home page Infobuild Infobuild Energia
IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Rinnovabili: Confartigianato, sorpasso storico fotovoltaico su eolico

Rinnovabili: Confartigianato, sorpasso storico fotovoltaico su eolico

Il fotovoltaico supera l'eolico e diventa la prima fonte energetica rinnovabile d'Italia, ad eccezione dell'idroelettrico. Un sorpasso storico, avvenuto a febbraio 2012, quando il fotovoltaico produceva 10.678 GWh contro i 10.568 GWh dell'eolico. A maggio 2012, la distanza è aumentata ulteriormente, 14.490 GWh contro 11.541 GWh. A rilevarlo e' l'Ufficio studi di Confartigianato che sottolinea come oggi, soltanto con l'energia prodotta dal fotovoltaico, potrebbe essere soddisfatto il fabbisogno energetico delle famiglie di tutto il Sud Italia (14.451 GWh). Un risultato raggiunto grazie al boom dell'ultimo anno del fotovoltaico, riferisce Confartigianato. Da maggio 2011 a maggio 2012, la produzione di energia fotovoltaica è aumentata di 11.220 GWh, contro un aumento di 2.448 GWh realizzato dall'eolico.
Nello stesso periodo, si registra una crescita contenuta della produzione energetica da fonti geotermiche (+121 GWh), mentre è in calo la produzione idroelettrica, con una riduzione di 7.416 GWh. Crolla, invece, la produzione termica. Da maggio 2011 a maggio 2012, le fonti tradizionali hanno prodotto 12.373 GWh in meno. Nonostante la corsa del sole e del vento, le energie rinnovabili rappresentano ancora oggi il 26,2% della produzione energetica italiana, contro il 73,8% del termico. Investire sulle rinnovabili però, prosegue l'organizzazione, non sembra portare vantaggi soltanto in termini ambientali. Secondo l'Ufficio studi di Confartigianato, infatti, i primi benefici sono di natura economica.
Dal 2007 al 2011, il numero di impianti fotovoltaici installati in Italia è passato da 7.647 a 330.196. Un incremento che ha permesso al settore dei ''Lavori di costruzione specializzata'' di registrare un aumento dell'occupazione dell'11,9% tra il 2010 ed il 2011. Un dato settoriale straordinario, se si considerano le dinamiche occupazionali del nostro Paese, che ha permesso all'Italia di conquistare il primo posto nel confronto con le altre principali economie nazionali europee. Soltanto la Germania ha registrato un aumento dell'occupazione nel settore (+1,2%). Segno rosso, invece, per Francia (-1%), Gran Bretagna (-4,2%) e Spagna (-9,8%). Con l'occupazione, aumenta anche il numero delle imprese coinvolte. Dal I trimestre del 2009 al I trimestre del 2012, il numero delle aziende attive nel settore delle fonti rinnovabili aumenta del 10,2%, attestandosi su 100.289 imprese con 369.231 addetti. ''Le energie rinnovabili - sottolinea il Presidente di Confartigianato Giorgio Guerrini - offrono grandi potenzialita' di sviluppo alle piccole imprese, sia in termini di innovazione sia per la creazione di posti di lavoro. Per questo, Confartigianato si batte affinché i decreti sulle energie rinnovabili in corso di emanazione da parte del Ministero dello Sviluppo Economico e del Ministero dell'Ambiente, non penalizzino i piccoli impianti''.
 
Fonte asca.it

TEMA TECNICO:

Eolico, Solare fotovoltaico

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
22/09/2014

Dai sistemi di accumulo ottime previsioni per il fotovoltaico

Il nuovo Rapporto “Residential Energy Innovations” realizzato da Navigant Research prevede che entro il 2023 si investiranno cumulativamente 625 miliardi di dollari in fotovoltaico residenziale su tetto, sistemi di storage, domotica e tecnologie ...

Dai sistemi di accumulo ottime previsioni per il fotovoltaico
10/09/2014

Epia, dallo spalma incentivi rischio “tempesta” per il fotovoltaico

L’Epia - European Photovoltaic Industry Association – in un comunicato esprime forti critiche contro lo spalma incentivi, misura inserita nel Decreto Competitività che, come sappiamo,  introduce la rimodulazione retroattiva e ...

Epia, dallo spalma incentivi rischio “tempesta” per il fotovoltaico
08/09/2014

Report mini eolico, in crescita le installazioni

L’associazione ASSIEME - Associazione Italiana Energia Mini Eolica - come di consueto ha presentato il Report Minieolico Italia aggiornato al  31 dicembre 2013, in base ai dati forniti dal GSE Bollettino 2° semestre, che considera tutti i ...

Report Minieolico
05/09/2014

Cresce la domanda di impianti fotovoltaici

Milk the Sun, la piattaforma online per la compravendita di impianti fotovoltaici situati in tutto il mondo, dimostra che esiste ancora un forte interesse ad investire nel mercato fotovoltaico italiano: nel Bel Paese c'è un notevole potenziale in ...

04/09/2014

Sunny Days SMA, presente e futuro del fotovoltaico

Tornano i Sunny Days di SMA, le giornate di formazione e orientamento nelle quali si parla di SEU, detrazione fiscale e accumulo.
Protagonista assoluto di questa edizione è il Sunny Boy Smart Energy, il primo inverter fotovoltaico che integra un ...

Sunny Days SMA
02/09/2014

Prima villa in classe A dell’intero litorale di Roma sud

NonsoloEnergia srl – Società di Ingegneria Energetica con sede ad Anzio (RM), ha recentemente realizzato un interessante intervento di riqualificazione energetica che ha portato alla prima villa in classe A della città di Nettuno (RM) e ...

Prima villa in classe A dell’intero litorale di Roma sud
01/08/2014

Collaborazione Enerpoint e DuPont per monitorare gli impianti fv su tetto

Enerpoint S.r.l. e DuPont Photovoltaic Solutions (DuPont) hanno iniziato una collaborazione per analizzare l’impatto della qualità dei materiali sulla performance dei moduli fotovoltaici su tetto, dalla prestazione del pannello solare, alla ...

Collaborazione Enerpoint e DuPont per monitorare gli impianti fv su tetto
01/08/2014

Legambiente: perché l'eolico off-shore continua a essere bloccato?

Mentre in Europa crescono le installazioni di impianti eolici off-shore - oltre 5.000MW complessivi, con 58mila posti di lavoro creati -, con prospettive di arrivare a 40 GW al 2020, capaci di soddisfare almeno il 4% della domanda elettrica europea, l'Italia ...

Legambuiente: perché l'eolico off-shore continua a essere bloccato?
Partnership