è di circa 0,4GW/anno.

Considerato che la potenza installata a fine 2015 era pari a circa 19 GW e che lo scorso anno si sono installati nuovi impianti per poco più di 300 MW, appare evidente che occorre un tasso di crescita notevolmente superiore a quello attuale (almeno 1.000 MW/anno) per raggiungere i livelli di sviluppo sopra citati.
Nel documento si precisa che sarà necessario installare piccoli e medi impianti su abitazioni e su strutture industriali, con ampio ricorso a sistemi di accumulo e all’autoconsumo.
Si potrà poi prevedere una quota aggiuntiva di impianti centralizzati a terra, strada non semplice a causa delle limitazioni sull’utilizzo del suolo.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Solare fotovoltaico

Le ultime notizie sull’argomento