IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Approfondimenti > Perché piacciono le case prefabbricate ecologiche

Perché piacciono le case prefabbricate ecologiche

Negli ultimi due anni la richiesta di case prefabbricate ecologiche è quadruplicata in Italia. Cosa sono, quanto costano e perché piacciono

A cura di: Andrea Ballocchi

 Perché piacciono le case prefabbricate ecologiche

 

Piacciono molto le case prefabbricate ecologiche in Italia. La richiesta nel 2018 è addirittura quadruplicata rispetto al biennio precedente. Piacciono in tutta la Penisola, con Milano regina incontrastata con il 37% del totale delle richieste avvenute nell’ultimo triennio, ma nel 2018 è aumentata la richiesta particolarmente al Centro e ancor più al Sud Italia.


A certificare questo trend in crescita è il portale Habitissimo attraverso le richieste di preventivi per la costruzione di queste costruzioni residenziali, in cui il legno è il protagonista.

Case prefabbricate ecologiche, simbolo dell’edilizia in evoluzione

Questa tendenza testimonia anche un cambiamento nelle abitudini degli italiani e dell’edilizia in generale. Abituati a un modo di costruire molto tradizionale, sia per procedura sia per materiali scelti, il forte incremento di richieste di una casa prefabbricata in legno testimonia una volontà di ricercare soluzioni differenti.

 

Perché piacciono le case prefabbricate ecologiche

 

L’aumento d’interesse non è legato a un modello di… casa di montagna. Tutt’altro. La controprova è data da Milano che detiene al momento il maggior numero di richieste tra le metropoli italiane.

 

Guardando ai dati Habitissimo relativi alle percentuali sul totale delle richieste 2018 nelle principali città, Roma guida la top ten (5%) seguita da Catania (4,7%), Palermo (3,8%), Lecce (2,8%) e Salerno (2,6%). Ed è il primo dato che balza all’occhio: cinque capoluoghi del Centro e soprattutto del Sud Italia. Tolte Torino (2,5%) e Milano (2,4%) è ancora il Centro-Sud a comparire con Siracusa, al pari del capoluogo piemontese, Perugia (2,2%) e Napoli (2%).

 

Case in legno, scelta di solidità e sostenibilità

Le case prefabbricate sono soluzioni innanzitutto stabili. Il materiale principe è il legno, che abbina doti di robustezza a quelle di salubrità indoor. L’abitazione è ancorata a fondazioni in cemento armato, a conferma di solidità strutturale. La durevolezza è garanzia anche di una manutenzione ridotta ai minimi termini.

 

Le case in legno di questo genere sono strutture antisismiche, in grado di resistere molto bene anche a fuoco, umidità, muffe. 

 

Case prefabbricate in legno: sicure, ecologiche e salubri

 

Il legno è una garanzia di sostenibilità oltre che di solidità: nelle costruzioni prefabbricate ecologiche svolge un ruolo prevalente. Infatti, è impiegato per pareti interne ed esterne, tetto e pavimento. Al materiale, già performante, si associa l’uso di tecniche sperimentate nel Nord Europa dove la pratica costruttiva in legno è adottata da anni.

Costruire case in legno significa contare su un buon grado di isolamento termo-acustico e su ottime caratteristiche in termini di efficienza energetica: risparmiare energia e contare su ottime prestazioni è una regola aurea che va sempre applicata. Significa anche minori emissioni di CO2, a tutto vantaggio dell’ambiente. 


I pregi delle case prefabbricate green: tempi e costi

Veniamo ai motivi per scegliere una abitazione prefabbricata ecologica. Rispetto a una tradizionale, richiede tempi di realizzazione decisamente inferiori. Una volta in possesso di un progetto e di tutti i permessi edilizi, l’impresa di costruzione potrà consegnare la struttura completa in 5-6 mesi.

 

Arriviamo poi ai costi di costruzione: oltre che efficienti sono più economiche di una casa in cemento. Sempre secondo Habitissimo il prezzo medio di una casa prefabbricata in legno è inferiore agli 80mila euro.

Se vogliamo aggiungere un altro pregio, allora è da segnalare anche l’impatto ambientale contenuto. La stessa Habitissimo rileva che: “collocare un tale tipo di costruzione su un terreno, non destabilizza lo stesso e neanche l'ambiente circostante, essendo anche essenziali i lavori che si devono eseguire e veloce il tempo che si impiega per il montaggio.”

 

Il parere di un costruttore specializzato

Davide Giovati, co-titolare dell’azienda Jove, realizza case prefabbricate ecologiche in tutto il Nord Italia. Conferma questo trend: «c’è una crescita importante del settore stimata a livello nazionale del 7-8% annui. Il plus di una casa di questo tipo, realizzata in bioarchitettura con elementi lignei è che ha delle prestazioni energetiche superiori di una tradizionale. Questo è il vero plus, insieme ai tempi assai ridotti di realizzazione e costi certi, oltre a tutti i vantaggi dal punto di vista del comfort abitativo significativi».

 

Tra gli elementi caratterizzanti di una casa prefabbricata ecologica va sottolineato che si tratta di «un materiale che si rigenera in natura: il legno. Dal punto di vista termico non dissipa energia». Oltre al legno, altri materiali edili entrano in gioco nelle costruzioni prefabbricate di Jove: «dalla fibra di legno e di canapa ai tessuti in fibra di cellulosa fino all’argilla sono diversi i materiali utilizzabili in base alla tipologia costruttiva adottata», conclude Giovati.

 

Contare su una casa prefabbricata in legno significa spesso coniugare l’uso di materiali naturali con dettagli in grado di elevare al massimo il comfort. Un esempio lo offre uno dei progetti eseguiti proprio da Jove.

 

img by Jove

Consiglia questo approfondimento ai tuoi amici

Commenta questo approfondimento

Le ultime notizie sull’argomento
21/03/2019

Prefabbricato ad energia zero Xuhui Demonstrative Project

Un piccolo spazio condiviso e rispettoso dell’ambiente. E’ l’Xuhui Demonstrative Project di Pechino, il primo complesso prefabbricato ad energia zero ad uso sociale che combina strategie di progettazione passiva ed energie rinnovabili, e ...

12/03/2019

Le opportunità in edilizia delle abitazioni intelligenti e passive

ZEPHIR Passivhaus Italia, istituto di fisica edile, propone il 16 marzo nell'ambito del MADE un interessante convegno dedicato alle abitazioni intelligenti e sostenibili del futuro     Sabato 16 marzo nell'ambito del MADE Expo, importante ...

22/02/2019

Il quartiere fotovoltaico tedesco realizzato in stile Jenga

La città tedesca di Kiel ha rivelato il piano di riqualificazione di un vecchio sito industriale. Il nuovo quartiere, KoolKiel, prevede impianti fotovoltaici sui tetti delle strutture, roof garden e sistemi di raccolta delle acque piovane.   a ...

08/02/2019

Il progetto dell’asilo di MAD Architects a Pechino tra passato e futuro

Non un semplice asilo, ma un incredibile progetto architettonico: lo studio MAD Architects è la prestigiosa firma del nuovo Courtyard Kindergarten, il cui progetto verrà ultimato nel 2019   a cura di Fabiana ...

06/02/2019

Pareti in legno, performanti ed ecosostenibili

Nell’edilizia in legno c’è molta attenzione all’eco sostenibilità. Lo testimoniano le varie proposte presenti a Klimahouse, attente all’efficienza energetica   a cura di Andrea Ballocchi       Il ...

29/01/2019

Il Canada e il suo centro sulla sostenibilità ad energia zero

La città canadese di Hamilton, in Ontario, ha inaugurato da poco il nuovo Joyce Center for Partnership and Innovation building. Il primo edificio istituzionale dell’intero Canada ad energia zero: un laboratorio e un centro di ricerca incentrato ...

24/01/2019

Wikkelhouse, la tiny house in cartone 100% riciclabile

Le case del futuro? In cartone e 100% riciclabili. Questo è l’ambizioso progetto di Fiction Factory, una sfida che rivoluzionerà il modo di intendere le abitazioni   a cura di Fabiana Valentini     Wikkelhouse, ...

16/01/2019

In Europa si lavora alla ristrutturazione zero energy

Il progetto UE Transition Zero vuole estendere in Europa il metodo Energiesprong per ristrutturare e trasformare vecchie abitazioni in case Net Zero Energy   a cura di Andrea Ballocchi     L’edilizia deve cambiare il proprio status ...