IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Approfondimenti > Fotovoltaico e architettura: gli edifici solari più innovativi

Fotovoltaico e architettura: gli edifici solari più innovativi

Il risparmio energetico e la sostenibilità, oltre ad un obiettivo, sono anche fonte di stimolo per architetti e ingegneri. Un esempio è la costante ricerca di innovazione e integrazione nelle architetture dei sistemi per le energie rinnovabili, come il fotovoltaico. Vediamo alcuni esempi

A cura di: Arch. Gaia Mussi

Fotovoltaico e architettura: gli edifici solari più innovativi

 

Indice degli argomenti:

La sostenibilità in edilizia

L’edilizia è sempre più green. Il mondo delle costruzioni, nel corso degli ultimi decenni, si è trasformato e ha sviluppato una sempre maggior attenzione al tema della sostenibilità, dato che è uno dei settori responsabili di una grossa fetta di emissioni e di consumo delle risorse naturali.

 

La necessità di rispettare l’ambiente è divenuta, però, anche un’interessante sfida per architetti, ingegneri e costruttori, sempre alla ricerca di soluzioni innovative e risultati più performanti. Tra le buone pratiche per ridurre l’impatto sull’ambiente, c’è l’utilizzo di fonti rinnovabili.

 

Fotovoltaico e architettura: gli edifici solari più innovativi

 

I sistemi tecnologici necessari all’uso di energia pulita, sono ormai accessibili e questo ha permesso una maggior sperimentazione e diffusione. Basti pensare che, secondo i dati relativi al primo semestre del 2019, il fotovoltaico e l’eolico hanno raggiunto in Italia i loro massimi storici. 

Fotovoltaico e integrazione architettonica: gli edifici sono sempre più sostenibili

La tecnologia per l’utilizzo dell’energia solare si è sviluppata molto e oggi sono presenti sul mercato moltissime soluzioni, che permettono anche una totale integrazione del fotovoltaico con l’architettura.

 

Integrare il fotovoltaico, significa renderlo parte dell’oggetto architettonico, arrivando a sostituire alcuni componenti tecnologici dell’edificio, assolvendo anche ulteriori funzioni a quella della produzione di energia.

 

Alcuni esempi di integrazione architettonica sono le tegole fotovoltaiche, i pannelli per facciate o l’utilizzo di vetri fotovoltaici. Inoltre, quando integrato, il fotovoltaico non assolve solo la funzione della produzione di energia, ma anche quella relativa al componente che sostituisce.

 

Tegosolar è la tegola fotovoltaica di Tegola Canadese

Tegosolar, la tegola fotovoltaica di Tegola Canadese, si integra architettonicamente nei manti di copertura. Flessibile e leggera, utilizza la tecnologia del silicio amorfo a film sottile a tripla giunzione 

Una scuola da record: International School di Copenaghen

L’edificio della scuola internazionale di Copenaghen è stato costruito nel 2017 ed ha fin da subito colpito per la sua innovazione. Per la facciata fotovoltaica sono stati utilizzati 12.000 pannelli fotovoltaici colorati, per una superficie totale di 6.048 metri quadrati.

 

International School di Copenaghen con facciata fotovoltaica

 

Un record mondiale, reso possibile dalla tecnologia sviluppata dalla Scuola Politecnica Federale di Losanna, che ha ottenuto la realizzazione di pannelli verde mare grazie ad un apposito trattamento, senza ridurne l’efficienza. La facciata produce in un anno circa 300 MWh, che soddisfano circa la metà dei fabbisogni energetici della scuola.

Città sostenibili nel deserto: l’hotel solare di Dubai Sustainable City

L’Hotel Indigo Dubai Sustainable City ospiterà 143 camere e ha l’obiettivo di essere il primo grande hotel alimentato interamente da energia solare. Una struttura sostenibile che, oltre all’energia rinnovabile, presta attenzione anche al riutilizzo dell’acqua potabile e al riciclo dei rifiuti.

 

Dubai Sustainable City

Dubai Sustainable City, img by https://www.thesustainablecity.ae/

 

Anche i trasporti saranno a energia rinnovabile, infatti una navetta solare collegherà l’hotel al centro di Dubai. L’hotel sorge nella Sustainable City di Dubai, che si propone come modello di città sostenibile che produce più energia di quella che consuma.

Un grattacielo fotovoltaico: “Sol Invictus” a Melbourne

La Sol Invictus Tower è un grattacielo in costruzione a Melbourne, un NZEB di 60 piani che ospita 520 appartamenti. L’intero edificio è rivestito da una pelle curvilinea di pannelli fotovoltaici, che cattura il sole e soddisfa la maggior parte del fabbisogno energetico del grattacielo.

 

Un grattacielo fotovoltaico: “Sol Invictus” a Melbourne

Sol Invictus Melbourne - img by Peddle Thorp Architects

 

I pannelli solari utilizzati sono appositamente studiati per ricoprire grandi superfici ed è presente anche un sistema di accumulo, che permette di avere energia rinnovabile sempre disponibile. Inoltre, sul tetto è installato un sistema di turbine eoliche.

Centri commerciali green: la Lidl di Torino

A Torino ha aperto un nuovo supermercato Lidl, che può essere “incoronato” come centro commerciale più sostenibile d’Italia. Il punto vendita è stato realizzato recuperando un ex edificio per allestimenti fieristici su un'area di 4500mq.

 

A Torino il centro commerciale Lidl più sostenibile d’Italia, con orti sui tetti

 

La copertura ospita un sistema di pannelli solari fotovoltaici, ma anche superfici a verde e degli orti su circa 1.400 mq . L’edificio, inoltre, si caratterizzerà per delle vasche per la raccolta dell’acqua piovana e per le stazioni di ricarica delle auto elettriche. Si tratta del primo punto vendita Lidl al mondo – e sono oltre 10.500 - ad avere degli orti urbani sul tetto.

 

A Torino il centro commerciale Lidl più sostenibile d’Italia, con fotovoltaico e orti sui tetti

Il tetto fotovoltaico più grande d’Europa è a Bologna

Il record per il tetto fotovoltaico più grande d’Europa andrà a Bologna, per il tetto fotovoltaico che verrà installato sulla copertura del nuovo mercato ortofrutticolo della città.

Il Caab di Bologna è Il tetto fotovoltaico più grande d’Europa

 

L’impianto avrà una potenza di 450 kWp e sarà abbinato ad un sistema d’accumulo (50 kWp-210 kWp), che garantiranno il soddisfacimento dell’80% della domanda energetica dell’edificio e di circa 200 famiglie. Grazie a questa soluzione, il Caab si avvicina al traguardo del 100% rinnovabile, prodotto in loco.

Consiglia questo approfondimento ai tuoi amici

Commenta questo approfondimento

Le ultime notizie sull’argomento
15/01/2020

Raddoppiare le rinnovabili entro il 2030 per raggiungere gli obiettivi di transizione energetica

L'Irena sostiene che nei prossimi 10 anni, per raggiungere gli obiettivi di sviluppo sostenibile e tracciare un percorso verso la sicurezza del clima, 10 trilioni di dollari di investimenti in combustibili fossili dovranno essere spostati verso la ...

14/01/2020

La più grande parete verde in Europa assorbirà 8t di inquinamento atmosferico

Un albergo a cinque stelle nel cuore di Londra in grado di contrastare l’inquinamento atmosferico grazie a 3.700 metri quadri di parete verde. Un contributo importante al verde urbano londinese e alla lotta ai cambiamenti climatici.   la ...

13/01/2020

Pechino e il suo nuovo aeroporto a forma di stella marina gigante

Grande quanto 97 campi di calcio, il Daxing International Airport si estende su 47 km quadrati e diventerà il più grande e affollato aeroporto al mondo. Ispirato ai principi dell’architettura cinese, implementa energia fotovoltaica, ...

10/01/2020

Sky green: il grattacielo faro della sostenibilità di Taiwan

Nel cuore della città di Taichung, il nuovo grattacielo con alberi e piante su ogni livello, vuole diventare il nuovo simbolo di sostenibilità per Taiwan. Esamina il rapporto tra la pianificazione dell'architettura d’interni e ...

09/01/2020

Fotovoltaico: IHS prevede 142 GW nel 2020

Secondo il nuovo comunicato pubblicato da IHS Markit nel 2020 ci saranno 142 GW di nuova potenza fotovoltaica installata, sette volte il totale degli impianti solari nel mondo dieci anni fa e con una crescita del 14% rispetto al ...

08/01/2020

Accumulo a idrogeno: così l’antico maso immagazzina energie rinnovabili

In provincia di Bolzano si sperimenta un sistema di accumulo energetico a idrogeno per fonti rinnovabili per alimentare un maso del Settecento   a cura di Andrea Ballocchi     Indice degli argomenti: Accumulo a idrogeno: il ...

07/01/2020

Celle fotoltaiche spray con perosvkite e Intelligenza Artificiale

Un team della Università della Florida ha utilizzato l’Intelligenza Artificiale per ottimizzare i materiali utili a realizzare celle solari spray, usando perovskite   a cura di Andrea Ballocchi     Indice degli ...

03/01/2020

Record in Gran Bretagna: nel 2019 l'elettricità a zero emissioni supera i combustibili fossili

Nel 2019 per la prima volta nel Regno Unito è stata prodotta più energia dalle rinnovabili che dalle fossili. E' quanto riporta l'ente nazionale energetico National Grid. Nel complesso energia eolica, fotovoltaica, idroelettrica e nucleare ...