IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Approfondimenti > Perché piacciono le case prefabbricate ecologiche

Perché piacciono le case prefabbricate ecologiche

Negli ultimi due anni la richiesta di case prefabbricate ecologiche è quadruplicata in Italia. Cosa sono, quanto costano e perché piacciono

A cura di: Andrea Ballocchi

 Perché piacciono le case prefabbricate ecologiche

 

Piacciono molto le case prefabbricate ecologiche in Italia. La richiesta nel 2018 è addirittura quadruplicata rispetto al biennio precedente. Piacciono in tutta la Penisola, con Milano regina incontrastata con il 37% del totale delle richieste avvenute nell’ultimo triennio, ma nel 2018 è aumentata la richiesta particolarmente al Centro e ancor più al Sud Italia.


A certificare questo trend in crescita è il portale Habitissimo attraverso le richieste di preventivi per la costruzione di queste costruzioni residenziali, in cui il legno è il protagonista.

Case prefabbricate ecologiche, simbolo dell’edilizia in evoluzione

Questa tendenza testimonia anche un cambiamento nelle abitudini degli italiani e dell’edilizia in generale. Abituati a un modo di costruire molto tradizionale, sia per procedura sia per materiali scelti, il forte incremento di richieste di una casa prefabbricata in legno testimonia una volontà di ricercare soluzioni differenti.

 

Perché piacciono le case prefabbricate ecologiche

 

L’aumento d’interesse non è legato a un modello di… casa di montagna. Tutt’altro. La controprova è data da Milano che detiene al momento il maggior numero di richieste tra le metropoli italiane.

 

Guardando ai dati Habitissimo relativi alle percentuali sul totale delle richieste 2018 nelle principali città, Roma guida la top ten (5%) seguita da Catania (4,7%), Palermo (3,8%), Lecce (2,8%) e Salerno (2,6%). Ed è il primo dato che balza all’occhio: cinque capoluoghi del Centro e soprattutto del Sud Italia. Tolte Torino (2,5%) e Milano (2,4%) è ancora il Centro-Sud a comparire con Siracusa, al pari del capoluogo piemontese, Perugia (2,2%) e Napoli (2%).

 

Case in legno, scelta di solidità e sostenibilità

Le case prefabbricate sono soluzioni innanzitutto stabili. Il materiale principe è il legno, che abbina doti di robustezza a quelle di salubrità indoor. L’abitazione è ancorata a fondazioni in cemento armato, a conferma di solidità strutturale. La durevolezza è garanzia anche di una manutenzione ridotta ai minimi termini.

 

Le case in legno di questo genere sono strutture antisismiche, in grado di resistere molto bene anche a fuoco, umidità, muffe. 

 

Case prefabbricate in legno: sicure, ecologiche e salubri

 

Il legno è una garanzia di sostenibilità oltre che di solidità: nelle costruzioni prefabbricate ecologiche svolge un ruolo prevalente. Infatti, è impiegato per pareti interne ed esterne, tetto e pavimento. Al materiale, già performante, si associa l’uso di tecniche sperimentate nel Nord Europa dove la pratica costruttiva in legno è adottata da anni.

Costruire case in legno significa contare su un buon grado di isolamento termo-acustico e su ottime caratteristiche in termini di efficienza energetica: risparmiare energia e contare su ottime prestazioni è una regola aurea che va sempre applicata. Significa anche minori emissioni di CO2, a tutto vantaggio dell’ambiente. 


I pregi delle case prefabbricate green: tempi e costi

Veniamo ai motivi per scegliere una abitazione prefabbricata ecologica. Rispetto a una tradizionale, richiede tempi di realizzazione decisamente inferiori. Una volta in possesso di un progetto e di tutti i permessi edilizi, l’impresa di costruzione potrà consegnare la struttura completa in 5-6 mesi.

 

Arriviamo poi ai costi di costruzione: oltre che efficienti sono più economiche di una casa in cemento. Sempre secondo Habitissimo il prezzo medio di una casa prefabbricata in legno è inferiore agli 80mila euro.

Se vogliamo aggiungere un altro pregio, allora è da segnalare anche l’impatto ambientale contenuto. La stessa Habitissimo rileva che: “collocare un tale tipo di costruzione su un terreno, non destabilizza lo stesso e neanche l'ambiente circostante, essendo anche essenziali i lavori che si devono eseguire e veloce il tempo che si impiega per il montaggio.”

 

Il parere di un costruttore specializzato

Davide Giovati, co-titolare dell’azienda Jove, realizza case prefabbricate ecologiche in tutto il Nord Italia. Conferma questo trend: «c’è una crescita importante del settore stimata a livello nazionale del 7-8% annui. Il plus di una casa di questo tipo, realizzata in bioarchitettura con elementi lignei è che ha delle prestazioni energetiche superiori di una tradizionale. Questo è il vero plus, insieme ai tempi assai ridotti di realizzazione e costi certi, oltre a tutti i vantaggi dal punto di vista del comfort abitativo significativi».

 

Tra gli elementi caratterizzanti di una casa prefabbricata ecologica va sottolineato che si tratta di «un materiale che si rigenera in natura: il legno. Dal punto di vista termico non dissipa energia». Oltre al legno, altri materiali edili entrano in gioco nelle costruzioni prefabbricate di Jove: «dalla fibra di legno e di canapa ai tessuti in fibra di cellulosa fino all’argilla sono diversi i materiali utilizzabili in base alla tipologia costruttiva adottata», conclude Giovati.

 

Contare su una casa prefabbricata in legno significa spesso coniugare l’uso di materiali naturali con dettagli in grado di elevare al massimo il comfort. Un esempio lo offre uno dei progetti eseguiti proprio da Jove.

 

img by Jove

Consiglia questo approfondimento ai tuoi amici

Commenta questo approfondimento

Le ultime notizie sull’argomento
21/08/2019

L’Harvard Center for Green Buildings and Cities diventa ad energia zero

HouseZero è la sede dell’Harvard Center for Green Buildings and Cities; grazie ad una riconversione completa e profonda, la vecchia casa degli anni ’20 è stata trasformata in un vero e proprio laboratorio vivente, diventando ad ...

20/08/2019

“Lumière, Lumières”, il padiglione francese per Expo 2020 di Dubai

Brune Poirson, Ministro della transizione ecologica e solidale, ha svelato Lumière, Lumières, il padiglione della Francia per l'Esposizione Universale Expo 2020 di Dubai, una visione audace, conquistatrice e innovativa della ...

16/08/2019

La torre in legno con foresta verticale integrata

Sarà una delle strutture in legno più alte d’Europa e sorgerà nel cuore di Zagabria, per diventarne il simbolo. Separerà la città vecchia dalla nuova, ricostruita nel dopoguerra. Una torre strategica che integra una ...

12/08/2019

Moduli in legno e pareti di paglia per le scuole del Malawi

Sostenibilità, modularità e materiali locali. Sono i requisiti principali soddisfatti dal nuovo progetto di scuola per i bambini del Malawi. Un progetto a scopo benefico che può essere replicato a livello globale. Una struttura in legno ...

06/08/2019

L’eco resort alimentato interamente dall’energia fotovoltaica

Non avete ancora deciso dove andare in vacanza? Vi diamo un'idea! Il Kudadoo Maldives Private Resort è una struttura di lusso che coniuga sostenibilità e ambiente. Interamente alimentato dall’energia solare, i suoi pannelli fotovoltaici e ...

30/07/2019

Un grattacielo urbano che respira per dare nuova vita a Shenzhen

Progettato per uno dei distretti più densamente popolati della città cinese, Futian, il nuovo grattacielo sarà un importante centro culturale in grado di risanare la qualità urbana e la vita pubblica dei cittadini cinesi. Alto ...

30/07/2019

UpTown: presentato in anteprima un appartamento dello Smart District

Si è di recente tenuta la presentazione dell’appartamento progettato dall’interior designer Andrea Castrignano, ubicato nell’edificio in linea ospitato dalla zona sud dello Smart District UpTown. Questo evento ha segnato ...

24/07/2019

Architettura sostenibile: il progetto della Città Foresta di Boeri

In un panorama metropolitano turbato da un eccesso di inquinamento e scarsità di aree verdi diviene sempre più indispensabile progettare secondo i principi di un’architettura sostenibile. Stefano Boeri si impegna da sempre nella ricerca di ...