IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Ospitalità sempre più efficiente e sostenibile

Ospitalità sempre più efficiente e sostenibile

Le strutture ricettive ecofriendly sono sempre più apprezzate dai viaggiatori e assicurano vantaggi anche a chi le gestisce

 

I viaggiatori sono sempre più attenti alla cura delle strutture turistiche ai temi della sostenibilità e dell’efficienza energetica. E’ un comparto su cui possono essere fatti molti interventi e che inizia a mostrare un reale interesse alle scelte green sia nella realizzazione degli ambienti che nelle gestione dei servizi.


Il Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti, intervenendo in un convegno dedicato all’ospitalità “ecofriendly”, ha analizzato le potenzialità del comparto della ricettività alberghiera italiana in termini di sostenibilità e dei vantaggi che tali interventi possono garantire sia per i viaggiatori che per i gestori delle strutture.

Le scelte “eco” infatti assicurano risparmi considerevoli che possono tradursi in prezzi più competitivi a parità di servizi.

La realizzazione di impianti ad energia rinnovabile  e gli interventi per l’efficientamento energetico degli immobili, che sono sostenuti con le detrazioni fiscali, garantiscono temperature ottimali sia in estate che in inverno e contemporaneamente  permettono di risparmiare molto sulle bollette e sui consumi.


Il ministro ha poi ricordato che il nuovo “Conto Termico”, che entrerà in funzione il 31 maggio, incentiva interventi per l’incremento dell’efficienza energetica e la produzione di energia termica da fonti rinnovabili. I beneficiari, imprese e privati, potranno accedere a fondi per 700 milioni di euro annui. Con il Conto Termico 2.0 è possibile riqualificare i propri edifici per migliorarne le prestazioni energetiche, riducendo i costi dei consumi e recuperando in tempi brevi parte della spesa sostenuta.

Per gli immobili di nuova costruzione o per i quali si prevedono ristrutturazioni profonde sono disponibili soluzioni molto varie grazie ai nuovi materiali di costruzione e ai sistemi di gestione intelligente dell’acqua. E anche in questo caso il Conto Termico prevede incentivi crescenti in rapporto al risultato a cui si punta.

 

Gli incentivi disponibili:

  • fino al 65% della spesa sostenuta per gli "Edifici a energia quasi zero”;
  • fino al 40% per gli interventi di isolamento di muri e coperture, per la sostituzione di finestre, per l’installazione di schermature solari, per le tecnologie di building automation, per le caldaie a condensazione;
  • fino al 65% per pompe di calore, caldaie e apparecchi a biomassa, sistemi ibridi a pompe di calore e impianti solari termici;
  • il 50% delle spese per la Diagnosi Energetica e per l’Attestato di Prestazione Energetica (APE) per i soggetti privati, con le cooperative di abitanti e le cooperative sociali.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
24/04/2018

A marzo cala il fotovoltaico e cresce l'eolico

A marzo i consumi di energia elettrica crescono del 4,2%. Bene eolico e idroelettrico. - 27,1% per il fotovoltaico rispetto a marzo 2017 ma + 60,9% rispetto a febbraio 2018     Pubblicato con lieve ritardo rispetto al solito il Rapporto mensile ...

24/04/2018

Prosumer e aggregatori, la nuova era dell’energia

Il ruolo dei prosumer nella trasformazione energetica; le nuove forme di produzione per l'energia introdotte dalla SEN; lo sviluppo di nuovi modelli tipo "aggregatore"   a cura di Italia Solare     Negli ultimi anni si parla di prosumer ...

19/04/2018

Aggiornata la direttiva EU sull’efficienza energetica

Entro il 2050 edifici a energia quasi zero, riduzione delle emissioni in UE dell’80-85%. Misure per la mobilità elettrica, nuovi strumenti per edifici smart     Il Parlamento Europeo ha approvato in via definitiva, nella seduta del ...

19/04/2018

Corrono gli investimenti nelle rinnovabili

Presentato l’Irex Annual Report: nel 2017 13,5 miliardi di investimenti nelle rinnovabili, per una potenza di 13,4 GW, soprattutto all’estero.     Nel 2017 gli investimenti in rinnovabili tra Italia e, soprattutto, estero hanno ...

18/04/2018

Disponibile la nuova versione del software DOCET per la certificazione

ENEA e CNR hanno predisposto la versione aggiornata del software per la certificazione energetica che permette la trasmissione degli APE ai sistemi informativi predisposti dalle Regioni attraverso il file di interscambio generato Enea e Istituto per le ...

17/04/2018

Forum mondiale per la forestazione urbana

Le foreste urbane e le infrastrutture verdi possono fornire un contributo fondamentale alla progettazione sostenibile: a Mantova la prima edizione del World Forum on Urban Forests        Dal 28 novembre al 1 dicembre Mantova ...

13/04/2018

21 maggio 2017: l'87% dei consumi elettrici coperti da rinnovabili

Nel 2017 crescono i consumi di energia, calano leggermente le emissioni di CO2, prezzi in discesa e rinnovabili ai massimi storici. Il nuovo report Enea.     Pubblicata da Enea l'analisi trimestrale del sistema energetico italiano che si ...

12/04/2018

Risparmio energetico e riqualificazione edilizia a Klimahouse Toscana

Appuntamento a Firenze dal 13 al 15 aprile presso il Nelson Mandela Forum per approfondire le soluzioni e tecnologie a basso impatto ambientale per abitazioni confortevoli ed energeticamente efficienti     Si rinnova l'appuntamento a Firenze ...