IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Rinnovabili: Confartigianato, sorpasso storico fotovoltaico su eolico

Rinnovabili: Confartigianato, sorpasso storico fotovoltaico su eolico

Il fotovoltaico supera l'eolico e diventa la prima fonte energetica rinnovabile d'Italia, ad eccezione dell'idroelettrico. Un sorpasso storico, avvenuto a febbraio 2012, quando il fotovoltaico produceva 10.678 GWh contro i 10.568 GWh dell'eolico. A maggio 2012, la distanza è aumentata ulteriormente, 14.490 GWh contro 11.541 GWh. A rilevarlo e' l'Ufficio studi di Confartigianato che sottolinea come oggi, soltanto con l'energia prodotta dal fotovoltaico, potrebbe essere soddisfatto il fabbisogno energetico delle famiglie di tutto il Sud Italia (14.451 GWh). Un risultato raggiunto grazie al boom dell'ultimo anno del fotovoltaico, riferisce Confartigianato. Da maggio 2011 a maggio 2012, la produzione di energia fotovoltaica è aumentata di 11.220 GWh, contro un aumento di 2.448 GWh realizzato dall'eolico.
Nello stesso periodo, si registra una crescita contenuta della produzione energetica da fonti geotermiche (+121 GWh), mentre è in calo la produzione idroelettrica, con una riduzione di 7.416 GWh. Crolla, invece, la produzione termica. Da maggio 2011 a maggio 2012, le fonti tradizionali hanno prodotto 12.373 GWh in meno. Nonostante la corsa del sole e del vento, le energie rinnovabili rappresentano ancora oggi il 26,2% della produzione energetica italiana, contro il 73,8% del termico. Investire sulle rinnovabili però, prosegue l'organizzazione, non sembra portare vantaggi soltanto in termini ambientali. Secondo l'Ufficio studi di Confartigianato, infatti, i primi benefici sono di natura economica.
Dal 2007 al 2011, il numero di impianti fotovoltaici installati in Italia è passato da 7.647 a 330.196. Un incremento che ha permesso al settore dei ''Lavori di costruzione specializzata'' di registrare un aumento dell'occupazione dell'11,9% tra il 2010 ed il 2011. Un dato settoriale straordinario, se si considerano le dinamiche occupazionali del nostro Paese, che ha permesso all'Italia di conquistare il primo posto nel confronto con le altre principali economie nazionali europee. Soltanto la Germania ha registrato un aumento dell'occupazione nel settore (+1,2%). Segno rosso, invece, per Francia (-1%), Gran Bretagna (-4,2%) e Spagna (-9,8%). Con l'occupazione, aumenta anche il numero delle imprese coinvolte. Dal I trimestre del 2009 al I trimestre del 2012, il numero delle aziende attive nel settore delle fonti rinnovabili aumenta del 10,2%, attestandosi su 100.289 imprese con 369.231 addetti. ''Le energie rinnovabili - sottolinea il Presidente di Confartigianato Giorgio Guerrini - offrono grandi potenzialita' di sviluppo alle piccole imprese, sia in termini di innovazione sia per la creazione di posti di lavoro. Per questo, Confartigianato si batte affinché i decreti sulle energie rinnovabili in corso di emanazione da parte del Ministero dello Sviluppo Economico e del Ministero dell'Ambiente, non penalizzino i piccoli impianti''.
 
Fonte asca.it

TEMA TECNICO:

Eolico, Solare fotovoltaico

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
24/11/2014

L'Autorità ha pubblicato la Delibera sui sistemi di accumulo

L’Autorità per l’Energia elettrica, il gas e il sistema idrico, ha pubblicato lo scorso 20 novembre la delibera 574 che definisce, "in sede di prima applicazione, le modalità di accesso e di utilizzo della rete pubblica nel caso di ...

L'Autorità ha pubblicato la Delibera sui sistemi di accumulo
24/11/2014

Nel 2013 28.000 impianti fotovoltaici installati senza Conto Energia

La società di consulenza eLeMeNS nel LookOut - Rinnovabili Elettriche che si riferisce al terzo quadrimestre 2014, partendo da un incrocio dei dati pubblicati da Terna e GSE, stima che nel 2013 siano entrati in esercizio 28.023 impianti non incentivati ...

eLeMens: Nel 2013 28.000 impianti fotovoltaici installati senza Conto Energia
18/11/2014

assoRinnovabili: operatori del fotovoltaico bloccati per i ritardi del Governo su spalma incentivi

assoRinnovabili ha inviato al Governo una lettera per chiedere il rinvio del termine del 30 novembre per la scelta delle opzioni dello spalma incentivi, considerando che non è ancora stato emanato il decreto MEF, molto atteso dagli operatori, che ...

assoRinnovabili: operatori del fotovoltaico bloccati per i ritardi del Governo su spalma incentivi
17/11/2014

ISH Technology, il futuro del fotovoltaico passa per l’accumulo

Una nuova Ricerca "Energy Storage in PV Report – 2014", realizzata da ISH Technology, prevede che entro il 2018 il mercato mondiale del fotovoltaico residenziale con accumulo passi dagli attuali 90 MW a 900 MW, crescendo dunque di 10 volte.  

ISH Technology, il futuro del fotovoltaico passa per l’accumulo
11/11/2014

CPEM, Consorzio Produttori Energia Minieolico aderisce a ANIE Rinnovabili

Il Consorzio Produttori Energia Minieolico - CPEM - ha aderito ad Anie Rinnovabili, con l'obiettivo, come ha sottolineato il Presidente di CPEM, Carlo Buonfrate, di rafforzare il ruolo dell’industria manifatturiera italiana nel settore dell’eolico ...

CPEM, Consorzio Produttori Energia Minieolico aderisce a ANIE Rinnovabili
07/11/2014

Spalma incentivi, le istruzioni del GSE per la rimodulazione degli incentivi per il fv

Il GSE, ai sensi dell’articolo 26, commi 2 e 3, della Legge 11 agosto 2014, n. 116 (Legge Competitività), di conversione del Decreto-Legge 24 giugno 2014, n. 91, ha pubblicato le Istruzioni operative riguardanti i meccanismi di rimodulazione ...

Spalma incentivi, le istruzioni del GSE per la rimodulazione degli incentivi per il fv
31/10/2014

Moduli fotovoltaici bianchi e colorati per la massima integrazione

Non più solo pannelli fotovoltaici scuri, non sempre adatti all’integrazione architettonica, il CSEM centro svizzero di elettronica e microtecnica, ha infatti trovato il modo per personalizzare i pannelli fotovoltaici, grazie a un rivestimento ...

Moduli fotovoltaici bianchi e colorati per la massima integrazione
30/10/2014

Entro il 2030 l'energia eolica potrebbe produrre il 20% di elettricità

Greenpeace International e Global Wind Energy Council (GWEC) hanno pubblicato lo studio biennale Global Wind Energy Outlook 2014 dedicato alla situazione del settore eolico e alle prospettive future.
Le previsioni evidenziano che, dopo qualche anno ...

Entro il 2030 l'energia eolica potrebbe produrre il 20% di elettricità
Partnership