IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Isolare naturalmente con i fiocchi di cellulosa

Isolare naturalmente con i fiocchi di cellulosa

Isolando un edificio - nuovo oppure già esistente - con i fiocchi di cellulosa è possibile ottenere un risparmio energetico pari al 40%. Il metodo, assolutamente naturale, offre infatti risultati straordinari sia a livello di coibentazione termica che di isolamento acustico.
ISOPASSIV è il nuovo marchio creato da DomusGaia, azienda di Tricesimo (Ud) specializzata nelle costruzioni in bioedilizia, che ha ottenuto per la regione Friuli Venezia Giulia l'esclusiva per l'utilizzo dei fiocchi di cellulosa Nesocell, spin-off del Politecnico di Torino che produce questi isolanti di elevata qualità provenienti da scarti di cartiera e assolutamente ecocompatibili, e ha creato un servizio di installazione grazie ad uno staff tecnico qualificato.
 
Come avviene l'intervento
I tecnici di Isopassiv isolano l'edificio attraverso l'insufflaggio dei fiocchi di cellulosa all'interno delle intercapedini di pareti, tetti e sottotetti. L'utilizzo della cellulosa permette di raggiungere elevati livelli di risparmio energetico sia per quanto riguarda le spese di riscaldamento invernale, sia per quanto riguarda i costi di climatizzazione nel periodo estivo.
 
Come avviene la messa in opera
Tramite videoispezione si verifica innanzitutto l'integrità dell'intercapedine. Una volta accertata, si realizzano fori da 4 cm ogni 1.5 metri e si procede con l'insufflazione dei fiocchi di cellulosa attraverso un apposito macchinario fino a riempire interamente tutti gli spazi vuoti. Si effettua infine la chiusura dei fori tramite tappi in sughero (o altro) e stuccatura al grezzo.

I tre specifici ambiti di intervento
1) Nel caso delle intercapedini murarie, i fiocchi di cellulosa Nesocell possono essere applicati senza operazioni invasive per isolare questa tipologia di parete insufflando (soffiando con speciali macchine) i fiocchi stessi nei vuoti dei muri a cassetta.
2) Su qualsiasi tetto si intervenga, sia di edifici esistenti che di nuova costruzione, l'utilizzo dei fiocchi di cellulosa comporta enormi vantaggi in termini di efficienza energetica, rispetto dell'ambiente, velocità, economicità e praticità di posa.
3) In molte abitazioni il tetto si sviluppa su un sottotetto (soffitta) non abitato, spesso basso e di difficile accesso. In questo caso i fiocchi di cellulosa inseriti creano una sorta di "coperta" sul pavimento della soffitta che protegge dal caldo e dal freddo. Inoltre, operando sul pavimento della soffitta, si andrà a riscaldare un volume in meno, incrementando ulteriormente il risparmio energetico conseguito.

Perché si tratta di una soluzione ecosostenibile
La cellulosa é una risposta ecologica "evoluta" alle esigenze di efficienza energetica di un'abitazione. Nesocell, partner di ISOPASSIV, produce infatti un innovativo isolante termico ed acustico in cellulosa avvalendosi di un processo brevettato. Nella produzione l'azienda utilizza scarti di raffinazione della cellulosa di cartiera e il risultato è dato da fiocchi isolanti in cellulosa stabile e durabile nel tempo.
 
Con il marchio ISOPASSIV quindi si rispettano i principi dell'edilizia ecosostenibile: gli stessi che anche DomusGaia adotta nel costruire edifici "chiavi in mano".
L'isolamento di ISOPASSIV avviene ad impatto ambientale negativo (la CO2 emessa in produzione è fino a 220 volte inferiore al risparmio conseguito nell'impiego degli isolanti tradizionali) con un conseguente bilancio LCA (‪Life Cycle Assessment, ovvero valutazione del ciclo della vita‬) molto positivo. La LCA consente di monitorare gli impatti ambientali di un intervento nei confronti della salute umana, della qualità dell'ecosistema e dell'impoverimento delle risorse, nonché le conseguenze di carattere economico e sociale.
 
Grazie alla selezione dei prodotti di scarto di cartiera e al particolare processo di stabilizzazione, i fiocchi di Cellulosa Neoscell sono privi di inchiostri di stampa e di composti a base di Boro (borace, acido borico, zinco borato). Si utilizzano quindi materiali di riciclo senza generare ulteriori prodotti di rifiuto. Questo prodotto associa poi alla sostenibilità ambientale ottime prestazioni in termini di potere isolante, traspirabilità, comportamento alla fiamma, stabilità dimensionale, durabilità, accumulo igrometrico elevato.
 
I vantaggi: pochi disagi, risparmio e incentivi
Oltre al risparmio energetico del 40%, sono molti altri i vantaggi per chi decide di isolare un edificio con ISOPASSIV. Innanzi tutto il costo finale risulta fino a quattro volte inferiore rispetto all'isolamento a cappotto tradizionale. L'intervento prevede poi anche il rientro dell'investimento in 4 anni (55% escluso).
La messa in opera dell'isolamento con fiocchi di cellulosa è infine decisamente rapida, poco invasiva e pulita: i disagi per chi decide di adottarlo sono quindi davvero minimi. Una soluzione ideale anche per condomini, alberghi o edifici statali (uffici, scuole, sedi comunali) dove si desidera migliorare l'efficienza energetica.

TEMA TECNICO:

Coibentazione termica

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
20/03/2017

Innovazione, presente e futuro del Sistema a Cappotto

Alessandro Monaco, nuovo Coordinatore della Commissione Comunicazione del Consorzio Cortexa ci racconta come sta cambiando il mercato dei sistemi di isolamento a cappotto e gli obiettivi futuri del Consorzio     CORTEXA, Consorzio per la ...

14/02/2017

I seminari Cortexa per diventare veri esperti dei sistemi di isolamento a Cappotto

Anche per il 2017 Cortexa propone un ricco calendario di appuntamenti dedicati a progettazione, posa e vantaggi del Sistema a Cappotto     Cortexa, fedele alla propria missione di diffusione della cultura del Sistema di Isolamento Termico a ...

02/02/2017

La rivoluzione del vetro isolante

La vetrata isolante Skin|glass, novità assoluta che abbiamo visto a Klimahouse, in uno spessore minimo abbatte i consumi energetici assicurando un isolamento termico ai massimi livelli     Klimahouse, fiera internazionale per ...

01/02/2017

Social Housing in bioedilizia

E' in via di realizzazione a Fossano un nuovo complesso in legno in cui è stato utilizzato il sistema termico a cappotto Rockwool REDArt     Il nuovo complesso di Social Housing in bioedilizia in via di realizzazione a Fossano, in ...

28/11/2016

Nuova documentazione tecnica sulle soluzioni termoisolanti Poroton

La nuova documentazione tecnica aiuta a chiarire i parametri prestazionali richiesti dalla normativa sul risparmio energetico e propone una sintesi delle soluzioni POROTON®     La normativa sul risparmio energetico è stata oggetto di ...

24/11/2016

Approvato il DDL per lo sviluppo della filiera della canapa

La Commissione Agricoltura del Senato ha approvato il ddl sulla coltivazione della canapa e promozione della filiera     La commissione Agricoltura del senato ha dato il via libera al disegno di legge definitivo per lo sviluppo della filiera ...

22/11/2016

Edilizia scolastica a energia quasi zero in legno lamellare

Ad Ancona realizzato un edificio multipiano in legno lamellare per l’ampliamento dell’Istituto scolastico Collodi. Il contributo di Rockwool  
Lo scorso 15 ottobre è stata inaugurata ad Ancona, in anticipo rispetto ai termini ...

22/11/2016

Filiera integrata per promuovere l'efficienza energetica

Il Progetto Galileo, è un'iniziativa di Versalis (Eni), realizzata in collaborazione con Fondazione Climabita e aziende specializzate nell'isolamento termico a cappotto, per la riqualificazione energetica ...