IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Presente e futuro delle FER secondo Anie Rinnovabili

Presente e futuro delle FER secondo Anie Rinnovabili

Il Presidente di Anie Rinnovabili Alberto Pinori ha raccontato quali sono gli impegni principali che l'Associazione vuole portare avanti: bonus per sostituzione amianto con fotovoltaico, bandi regionali per l'accumulo, liquidazione volontaria per i 180mila piccoli impianti fv

 Alberto Pinori presidente di Anie Rinnovabili racconta i principali impegni dell'Associazione nel 2017

 

Alberto Pinori, presidente di ANIE Rinnovabili, ha presentato in una conferenza stampa un quadro delle attività dell’associazione che, all’interno di ANIE Federazione, raggruppa le imprese che lavorano nel settore delle fonti rinnovabili.

 

Sono tanti i fronti su cui Anie Rinnovabili si è impegnata in questi anni e continuerà a farlo nel futuro, con l’obiettivo di sostenere la crescita delle energie pulite nel nostro paese.

 

Proprio per questo Anie Rinnovabili apprezza molto il bando della regione Lombardia, promosso grazie anche all’incontro fra l'Associazione e la Direzione Energia, Ambiente e Sviluppo Sostenibile della Regione Lombardia, per l’acquisto e l’installazione dello storage abbinato a impianti fotovoltaici, che si aprirà giovedì 21 settembre 2017 alle ore 12.00 e chiuderà giovedì 28 settembre alle ore 12.00.

Il presidente Pinori ha anticipato che sono previsti incontri in varie Regioni, a partire da Veneto ed Emilia Romagna, con l’obiettivo che vengano proposte simili iniziative anche nel resto di Italia.

 

Alberto Pinori ha poi confermato la soddisfazione per la pubblicazione da parte dell’Agenzia delle entrate della circolare 4/E – 2017 che in tema di super-ammortamento ha stabilito che gli impianti fotovoltaici si devono considerare beni mobili e non più beni immobili per le aziende e che tutti gli investimenti che interessano la parte impiantistica degli impianti fotovoltaici ed eolici rientrano in super-ammortamento. Si tratta di una novità che permette un nuovo sviluppo delle rinnovabili, senza che esse incidano esclusivamente sul sistema elettrico e con benefici in termini di ritorno dell’investimento per impianti fotovoltaici installati sulle coperture di fabbricati di PMI.
Anie Rinnovabili propone che la misura del super ed iper ammortamento sia cumulabile con le tariffe incentivanti dei nuovi impianti rientranti nel DM 23 giugno 2016.

 

Un altro tema particolarmente importante per l'Associazione è quello del revamping e ammodernamento degli impianti FER, di cui il GSE è tenuto a pubblicare le linee guida operative.

"Fino al 22 settembre è in consultazione uno schema delle Linee guida per il comparto delle FER diverse dal fotovoltaico che contiene la classificazione degli interventi che possono avere effetti sulle convenzioni in essere, la definizione degli interventi “non significativi” per i quali non è necessaria la comunicazione al GSE e la descrizione delle modalità di comunicazione". ANIE Rinnovabili sta lavorando al fine di migliorare la versione posta in consultazione per massimizzare la producibilità del parco esistente attraverso interventi di ammodernamento e di ripotenziamento.

 

ANIE Rinnovabili, nell'ambito del progetto “Efficienza Ambientale”, da tempo sostiene la detrazione fiscale per le imprese che attuano interventi di bonifica dell’amianto, che prevedano la sostituzione delle coperture con materiale ad isolamento termico e l'installazione di impianti di produzione di energia elettrica da FER. 

L'Associazione sta lavorando con GSE e Ministero dell’Ambiente affinché la proposta sia inserita nella prossima Legge di Stabilità o in un altro decreto.

 

Per quanto riguarda la nuova SEN, le cui consultazioni si sono chiuse il 12 settembre, Anie rinnovabili ha partecipato alle audizioni proparatorie e condivide "il target del 27% di copertura dei Consumi Finali Lordi (CFL) da FER al 2030 e l’obiettivo della copertura del 48-50% dei CFL per il settore elettrico attraverso le FER al 2030". 

Nei mesi scorsi l'Associazione ha presentato al MiSE uno studio elaborato con Althesys che presenta il trend di costo delle tecnologie FER al 2030 e, sulla base di scenari della domanda, del prezzo dell’energia elettrica e di installazione di nuova capacità FER al 2030 e di politiche di ammodernamento del parco FER esistente, ha determinato che l’onere medio per il sistema è contenuto.

 

Infine Anie Rinnovabili sostiene la misura della liquidazione volontaria della convenzione GSE per circa 180 mila piccoli e piccolissimi impianti fotovoltaici di potenza fino a 3 kW, che garantirebbe un vantaggio per le famiglie proprietarie degli impianti, che potrebbero disporre di nuove risorse economiche che potrebbero essere reinvestite per esempio nel revamping o nel repowering degli impianti. Ma non solo, ne trarrebbe vantaggio anche il sistema perché 180 mila piccoli impianti rappresentano circa il 35% del totale fotovoltaico installato e il 3% del monte incentivi del fotovoltaico, ma la gestione di un singolo piccolo impianto costa come quella di un impianto di grande taglia.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
24/10/2017

La scuola italiana insicura e non sostenibile

Ecosistema Scuola 2017: il triste quadro delle scuole italiane, poco sicure e inefficienti     Legambiente ha pubblicato il Dossier Ecosistema Scuola, Rapporto giunto alla XVIII edizione, dedicato alla qualità dell’edilizia ...

19/10/2017

Bozza Legge di Bilancio 2018, le novit per ledilizia

C'è la bozza della Legge di Bilancio 2018, prorogate le detrazioni fiscali per i lavori di ristrutturazione edilizia e di riqualificazione efficiente. Ma il "bonusverde"?    Rispetto a quanto vi abbiamo anticipato qualche giorno fa sulla ...

19/10/2017

Le citt italiane soffocate dallo smog

Pubblicati gli allarmanti dati sull'inquinamento delle nostre città da Legambiente che denuncia la mancanza di veri interventi sostenibili a lungo termine     E’ una vera emergenza quella di cui parla Legambiente nel report ...

19/10/2017

Provvedimenti delle Regioni per rinnovabili ed efficienza energetica

Le misure per diminuire i consumi, investire in rinnovabili e rispettare gli obiettivi europei grazie a interventi in efficienza energetica. Come si muovono le Regioni     Diverse Regioni hanno approvato bandi dedicati al ...

18/10/2017

Edifici ad alta efficienza energetica in UE entro il 2050

Il Parlamento Europeo chiede nuove misure per incentivare la riqualificazione efficiente degli edifici, infrastrutture di sostegno per i veicoli elettrici nei nuovi edifici, migliore monitoraggio del rendimento energetico degli ...

18/10/2017

Termostato 'smart': cosa vuol dire davvero?

I termostati utilizzano una tecnologia sempre più efficiente ed avanzata per garantire facile gestione e monitoraggio del riscaldamento e risparmi in bolletta   di Umberto Paracchini, Marketing & Communication Leader B2B EMEA at ...

17/10/2017

Scenari strategici del mercato elettrico

A Milano il 25 ottobre la presentazione del nuovo studio dell'E&S group, Electricity Market Report, dedicato agli scenari strategici dopo la fine del mercato regolato       L'Energy&Strategy Group della School of Management del ...

16/10/2017

BASF esempio di cambiamento verso economia circolare ed efficienza energetica

Il Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti visita la sede del Gruppo BASF, il polo chimico integrato più grande al mondo, nato nel 1865, dove lavorano circa 40.000 collaboratori   Da sinistra, Andreas Riehemann, Amministratore ...