Advertisement



Charenton-Bercy: il distretto green e tecnologico della capitale francese

È uno dei 52 siti che rientrano nel piano di sviluppo Grand Paris, nato con lo scopo di collegare il centro di Parigi con i suoi sobborghi e che ha l’obiettivo di sostenere il benessere e la salute dei cittadini. Cuore del progetto di riqualificazione del quartiere Charenton-Bercy: una torre di 180 metri ad energia zero, un edificio circolare dedicato alla tecnologia e tanto verde.

Charenton-Bercy: il distretto green e tecnologico della capitale francese

Indice degli argomenti:

Lo studio di architettura SOM ha guidato la creazione di un piano generale per riqualificare una ex zona industriale al confine orientale di Parigi, il quartiere Charenton-Bercy, per trasformarlo in un distretto urbano altamente connesso. Il progetto è uno dei 52 siti che compongono il piano di sviluppo “Grand Paris” che mira a collegare il centro di Parigi con i suoi sobborghi.

Il progetto di SOM propone un distretto urbano che incorpora una torre residenziale  a energia zero, un edificio dalla forma circolare e dallo stile contemporaneo, che formerà il cuore di un nuovo hub tecnologico dedicato alla realtà virtuale, e un hotel. “Nello scrivere il piano generale, abbiamo cercato di dare il nostro contributo nel portare una nuova prospettiva internazionale, perfezionando la stretta collaborazione con il nostro team locale per fornire un’integrazione sensibile all’interno della comunità già esistente”, ha affermato il direttore di SOM Daniel Ringelstein.

Alta tecnologia e sostenibilità

Come anticipato, la riqualificazione del quartiere sarà caratterizzata da una torre alta 180 metri progettata secondo i migliori criteri dell’efficienza energetica, necessari a garantire energia zero, e da un edificio circolare di pochi piani che formerà il cuore di un nuovo hub tecnologico per Parigi.

Charenton-Bercy: il distretto green e tecnologico della capitale francese

Con un focus sulla tecnologia della realtà virtuale, questa struttura innovativa riunirà una comunità di designer e sviluppatori per vr, ar, cgi, animazione e videogiochi. Lo sviluppo ha un’agenda altamente sostenibile: oltre agli edifici chiave che puntano ad essere energeticamente autosufficienti, un terzo del sito sarà riservato a spazi verdi, mentre un ulteriore terzo sarà occupato da edifici con tetti verdi.

Riqualificazione Charenton-Bercy a Parigi: tetti verdi e rinnovabili
Il grattacielo sostenibile è attentamente integrato a livello del suolo rispetto al piano di sviluppo, avrà una nuova piazza che donerà nuova linfa alla vita sociale e umana di Charenton.

Un distretto che pensa al benessere

Insieme alla torre, all’edificio circolare , all’hotel e agli spazi verdi, il quartiere includerà una nuova scuola elementare, una piscina pubblica, un centro fitness e una rete di spazi pubblici all’aperto. Un ponte giardino con una forte connotazione paesaggistica attraverserà le linee ferroviarie della vicina stazione per collegare il distretto con il suo contesto urbano, dal Bois de Vincennes alla Senna.

Riqualificazione Charenton-Bercy a Parigi: dettaglio grattacielo
Il grattacielo inoltre, fanno sapere gli architetti, crea un nuovo modello per vivere a Parigi, con appartamenti simili a loft che si affacciano su giardini sospesi sopra la strada. “Come parte di una più ampia strategia ambientale, la torre di Charenton-Bercy diventerà uno degli edifici più sostenibili in Europa”, ha affermato Yasemin Kologlu, Direttore associato di SOM.

Si prevede inoltre che il distretto diventi uno dei primi ad essere accreditato con il WELL Community Standard ™ sostenendo la salute e il benessere attraverso una progettazione inclusiva, integrata e resiliente.

Riqualificazione Charenton-Bercy a Parigi: vista aerea

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia



Tema Tecnico

Architettura sostenibile

Le ultime notizie sull’argomento