Studio, un progetto di casa sartoriale

Rubner Haus

Soluzioni architettoniche all’avanguardia, autosufficienza energetica, salubrità, personalizzazione, materiali ecologici e una gamma vastissima di opzioni e soluzioni su misura. Tutto questo è il progetto Studio di Rubner Haus.

Progetto Studio per la casa della famiglia Rubner a Chienes
Progetto Studio per la casa della famiglia Rubner a Chienes – Credits_ Manuela Tessaro

Indice degli argomenti:

Il Gruppo Rubner è operativo da 90 anni nel mercato del legno, in 5 settori strategici, Rubner Haus in particolare realizza case in legno di altissima qualità, utilizzando solo materiali ecologici.

In due parole le caratteristiche che meglio raccontano le case Rubner sono qualità e personalizzazione, l’obiettivo dell’azienda è da sempre infatti quello di offrire il miglior prodotto presente sul mercato, grazie a requisiti specifici e all’attenzione al più piccolo dettaglio: le abitazioni Rubner sono sostenibili, sicure e garantite.

Un risultato certo, grazie ai continui investimenti in R&S, alla perfetta conoscenza del materiale legno e a un controllo della qualità lungo tutta la filiera, “dall’albero alla casa”, con tempi e costi certi: la forza del Gruppo è anche quella di essere presente in tutti i settori merceologici (foreste, segherie, porte, pareti, finestre…) e di produrre tutte le strutture nello stabilimento, compresa l’installazione delle parti impiantistiche e dei serramenti.

La produzione termina con lo stoccaggio dei componenti che vengono controllati e certificati prima di partire per il cantiere dove, grazie a tutta questa pianificazione, il montaggio è veloce e i tempi sono certi.

Progetto Studio per la casa della famiglia Rubner a Chienes
Progetto Studio per la casa della famiglia Rubner a Chienes – Credits Gustav Willeit

Un altro plus importante è la bioedilizia, centrale nella mission aziendale: le strutture sono a bassissimo consumo energetico, anche nella fase produttiva e le case sono salubri grazie a un involucro che assicura altissimi livelli di efficienza.

Sono solo 3 i materiali utilizzati nelle costruzioni, e tutti sostenibili: il legno come materiale strutturale, la fibra di legno e il sughero come cappotto termico, senza l’utilizzo di collanti sintetici.

Studio, personalizzazione totale del progetto architettonico

Studio è una proposta di alta gamma per progetti completi, complessi, fatti su misura. Offre infatti soluzioni a 360° garantendo la massima libertà per il progettista e permettendo di realizzare dettagli tecnici e forniture al di là delle soluzioni previste a catalogo, grazie anche a partnership con aziende leader nel mondo dell’arredo, accessori, illuminazione, cucine, che vanno a completare le forniture.

Progetto Studio per la casa della famiglia Rubner a Chienes
Progetto Studio per la casa della famiglia Rubner a Chienes – Credits_ Stefano Scatà

Nella realizzazione dei progetti Studio, Rubner offre il supporto di un Product manager che prende in carico l’intero progetto per garantire che il risultato sia cucito su misura.

Case history: Progetto Studio per la casa della famiglia Rubner

La famiglia Rubner ha scelto il concept Studio per realizzare a Chienes, nella bassa Val Pusteria, la propria abitazione: 600 mq calpestabili in classe A.

Progetto Studio per la casa della famiglia Rubner a Chienes
Credits_ Manuela Tessaro

Un progetto firmato dall’Arch. Stefan Hitthaler, che ha vinto il concorso privato a inviti ed è partito dalla conformazione del terreno, realizzando un edificio dal minimo impatto ambientale, autosufficiente dal punto di vista energetico grazie all’utilizzo di un sistema geotermico che copre le necessità di riscaldamento, raffrescamento e produzione di ACS.

Progetto Studio per la casa della famiglia Rubner a Chienes
Credits_ Manuela Tessaro

La casa si sviluppa su 3 piani di 260m² e si integra con armonia nel contesto ambientale in cui si trova il maso della famiglia Rubner che comprende un suggestivo specchio d’acqua, una scuderia e diverse stalle, da cui un piccolo viottolo porta al piano interrato della casa, in cui si trova una grande sala da pranzo con cucina, un bagno, e l’acetaia, dove viene lavorato l’aceto balsamico di produzione propria.

Progetto Studio per la casa della famiglia Rubner a Chienes, l'acetaia
Credits_ Stefano Scatà

Il piano intermedio è dedicato al living, con soggiorno, bagno e cucina, mentre quello superiore è dedicato alla zona notte con 4 camere da letto e 2 bagni.

Progetto Studio per la casa della famiglia Rubner a Chienes, il living
Credits_ Stefano Scatà

I vari piani sono collegati da una particolare scala in legno: “ogni gradino è una struttura indipendente che non poggia, come nelle scale tradizionali, su un elemento verticale di giunzione, e sembra così fuoriuscire dalla parete stessa per entrare nella lastra di vetro che ne delimita lo spazio al lato opposto”.

Progetto Studio per la casa della famiglia Rubner a Chienes, la scala in legno
Credits_ Manuela Tessaro

Tutte le stanze sono caratterizzate da ampie vetrate che aprono la vista sullo scenario naturale, in un continuum tra dentro e fuori e assicurano massima illuminazione negli ambienti.

Progetto Studio per la casa della famiglia Rubner a Chienes
Credits_ Stefano Scatà

Le camere da letto sporgono dalla struttura e sembrano quasi dei cannocchiali rivolti verso il panorama, caratterizzati da speciali balconi coperti, con una spettacolare vista sulle Dolomiti.

Progetto Studio per la casa della famiglia Rubner a Chienes
Credits_ Gustav Willeit

Gli ambienti interni, coerentemente con l’architettura esterna, sono eleganti, caldi ed essenziali, ecco perché Barbara Mayr, interior designer ce ha seguito il progetto, ha scelto di utilizzare materiali scuri che esaltano la spaziosità e la luminosità di tutti gli ambienti, come la pietra oleata, il legno invecchiato e i mobili laccati esternamente.

“Questo progetto mostra in modo esemplare l’attitudine di un materiale millenario come il legno, nel soddisfare anche le richieste più complesse e nell’adattarsi a forme architettoniche moderne e alle più innovative strategie e tecnologie di bio-costruzione”, spiega l’Ingegnere Daniel Gasser, Responsabile Sviluppo Prodotto Rubner Haus.

La struttura del primo piano è completamente in legno, con 4 sbalzi senza alcun tipo di appoggio: sono infatti le travi di legno lamellare, poste all’interno delle pareti, che svolgono una funzione strutturale di sostegno della superficie sporgente.


Il concept Studio è stato protagonista di un webinar organizzato da Infoweb lo scorso 17 aprile, durante il quale l’Architetto Davide Giordano, responsabile di Rubner Haus Studio ha raccontato nel dettaglio caratteristiche e peculiarità della proposta di alta gamma, presentando 3 case history.

Webinar Rubner su Progetto Studio

Consiglia questo comunicato ai tuoi amici

Tema Tecnico

Altri articoli riguardanti l'azienda

Notizie dall'Azienda