Riapre il bando “rinnovabili e batterie”

Il Ministero delle Imprese e del Made in Italy dal 28 novembre riapre il bando che mette a disposizione delle imprese 360 milioni di euro per gli investimenti nei settori delle rinnovabili e delle batterie

Riapre il bando "rinnovabili e batterie"

Riapre dal 28 novembre, nell’ambito dell’Investimento 5.1 del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR) “Rinnovabili e batterie“, il bando che destina 360 milioni di euro alle imprese per la presentazione delle domande per gli investimenti nei settori delle rinnovabili e delle batterie attraverso lo strumento dei Contratti di sviluppo.

Lo rende noto il Ministero delle Imprese e del Made in Italy che segnala che lo sportello rimarrà aperto fino al 28 febbraio 2023 e che le domande dovranno essere presentate a Invitalia, secondo le modalità previste nella sezione  dedicata ai Contratti di sviluppo del sito internet dell’Agenzia.

Saranno finanziati programmi di sviluppo relativi ai seguenti ambiti:

  • Tecnologia PV (PhotoVoltaics), con particolare riferimento ai pannelli fotovoltaici innovativi ad alto rendimento. Le risorse destinate sono 142.204.677,55
  • Industria eolica, in relazione agli aerogeneratori di nuova generazione e taglia medio-grande, per un totale di 58.473.985,71
  • Batterie, a sostegno della produzione nel settore. Le risorse a disposizione sono 157.573.143,88

I Contratti di sviluppo sono pensati a sostegno di programmi di investimento di grandi dimensioni, che possono essere realizzati da una o più imprese, anche in forma congiunta.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia



Tema Tecnico

Incentivi e finanziamenti agevolati

Le ultime notizie sull’argomento