IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > GSE e Aper: un nuovo inizio per le rinnovabili

GSE e Aper: un nuovo inizio per le rinnovabili

L'Auditorium del GSE ha ospitato il workshop organizzato dal Gestore dei Servizi Energetici e APER "Un nuovo inizio per le rinnovabili. Come cambiano gli scenari e le regole del gioco dopo l'entrata in vigore del DM FER e del V Conto energia", importante e partecipata giornata di approfondimento dedicata alle novità introdotte dalla nuova normativa.
Nando Pasquali - Presidente e Amministratore Delegato del GSE, in apertura del convegno, ha sottolineato: "Oggi il settore delle FER è in pieno fermento, come del resto accade ogni qualvolta venga introdotta una novità normativa ed è altrettanto indubbio che questo comparto si sia contraddistinto per una crescita costante, sostenuta dagli incentivi, da una grande capacità degli operatori e dalla maturazione tecnologica del settore, che speriamo possa portare presto alla grid parity".
"I nuovi decreti - ha dichiarato al termine dell'evento Agostino Re Rebaudengo, Presidente di APER - permetteranno un modestissimo sviluppo delle rinnovabili elettriche da oggi al 2020, appena sufficiente a raggiungere gli obiettivi fissati da Bruxelles. Ritengo che l'Italia debba essere più ambiziosa e attenta alla crescita, facendo la fondamentale scelta di prediligere uno sviluppo green rispetto alle fonti fossili. In un momento in cui il contesto europeo ha quasi definito ambiziosi obiettivi al 2030 e le strategie al 2050, il nostro Paese dovrebbe proseguire politiche di sviluppo con strumenti attuativi coerenti che rendano possibile il raggiungimento al 2020 di una quota pari al 38% di energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili, così come sembra suggerire la bozza di Strategia Energetica Nazionale, apparsa in questi giorni sui media".

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia