IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Rinnovabili: Confartigianato, sorpasso storico fotovoltaico su eolico

Rinnovabili: Confartigianato, sorpasso storico fotovoltaico su eolico

Il fotovoltaico supera l'eolico e diventa la prima fonte energetica rinnovabile d'Italia, ad eccezione dell'idroelettrico. Un sorpasso storico, avvenuto a febbraio 2012, quando il fotovoltaico produceva 10.678 GWh contro i 10.568 GWh dell'eolico. A maggio 2012, la distanza è aumentata ulteriormente, 14.490 GWh contro 11.541 GWh. A rilevarlo e' l'Ufficio studi di Confartigianato che sottolinea come oggi, soltanto con l'energia prodotta dal fotovoltaico, potrebbe essere soddisfatto il fabbisogno energetico delle famiglie di tutto il Sud Italia (14.451 GWh). Un risultato raggiunto grazie al boom dell'ultimo anno del fotovoltaico, riferisce Confartigianato. Da maggio 2011 a maggio 2012, la produzione di energia fotovoltaica è aumentata di 11.220 GWh, contro un aumento di 2.448 GWh realizzato dall'eolico.
Nello stesso periodo, si registra una crescita contenuta della produzione energetica da fonti geotermiche (+121 GWh), mentre è in calo la produzione idroelettrica, con una riduzione di 7.416 GWh. Crolla, invece, la produzione termica. Da maggio 2011 a maggio 2012, le fonti tradizionali hanno prodotto 12.373 GWh in meno. Nonostante la corsa del sole e del vento, le energie rinnovabili rappresentano ancora oggi il 26,2% della produzione energetica italiana, contro il 73,8% del termico. Investire sulle rinnovabili però, prosegue l'organizzazione, non sembra portare vantaggi soltanto in termini ambientali. Secondo l'Ufficio studi di Confartigianato, infatti, i primi benefici sono di natura economica.
Dal 2007 al 2011, il numero di impianti fotovoltaici installati in Italia è passato da 7.647 a 330.196. Un incremento che ha permesso al settore dei ''Lavori di costruzione specializzata'' di registrare un aumento dell'occupazione dell'11,9% tra il 2010 ed il 2011. Un dato settoriale straordinario, se si considerano le dinamiche occupazionali del nostro Paese, che ha permesso all'Italia di conquistare il primo posto nel confronto con le altre principali economie nazionali europee. Soltanto la Germania ha registrato un aumento dell'occupazione nel settore (+1,2%). Segno rosso, invece, per Francia (-1%), Gran Bretagna (-4,2%) e Spagna (-9,8%). Con l'occupazione, aumenta anche il numero delle imprese coinvolte. Dal I trimestre del 2009 al I trimestre del 2012, il numero delle aziende attive nel settore delle fonti rinnovabili aumenta del 10,2%, attestandosi su 100.289 imprese con 369.231 addetti. ''Le energie rinnovabili - sottolinea il Presidente di Confartigianato Giorgio Guerrini - offrono grandi potenzialita' di sviluppo alle piccole imprese, sia in termini di innovazione sia per la creazione di posti di lavoro. Per questo, Confartigianato si batte affinché i decreti sulle energie rinnovabili in corso di emanazione da parte del Ministero dello Sviluppo Economico e del Ministero dell'Ambiente, non penalizzino i piccoli impianti''.
 
Fonte asca.it

TEMA TECNICO:

Eolico, Solare fotovoltaico

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
04/02/2016

Fotovoltaico: installati 270 MW da gennaio a novembre 2015

Nei primi 11 mesi del 2015 la potenza degli impianti fotovoltaici entrati in esercizio in Italia è diminuita del 32% rispetto al periodo gennaio-novembre del 2014, con un totale di 270 MW installati. E’ questo uno dei dati più ...

04/02/2016

In Francia 1000 km di asfalto fotovoltaico

Qualche mese fa la società francese di costruzione di strade Colas e l’istituto nazionale per l’energia solare Ines hanno presentato il progetto Wattway, un manto stradale fotovoltaico in grado di generare energia. Si tratta di un asfalto ...

03/02/2016

Dall'Agenzia delle Entrate un nuovo attacco al fotovoltaico

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato il 1 febbraio 2016 la circolare 2/E che ha introdotto adeguamenti di carattere generale in materia di identificazione e caratterizzazione degli immobili nel sistema informativo catastale.
In particolare la ...

28/01/2016

Allarme eolico, installati nel 2015 solo 295 MW in Italia

Anev in un comunicato denuncia la preoccupante situazione del settore eolico che in pochi anni ha visto i propri occupati passare dai 37.000 del 2012, ai 34.000 nel 2013, ai 30.000 del 2014 e ai 26.000 nel 2015. Lo scorso anno inoltre sono ...

26/01/2016

GTM Research, nel 2015 + 34% per le installazioni di fotovoltaico

GTM Research ha presentato i dati preliminari sull'andamento del settore fotovoltaico a livello globale nel 2015, che indicano una crescita del 24% rispetto al 2014, con 59 GW di nuovi impianti fotovoltaici installati. Mohit Anand, analista della ...

26/01/2016

Impianti eolici e fotovoltaici in media tensione, adeguamento per teledistacco

In una nota il GSE ricorda ai produttori titolari di impianti eolici e fotovoltaici di potenza maggiore o uguale a 100 kW, connessi alla rete di media tensione che hanno presentato la richiesta di connessione in data antecedente al 1° ...

22/01/2016

Celle solari a basso costo con un rendimento del 20,2%

Alcuni scienziati del Politecnico di Losanna -EPFL- hanno sviluppato un materiale per i pannelli solari in grado di ridurre i costi fotovoltaici, e contemporaneamente di garantire un'efficienza energetica di conversione del 20,2%. Mohammad Nazeeruddin ...

21/01/2016

Nel 2015 investimenti record in rinnovabili, soprattutto solare ed eolico

Nel 2015 gli investimenti in energie rinnovabili nel mondo sono aumentati del 4% rispetto al 2014, raggiungendo i 328,9 miliardi di dollari e battendo il record precedente, stabilito nel 2011 del 3%. E’ quanto emerge dall’ultimo Rapporto di ...