IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Dl Milleproroghe contro efficienza energetica e autoconsumo

Dl Milleproroghe contro efficienza energetica e autoconsumo

La denuncia del M5S e ITALIA Solare sul provvedimento in approvazione al Senato che attacca le rinnovabili

Continuano a essere sotto attacco efficienza energetica e autoconsumo, nonostante a parole il Governo continui a parlare di green act ed energie rinnovabili. M5S e Italia Solare denunciano infatti che dopo l’approvazione della riforma delle tariffe elettriche per gli utenti domestici da parte dell’Autorità per l’Energia, è in approvazione al Senato, avendo già avuto l’ok della Camera, il Decreto Legge Mille-Proroghe che prevede nuove tariffe per gli utenti industriali che penalizzano soprattutto le imprese che hanno investito nella produzione e nell’autoconsumo di energia rinnovabile, favorendo viceversa i distributori di energia da fonti fossili, inquinanti e pericolose per l’ambiente e la salute.
Tutto questo a circa due mesi dagli accordi per il clima stabiliti a Parigi in occasione della COP21. “Dal 1 gennaio 2016 – si legge nel comunicato del Movimento 5 Stelle - viene modificata la struttura delle componenti tariffarie della bolletta elettrica relative agli oneri generali di sistema elettrico applicate alla tariffa di rete per i servizi di trasmissione, distribuzione e misura ribaltando il concetto di progressività della tariffa, più consumi e più paghi, con il quale venivano scoraggiati gli sprechi di energia e incentivati gli interventi di efficientamento e risparmio”. Infatti dal momento in cui in cui le componenti della tariffa non sono a consumo non vi è convenienza a consumare meno energia con interventi di efficienza o con autoproduzione di energia.

Il Movimento 5 Stelle denuncia inoltre che la disposizione non doveva essere inserita nel decreto milleproroghe, perché incoerente con il decreto stesso “non essendo riferito ad alcun termine da prorogare, e manca completamente dei requisiti di necessità e urgenza richiesti dall’articolo 76 della Costituzione”.
Il M5S ha anche presentato degli emendamenti per abrogare e migliorarle le disposizioni e salvaguardare gli investimenti già effettuati nel settore dell’efficienza energetica e dell’autoconsumo elettrico, nel rispetto dei principi di gradualità e proporzionalità.
Si unisce alla denuncia l'Associazione Italia Solare, che ha scritto al Presidente della Repubblica per evidenziare l’incostituzionalità della norma che è stata “approvata in assenza di qualsiasi contraddittorio parlamentare, si sgancia il costo dell’elettricità rispetto al consumo di elettricità e si mina così gravemente la convenienza di interventi di efficienza energetica e di autoproduzione, che andrebbero invece incentivati”.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
18/07/2018

Approvato il programma per l'Efficienza energetica della PA

Ministero dello Sviluppo Economico e Ministero dell'Ambiente hanno approvato il PREPAC 2017 che prevede il finanziamento di 39 progetti, di cui 7 in grado di assicurare un risparmio energetico superiore al 50% rispetto ai consumi annuali precedenti ...

16/07/2018

Efficienza energetica scuole, prorogata la scadenza del fondo Kyoto

Prorogata al 30 dicembre 2018 la scadenza per accedere al Fondo Kyoto per interventi di efficientamento degli istituti scolastici     Il Ministro dell'Ambiente Sergio Costa rende noto che è stato posticipato di sei mesi, ovvero al 31 ...

06/07/2018

Il rifugio sul Monte Bianco efficiente e sostenibile

Installati 28 pannelli fotovoltaici sulla facciata sud del Rifugio Torino e un sistema di recupero per l'acqua piovana che hanno permesso la riduzione delle emissioni di CO2 e un miglioramento dell'efficienza energetica     E' stato realizzato ...

03/07/2018

Italia al primo posto per le politiche di efficienza energetica

Pubblicato il Rapporto ACEEE: se si vogliono raggiungere gli obiettivi di Parigi, è necessario migliorare gli sforzi in tema di efficienza energetica. La classifica dei 25 paesi più energivori     ACEEE, American Council for an ...

02/07/2018

Nuova norma UNI per posatori sistemi a cappotto

Pubblicata la norma elaborata dal CTI che definisce i requisiti relativi all'attività professionale dell'installatore di sistemi di isolamento termico a cappotto      Il tema dell'isolamento termico degli edifici è ...

22/06/2018

Ok allaccordo UE per obiettivo efficienza energetica del 32,5%

Commissione europea, Consiglio Ue e Europarlamento hanno raggiunto un nuovo accordo su efficienza energetica e Governance che prevede un obiettivo di efficienza del 32,5% entro il 2030 e dello 0,8% di risparmio energetico annuo per il ...

21/06/2018

Pubblicata la direttiva EU sullefficienza energetica

Pubblicata in GU la Direttiva UE 2018/844: entro il 2050 edifici a energia quasi zero, riduzione delle emissioni in UE dell’80-85%. Misure per la mobilità elettrica, nuovi strumenti per edifici smart     Pubblicata sulla Gazzetta ...

19/06/2018

Grazie all'Ecobonus 3,7 mld di investimenti nel 2017

L'Enea ha presentato questa mattina il 7° Rapporto Annuale sull’Efficienza Energetica: nel 2017 l’ecobonus ha mosso investimenti di oltre 3,7 miliardi di euro per la realizzazione di ...